Fichi Secchi Dottati Farciti

Ricetta tipica fichissima quella dei Fichi Secchi Dottati Farciti. C’è un paesino in provincia di Salerno dove si produce questa specialità, non si può descrivere la loro bontà, vanno assolutamente assaggiati e vi conquisteranno…oggi ve la descrivo anche se vi preavverto…il procedimento è un po’ lungo ma semplicissimo!

Fichi Secchi Dottati Farciti
Fichi Secchi Dottati Farciti

Il nome è preso dal paese di produzione che si chiama Ottati, arroccato sui monti Alburni a 523 mt. sul livello del mare, un incantevole paesaggio, luogo di pace e meditazione dove riposare in completa tranquillità lontani dal caos cittadino. Ottati è dominato da una rupe che lo protegge dai freddi inverni così che questa particolare pianta di fico ha trovato il suo habitat.  I fichi maturi vanno fatti seccare dapprima un pò sull’albero nel caldo mese di agosto proteggendoli da uccelli e insetti e poi raccolti e spaccati continueranno a seccare su grate di canne o vimini sulle terrazze al caldo sole del sud coperti da veli per proteggerli da insetti e rientrandoli la sera per proteggendoli dall’umidità della notte. Questi fichi che a fine preparazione possono essere conservati anche due anni non possono essere preparati con altre varietà di fichi perchè solo i fichi ottati hanno una polpa bella soda e poco acquosa adatta ad essere seccata e conservata per tanto tempo, quindi se in ferie vi trovate da queste parti passate ad assaggiarli e ci tornerete…se poi ci volete provare appuntatevi la ricetta perchè va preparata in tempi diversi dell’anno: Quando maturano i fichi e quando è tempo di arance e mandarini.

Vi ho incuriosito?

Leggete gli ingredienti dei 

Fichi Secchi Dottati Farciti

  • Fichi secchi ottati o dottati a volontà
  • una manciata di bucce di mandarini non trattati, senza la parte bianca
  • una manciata di bucce d’arancia non trattata, senza la parte bianca
  • una manciata di bucce di limone non trattato,  senza la parte bianca
  • una manciata di semi di finocchietto selvatico
  • noci  o mandorle sgusciate e tritate grossolanamente a piacere
  • foglie di alloro
Fichi Secchi Dottati Farciti
Fichi Secchi Dottati Farciti

Siete interessati alla preparazione dei

Fichi Secchi Dottati Farciti?

Leggete qui

  1. Come ho premesso i fichi devono prima seccarsi un po’ sull’albero e poi raccolti, dopo vanno spaccati in due senza dividerli completamente eliminando la parte dura del picciolo.
  2. Vengono stesi su grate col fondo di canne o vimini ben arieggiate e coperte da veli per evitare che si posino insetti e messi tutto il giorno al sole forte e ritirati la sera perchè temono l’umidità, quindi vanno tenuti dentro anche nelle giornate umide. Naturalmente si potrebbero essiccare in forno tiepido ma occhio a non cuocerli, oppure con l’essiccatoio!
  3. Quando saranno ben appassiti ma non duri si prendono i fichi e si immergono per solo un minuto o due in acqua bollente abbondante per pulirli dalla polvere e dalle impurità, poi si scolano e si tamponano con un telo pulito e poi si asciugano di nuovo ben bene al sole forte per qualche ora, quindi organizzatevi per compiere questo passaggio quando vedete una calda giornata di sole.
  4. Quando si saranno ben asciugati finisce la prima fase di preparazione e si conservano aspettando che arrivi il tempo in cui matureranno noci, mandorle, finocchietto selvatico, mandarini, arance e limoni.
  5. Si prepara quindi il ripieno affettando sottilmente le bucce degli agrumi privati della parte bianca amara, le noci tritate o le mandorle leggermente tostate e  i semi di finocchietto selvatico.
  6. Ora finalmente si possono farcire premendo bene il ripieno sulla parte della polpa facendolo aderire e si accoppiano con un’altro fico così che il ripieno rimane all’interno. Sarà bene in questa fase poggiare un peso sopra mentre li farcite tutti affinchè i fichi rimangono uniti e non esca il ripieno e poi si infilano negli spiedini lunghi come si vede in foto.
  7. A questo punto si riscalda il forno, meglio se a legna lasciandovi bruciare dentro rami di alloro che conferiranno un delizioso profumo ai fichi e quando la temperatura sarà sui 180° si pulirà il forno e si inforneranno per circa 20′- 30′ poggiando gli spiedi su griglie facendo attenzione a non farli bruciare, devono diventare ben dorati e lucidi così sembra che la superficie sia coperta di miele; l’aroma caramellato vi avviserà che è ora di sfornarli.
  8. Si fanno raffreddare bene e si avvolgono in foglie di alloro e semi di finocchietto facendo un pacchetto legato con lo spago oppure si conservano in scatole di latta ben chiuse o avvolti in fogli di cellophan rigido per alimenti, non pellicola ma tipo i sacchetti in cui vengono vendute le caramelle e legati con un fiocchetto.

E’ un bel lavoro, non c’è che dire, però il risultato ripaga ampiamente la fatica…naturalmente questo è il procedimento professionale, fatto in casa con una piccola quantità di fichi la cosa diventa molto più gestibile…vi pare?

…scrivo con la bocca piena e la tastiera appiccicosa…mmmmmmmmh

Fichi Secchi Dottati Farciti
Fichi Secchi Dottati Farciti

Prova a usare i fichi secchi per preparare queste fantastiche girelle

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.