Amaretto Disalerno, l’amaretto è un liquore buonissimo, per ovvie ragioni l’ho chiamato Disalerno visto che è  un simil amaretto Disaronno. Scherzo ah ah ah! Lo sapete che mi piace scherzare, vero?Questo liquore di sapore è molto simile all’originale ed è molto semplice da preparare anche se ha bisogno di tempo prima di essere gustato, però ne vale davvero la pena!

Eccolo!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Amaretto Disalerno

Vi anticipo subito che questo è il periodo dell’anno adatto alla preparazione in quanto vi occorreranno i noccioli delle nespole, chi ha un albero di nespole approfitti pure e faccia scorta ricordando di conservare i noccioli dopo aver mangiato il frutto.

Ma passiamo subito alla ricetta.

Ingredienti:

circa 100 noccioli di nespole o 250 gr.

400 gr. di alcool per liquori o brandy

1 stecca di cannella o vaniglia a vostro gusto, io ho messo la bacca di  vaniglia

4 foglie di melissa

6 petali di rosa

400 gr. di acqua

400 gr. di zucchero bianco

Procedimento:

Schiacciare un po’ i noccioli e tostarli leggermente in forno in modo che sprigionano un bel profumo di mandorla amara, farli intiepidire e metterli in un barattolo di vetro e coprirli con l’alcool o il brandy e unire gli aromi:vaniglia,melissa e petali di rosa naturalmente non trattati con anticrittogamici

Chiudete ermeticamente il barattolo e dimenticatelo per 3 mesi in un posto buio e fresco e scrivetevi sul calendario la data in cui dovrete continuare il procedimento!

Alla fine dei tre mesi fate uno sciroppo così:

fate caramellare 200 gr. di zucchero bianco in poca acqua in modo che diventa biondo non troppo scuro, il liquore acquisterà così il colore dell’amaretto originale, unite ancora 200 gr. di zucchero e 400 gr. di acqua e portate a ebollizione. Spegnete e fate raffreddare e unite all’alcool precedentemente filtrato, amalgamate bene e dimenticatelo per altri tre mesi perchè ha bisogno di maturare e acquistare sapore.

Ora potete assaggiare il vostro amaretto Disalerno!

Se usate il brandy invece dell’alcool potrete assaggiarlo anche prima.

Ci sono altre versioni che richiedono l’uso dei noccioli delle mele ma è molto più lungo procurarsene 250 gr. oppure con le mandorle ma ho riscontrato che i noccioli delle nespole sono molto più aromatici delle mandorle

Come vi sembra il mio amaretto Disalerno?

Io che l’ho preparato posso dirvi che è buonissimo e lo uso sia da bere che per aromatizzare i dolci.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.