Frolla mandorlata, oggi ho preparato la frolla mandorlata perchè avevo la glassa della colomba in esubero…e mica potevo buttarla, vi pare? E’ venuta buonissima con  dentro la crema all’arancia, morbida e vellutata che ha creato un bel contrasto con il cioccolato e la glassa dolce e croccante!

Eccola qua, ho fatto appena in tempo a fotografare l’ultima fetta!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Frolla mandorlata

Questa frolla risveglia in me dolci ricordi…anni fa vivevo in campagna con un bell’orto e piantai un mandorlo, sapete che è il primo albero a fiorire, vero? Il mese di gennaio mentre tutti gli altri alberi del giardino erano spogli sul  mio mandorlo sembrava che avesse nevicato…tanti fiocchi di neve portati dal vento…ma la cosa più bella per me era la raccolta, rientravo sempre in casa col cesto semivuoto…una mandorla nel cesto e tre in bocca…e poi guardandomi allo specchio me le ritrovavo tutte sui fianchi e sulle cosce… le mie dolcissime mandorle…

Ora non abito più lì… tutto è cambiato… le mandorle le compro…ma gustando la mia crostata rivedo il mio mandorlo in fiore, una nuvola bianca…meraviglia della creazione!

Ma passiamo alla ricetta della frolla mandorlata!

Ingredienti:

pasta frolla

300 gr. di farina00

200 gr. di mandorle frullate

200 gr. di burro freddo

200 gr. di zucchero

buccia di arancia grattugiata

1 uovo

100 gr. di Amaretto

un pizzico di sale

 

crema all’arancia:

1 uovo

80 gr. di zucchero

25 gr. di burro

1 cucchiaio colmo di farina

succo di 3 arance di media grandezza e 1 limone

portare a ebollizione il succo, sbattere l’uovo con lo zucchero e unire la farina, versare il tutto nel succo e unire il burro, lasciar addensare a fuoco basso mescolando con le fruste. Far raffreddare.

 Glassa alle mandorle:

30 gr. di mandorle amare

100 gr. di mandorle dolci

5gr. di cacao amaro

5 gr. di farina per polenta

5 gr.di amido di mais

qualche amaretto

100 gr. di zucchero semolato

100 gr. di zucchero di canna

75 gr. di albume qb

frullare tutti gli ingredienti secchi e unire all’albume leggermente sbattuto ottenendo un impasto che non deve colare dal cucchiaio.

inoltre:

mandorle per decorare

una manciata di amaretti per il fondo

gocce di cioccolato fondente

zucchero a velo

Procedimento:

Ho impastato la frolla nel ken sabbiando prima le farine col burro freddo a pezzetti e un pizzico di sale, poi ho unito lo zucchero e l’uovo e infine il liquore finchè ho raggiunto la giusta consistenza leggermente sbriciolosa,il tutto in pochissimi minuti per non sviluppare il glutine.

Naturalmente si può impastare anche a mano facendo attenzione a non riscaldarla con le mani.

Ho steso la frolla allo spessore di circa un centimetro, ho sbriciolato qualche amaretto per assorbire l’umido della crema, ho versato la crema, poi una manciata di gocce di cioccolato, sopra ho disposto la glassa spremendola con la sacca da pasticceria per non fare pasticci, qualche mandorla sulla superficie e una spolverata abbondante di zucchero a velo e via in forno preriscaldato a 170° per circa 1 ora.

La glassa si gonfierà in cottura perciò non fate la teglia molto piena! Con queste dosi ne ho fatto una grande con una teglia da 28 cm. di diametro e qualche pasticcino nelle formine.

Un magnifico contrasto di sapori, arancia,cioccolato e mandorle…                               provatela perchè è ottima!

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

6 Commenti su Frolla Mandorlata

    • Grazie Tizi, hai ragione, ora che ci rifletto è davvero fantastica…da rifare spesso!
      un bacio anche a te cara!

    • Ciao Erica!
      Grazie per la fiducia, sarebbe bello pasticciare insieme a una cuocherellona come te…ti abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.