Castagnole al limone

Che buone le castagnole al limone! Le castagnole sono dei dolcetti tipici di Carnevale che si preparano in tutta Italia anche se l’origine è romagnola. Vengono considerate il simbolo della festa più allegra dell’anno! Le castagnole sono delle palline grandi come una noce che, come la maggior parte dei dolci di Carnevale, vengono fritte in olio bollente, passate nello zucchero semolato o spolverizzate con lo zucchero a velo e gustate al momento, deliziose! In Italia si preparano diverse tipologie di castagnole, da quelle classiche a quelle ripiene di crema pasticcera, cioccolato o panna. Altre versioni di castagnole prevedono l’aggiunta nell’impasto di liquore Alchermes o coloranti alimentari per renderle morbide e colorate. Si possono cuocere anche in forno ma, a mio parere, perdono molto del loro gusto e morbidezza. Quella che vi propongo oggi è la versione delle castagnole al limone! Io amo tantissimo i dolci al limone e queste castagnole sono davvero tanto buone! Pronti allora per preparare con me le castagnole al limone? Seguitemi in cucina e vediamo assieme come fare!
Se cercate altre idee di dolci per Carnevale, vi consiglio di provare anche i miei TORTELLI DI CARNEVALE CON UVETTA; le CIAMBELLE ALLA CANNELLA le CIAMBELLE AL FORNO DI PASTA CHOUX; le FRAVIOLE ALLA RICOTTA SICILIANA e le DITA DEGLI APOSTOLI.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, non dimenticate di seguirmi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Castagnole al limone ricetta
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni40 castagnole circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le castagnole al limone

220 g di farina 00 o tipo 1
50 g di zucchero semolato
50 g di burro
2 uova
30 ml di succo di limone (circa 3 cucchiai)
Buccia grattugiata di 1 limone
8 g di lievito in polvere per dolci (1/2 bustina)
q.b. di olio di semi di arachide per friggere
q.b. di zucchero a velo

Cosa ci serve

1 Ciotola
1 Leccarda
Carta forno
1 Setaccio
1 Forchetta
1 Padella per friggere
Carta assorbente
1 Mestolo forato
1 Cucchiaio di legno

Procedimento per le castagnole al limone

Setacciate la farina e il lievito in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate.

Formate un incavo al centro e aggiungete le uova, sbattetele leggermente con la forchetta.

Aggiungete anche la buccia grattugiata del limone, il succo di limone e il burro, cominciate ad impastare nella ciotola.

Trasferite il composto sul piano di lavoro e impastate per bene, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Versate l’olio di semi di arachide in una padella per friggere e portatelo a temperatura. La temperatura deve essere di circa 160°; se non avete il termometro da cucina, adagiate nell’olio caldo la parte inferiore di un cucchiaio di legno, se si crea della schiuma l’olio è pronto.

Prelevate piccoli pezzi di impasto e formate delle palline grandi più o meno come una noce, cercate di farle tutte uguali.

Friggete le castagnole poche per volta, rigirandole spesso con una forchetta. Dopo circa 5 minuti dovrebbero essere ben dorate, prelevatele con un mestolo forato e adagiatele sulla carta assorbente da cucina. Continuate in questo modo per tutte le castagnole.

Spolverizzate le castagnole con zucchero a velo e servitele calde, sono deliziose e fragranti!

Castagnole palline

Note

– Non vi consiglio di sostituire il burro con l’olio perchè la morbidezza delle castagnole ne risentirà. Se proprio non volete utilizzare il burro, aggiungete 40 ml di olio di riso o di semi di girasole.

– In alternativa allo zucchero a velo, potete passare le castagnole appena fritte in un piatto con zucchero semolato.

– Le castagnole possono essere cotte in forno ma sono molto più buone fritte!

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.