Passata di pomodoro rustica veloce

Passata di pomodoro rusticaIo amo la passata di pomodoro rustica, quella dove trovi i semi! I pomodori sono ricchissimi di antiossidanti e vitamina C, ma i semi? Perchè eliminarli visto che anche loro contengono dei principi nutritivi non indifferenti? Secondo quanto affermato da vari studiosi i semi di pomodoro proteggono il corpo umano da alcune tipologie di tumore, ad esempio quello alla prostata e al colon; la gelatina che ricopre il seme di pomodoro aiuta a fluidificare il sangue e aiuta a prevenire colesterolo alto e malattie cardiache. Un fattore a svantaggio del pomodoro in genere è la notevole presenza di pesticidi. Un inconveniente al quale possiamo ovviare eliminando la buccia oppure utilizzando solamente pomodori derivanti da coltivazione biologica. Ricordo quando, da piccola, aiutavo i miei genitori e nonni a preparare la passata di pomodoro per tutti, che veniva poi conservata per tutto l’anno. Chi mi segue da tempo sa che oggi non amo molto le conserve, preferisco fare quello che è possibile al momento. Oggi preparo la passata di pomodoro e una buona parte la utilizzo, ciò che resta la conservo in vasetti di plastica. Fortunatamente vivo in Puglia e i pomodori buoni e saporiti li trovo tutto l’anno, quindi posso permettermi di procedere nel modo suddetto. Ed ora vediamo come preparare la passata rustica di pomodoro.

Ingredienti:

1 chilo di pomodori perini, datterini o San Marzano sodi e maturi
3 o 4 foglie di basilico
1 cipolla bianca
1 spicchio d’aglio
sale q.b.

 

Procedimento:

Prima di tutto lavate per bene i pomodori, eliminate le parti ammaccate e il picciolo e tagliateli a metà. Io non elimino i semi ma, se volete preparare una passata di pomodoro non rustica, eliminateli.

Pelate la cipolla e l’aglio e tagliateli a metà.

Lavate per bene le foglie di basilico.

Versate i pomodori in una pentola capiente, aggiungete la cipolla, l’aglio e le foglie di basilico. Salate a piacere.

Fate cuocere per una ventina di minuti e frullate il tutto.

Fate raffreddare la passata di pomodoro rustica e versatela in una bottiglia che riporrete in frigorifero. Potete consevarla per massimo 5 giorni.

Se preferite conservarla per più tempo o mesi, versatela in contenitori di plastica e congelatela.

Un ottimo modo per utilizzare la vostra passata di pomodoro è quello di aggiungerla alla pizza!

 

 

© 2017 – 2018, Paola. All rights reserved.

Precedente Tofu spalmabile alle erbe Successivo Insalata capricciosa con tonno

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.