Pancarrè Farcito Home Made

Miei cari lettori oggi sono in vena di fantasia e ho preparato il Pancarrè Farcito Home Made così è già pronto da gustare invece di affettarlo e farcirlo dopo, vi piace l’idea? Siete curiosi di scoprire come ho fatto?

Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

Prima però devo confessarvi una cosa, quando vado al supermercato devo farmi forza per trattenermi dal comprare il pancarrè. Ha proprio un odore strano… sa di alcool, è asciutto…sarà che ormai sono abituata a farlo in casa e sentire quel buon profumo del pane di una volta! E così ecco il mio pancarrè…tutta un’altra cosa, ve lo assicuro!

Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

Vogliamo scoprire insieme gli ingredienti del

            Pancarrè Farcito Home Made?

Vi avverto che ho usato il lievito liquido naturale nutrito con semola rimacinata di grano duro; i nuovi si staranno chiedendo che cosa sia il lievito liquido, il mio lievito liquido è nato dalla mia pasta madre, ne ho preso un pezzetto e l’ho convertito. Perchè fare questa conversione? In questo modo è più facile conservarlo per lunghi periodi senza rinfrescarlo settimanalmente e se per un lungo periodo non lo voglio usare non muore, questo è un bel vantaggio, lo lascio in frigo nel suo barattolino senza rischiare che vada a male; invece la pasta madre va rinnovata regolarmente altrimenti inacidisce e infine muore.

Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

Col lievito liquido si fa un Poolish così:

  • 60 grammi di lievito liquido
  • 10 grammi di latte intero in polvere (se non avete latte in polvere* aggiungete latte invece dei 100 gr. di acqua tiepida)
  • 100 grammi di acqua tiepida
  • 200 grammi di semola rimacinata di grano duro

Per l’impasto del pancarrè:

  • Tutto il poolish
  • 1 kg di semola rimacinata di grano duro
  • Un cucchiaio di malto in polvere
  • 670 grammi di acqua
  • 60 grammi di zucchero
  • 20 grammi di sale fino
  • 60 grammi di burro

Farcia:

  • 50 gr. di Capperi sotto sale dissalati in acqua e ben strizzati
  • 100 gr. di Olive taggiasche sott’olio sgocciolate, snocciolate e affettate
  • 10 Pomodori secchi rinvenuti in acqua calda, strizzati e tagliati fini
  • Filetti di peperoni ripassati in padella con sale, aglio e olio
  • 200 grammi di caciocavallo
  • una presa di origano
Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

Ecco come preparare il Pancarrè Farcito Home Made

  1. La sera prima si prepara il poolish impastando brevemente a mano gli ingredienti indicati e si lascia il panetto di lievito in una ciotola chiusa a maturare fino alla mattina dopo a temperatura ambiente. Non lieviterà molto ma va bene così.
  2. La mattina si versa nell’impastatrice il poolish spezzettato, lo zucchero e l’acqua e si fa sciogliere usando la foglia a velocità minima.
  3. Dopo qualche minuto si unisce la farina e il malto e si lavora solo un minuto per amalgamare il tutto, poi si ferma la macchina lasciando il composto in autolisi, in pratica si lascia che la farina assorba l’acqua per circa mezz’ora coprendo la ciotola.
  4. Passata la mezz’ora si avvia di nuovo la macchina aumentando la velocità gradualmente lasciando incordare bene l’impasto finchè diventa lucido ed elastico facendo un bel velo.
  5. A questo punto si unisce il sale e si scaravolta l’impasto per distribuire bene i liquidi e se come nel mio caso l’impasto è un po’ tenace si unisce un po’ d’acqua a goccia a goccia, mi raccomando, finche prendendo l’impasto non si allunga senza ritirarsi, come un elastico, indice dell’avvenuta formazione della maglia glutinica. Vedi foto!
  6. A questo punto si unisce il burro a pezzetti a velocità 3 e 4 ed è pronto in 15′ o 20′ complessivi.
  7. Si lascia l’impasto chiuso in una busta di cellophan a temperatura ambiente fino a quando è ben lievitato, più che raddoppiato e poi senza reimpastare si stende sulla spianatoia con una spolverata di farina solo sotto dando una forma rettangolare col mattarello allo spessore di mezzo cm.
  8. Si cosparge col ripieno e il caciocavallo affettato sottile si arrotola bello strettamente dal lato lungo ottenendo un salsicciotto su carta da forno e si divide in due.
  9. Tagliare a fettine ravvicinate prima della lievitazione e poi disporre in stampo da plumcake, lasciar lievitare  spruzzando la superficie con acqua di tanto in tanto per non far formare la crosta, ci vorranno almeno 4 ore ma il tempo dipende anche dalla temperatura ambiente e dalla forza del lievito.
  10. Quando l’impasto sarà bello gonfio si riscalda il forno 190° e si inforna per circa 45′ o fino a doratura; nel caso si colorisca prima è bene coprire con carta da forno e continuare la cottura.
Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

Con questo impasto vengono fuori due pancarrè, quindi procuratevi due stampi oppure fate come me!

 

Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

*Il latte in polvere ha un suo perchè, infatti rende l’alveolatura bella fitta senza grossi buchi, caratteristica del pancarrè; ma mi raccomando, non quello per neonati ma per pasticceria!

Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made
Pancarrè Farcito Home Made

E qui trovi il pancarrè classico o pain de mie

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.