Cardi ripieni

Per me i cardi sono un vero regalo dell’inverno, e mi sto divertendo a prepararli in diversi modi. E’ la terza volta che faccio i cardi ripieni e devo dire che sono sempre un successo. Quando infatti si trovano belli grossi, la parte inferiore della costa è larga e si presta benissimo a questa preparazione. Da allora li lesso tutti e li divido in due parti, scegliendo quelle più consone, e in un battibaleno ho un secondo piatto ( o un antipasto secondo le occasioni) buonissimo e gustoso.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • q.b.coste di cardo lessate (la parte inferiore, 10/12)
  • 2fette di pancarrè (spugnato nel latte)
  • 1uovo
  • 30 gmortadella
  • 2 cucchiaiparmigiano
  • 1 ramettotimo
  • q.b.olio evo

Strumenti

  • Pirofila
  • Tritatutto
  • Pentola a pressione

Preparazione

  1. Pulire i cardi togliendo i filamenti e tagliarle ogni costa in pezzi di ca 10 cm l’una.

  2. Lessare i cardi in pentola a pressione per circa 12 minuti, quindi scegliere le coste più larghe, le altre verranno utilizzate per altre preparazioni.

  3. Mettere nel tritatutto il pane spugnato nel latte, l’uovo, il parmigiano, la mortadella e il timo, più un paio di pezzi di cardo scelto tra i pezzi più piccoli.
    Tritare bene il tutto.
    Io ultimamente non uso quasi più il robot, perchè ho trovato questo minipimer che comprende anche il tritatutto ed è veramente di una comodità unica.

  4. Disporre i pezzi di cardo in una pirofila unta d’olio, allineandoli in modo che restino belli concavi, per fare questo basta avvicinarli bene l’uno all’altro in modo che mantengano la forma.

  5. Riempire ogni cardo con un po’ del composto ottenuto, irrorare con un filo d’olio e cuocerli in forno a 200° per circa 15 minuti. Volendo potete – come ho fatto io – aggiungere una spolverata di parmigiano anche sopra per ottenere una bella crosticina dorata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.