Carpaccio di Trota al Mapo

Non avevo mai usato una trota per fare un carpaccio. Non ti viene in mente, pensi al salmone, al branzino… invece è perfetta! Ovviamente sto parlando di quella salmonata, carne soda delicata e giustamente saporita. Prezzo inferiore e si presta benissimo allo scopo. Ho abbinato un agrume curioso, il mapo, una sorta di incrocio tra pompelmo e mandarino. Dà la giusta spinta e la perfetta acidità e dolcezza per un carpaccio insolito e gustosissimo. Assolutamente da provare!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

3 mapo
1 filetto di trota salmonata
q.b. olio evo
q.b. pepe nero

Strumenti

Ciotolina
Coltello
Tagliere
Frusta
Pellicola per alimenti

Passaggi

Con un coltello ben affilato ricavare le fettine dal filetto di trota, tagliando il filetto in diagonale partendo dalla parte della coda. Disporre le fettine sul vassoio da portata.

Preparare la salsa: ricavare il succo di un mapo e versarlo in una ciotolina, aggiungere l’olio, salare appena e mescolare bene con una frusta.

Tagliare i mapo restanti a fettine sottili e disporle intorno al carpaccio di pesce.

Irrorare il pesce con la salsa ottenuta, coprire il tutto con pellicola per alimenti e lasciar riposare un’ora per far insaporire.

Trascorso il tempo togliere la pellicola, cospargere con del pepe nero – meglio se macinato la momento – e servire.

sono presenti messaggi promozionali

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.