Carpaccio di Branzino in salsa Ponzu

Uno dei divertimenti della mia estate è cercare di riprodurre alcuni piatti esteri, in particolare orientali. Come sappiamo tutti per un bel pezzo non siamo andati a mangiare fuori, e siccome io amo vedere sempre le cose in positivo è stata un’occasione per documentarmi sui miei piatti preferiti, quantomeno quelli che di norma si vanno a degustare nei ristoranti. Certo, il must dell’anno è stato il sushi, ma a parte questo ci sono altre portate che amo nella cucina asiatica, e il carpaccio è assolutamente uno di questi, con quella salsa deliziosa che rende il suo sapore così delizioso. Io ho usato ingredienti alternativi, alla portata di qualunque cucina, senza stare a comprare ne’ la salsa ponzu ne’ gli ingredienti originali,e devo dire che il risultato è stato più che ottimo.. lo proviamo?

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

  • 1branzino sfilettato

Per la salsa

  • 1 cucchiaiosalsa di soia
  • 1 cucchiaioaceto di riso
  • 1 cucchiaiovino bianco
  • 1 cucchiaiozucchero di canna
  • 2 cucchiaisucco di limone
  • 1 pizzicopeperoncino

Strumenti

  • Frusta
  • Ciotola
  • Vassoio piatto

Preparazione

  1. Sfilettare il branzino se non lo avete fatto fare al momento dell’acquisto. Personalmente lo faccio in casa, e se me lo faccio sfilettare mi faccio dare anche gli scarti , con i quali preparo un buon brodo da aggiungere ai risotti.. un piccolo consiglio, ma torniamo al nostro carpaccio!

  2. Porre il filetto su un tagliere e procedere con il taglio: la tecnica è molto semplice, con un coltello sottile e ben affilato ( quello sfilettatore sarebbe ideale, fa tagli precisissimi). Appoggiare il coltello sul filetto e fare tagli in diagonale, obliqui, in maniera delicata e lentamente, in questo modo la polpa del pesce non si sciuperà. Appoggiate le fettine di pesce man mano (una alla volta) su un vassoio da portata che dovrà essere “pari”, cioè senza nessuna profondità, cercando di non sovrapporle in modo che si condiscano in maniera omogenea.

  3. Preparare la salsa, unendo tutti gli ingredienti e sbattendoli con una frusta in modo che incorpori un po’ d’aria, basteranno pochi minuti.

  4. Disporre la salsa sul carpaccio coprendolo completamente, coprire con un po’ di pellicola e riporre in frigo per qualche ora. Personalmente prima di servirlo aggiungo un filo d’olio ma si sa.. siamo italiani , e lo mettiamo su tutto perchè ci piace 😉

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.