Pizza al salame lievitata 48 ore con lievito madre

Pizza al salame lievitata 48 ore con lievito madre

Ciao a tutti, oggi vi propongo una gustosa Pizza al salame lievitata 48 ore con lievito madre. Per la cottura della pizza ho utilizzato il Fornoteglia di Altema. Questo particolare fornetto permette di cuocere sulla cucina di casa la nostra pizza in soli 3 minuti come in pizzeria. Grazie al suo corpo, Cupola e piatto in lega di alluminio con rivestimento antiaderente a base di P.T.F.E. ad uso alimentare, e alla resistenza elettrica per una cottura perfetta, Ma con il forno teglia non cuocerete solo la pizza, ma anche:

Pizza, Pizza surgelata, Cipolla tagliate a fette, Melanzane, Peperoni, Zucchine, Radicchio, Filetto o costata di manzo, Spiedini di carne e verdure, Wurstel, Spiedini di pesce gamberi o calamari, Pesce (gr. 300) Trota, merluzzo, sgombro, sogliola ecc.

Un utilissimo e performante fornetto, con cui risparmierete tempo e denaro. Ma adesso vediamo come si prepara questa particolare Pizza al salame lievitata 48 ore con lievito madre.

Ingredienti per 4 pizze:

Per l’impasto:

  • 250 gr di farina di semola rimacinata
  • 250 gr di farina di manitoba 350w
  • 200 gr di lievito madre
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 300 ml circa di Acqua tiepida

Per il condimento:

  • 400 ml di passata di pomodoro
  • 400 gr di mozzarella
  • 200 gr di salame
  • Sale e pepe qb
  • Olio evo 2 cucchiai
  • 1 cucchiaino di origano secco

Procedimento:

Iniziate con il preparare l’impasto della pizza, iniziate verso le ore 19. In una ciotola setacciate le 2 farine, l’acqua, l’olio, il lievito madre, il sale e lavorate l’impasto fino a quando diventerà liscio e omogeneo, se serve altra acqua unitela poco per volta. Coprite la ciotola con un canovaccio e fate riposare l’impasto per 30 minuti.  Passati i 30 minuti, rimpastate per altri 5 minuti, poi coprite con la pellicola e fate lievitare l’impasto per 2 ore.  A questo punto mettete la ciotola nel frigorifero e lasciatela lievitare fino alle ore 19 del giorno dopo. Passate le 24 ore, formate 4 panetti, metteteli in una ciotola capiente, copriteli sempre con la pellicola e fateli lievitare in frigorifero fino alle ore 15 del giorno dopo, poi tirateli fuori e continuate la lievitazione a temperatura ambiente per 4 ore. A questo punto potete iniziare a preparare le pizze. Mettete il Fornoteglia Altema a riscaldare sul fornetto per qualche minuto accendendo anche la resistenza, condite la passata con il sale, l’olio evo, origano e una macinata di pepe nero. Tagliate a cubetti la mozzarella, e tagliate a fettine il salame. Prendete un panetto d’impasto, stendetelo con le mani e arrivate a formare un cerchio di circa 30 cm. Adagiatelo nella pala apposita in dotazione al fornetto, spolverizzata con la farina per non far attaccare la pizza, distribuite il pomodoro e mettetela nel Fornoteglia ben caldo, a metà cottura, (circa 1 minuto e mezzo) unite la mozzarella, il salame e continuate la cottura per un altro minuto e mezzo, se vi piace più cotta potete lasciarla 30 secondi in più. Quando sarà cotta, sfornatela e servite ben calda. E la vostra Pizza al salame lievitata 48 ore con lievito madre è pronta e cotta grazie al Fornoteglia Altema!

Se ti è piaciuto, metti un Like alla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui miei ultimi post https://www.facebook.com/saltainpadella2/

Precedente HYGENIUS ® DELIGHT - ST 7181 #‎loveseverin‬ Successivo Linguine al Ragù leggero di Galletto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.