Spaghetti e polpette vegetariane

Spaghetti e polpette vegetariane ricettaLa ricetta degli spaghetti e polpette vegetariane è una delle preferite di mio marito. E’ vegetariano da anni, ancor prima che ci sposassimo. Mi sono sempre chiesta, prima di sposarlo, come avrei potuto variare i suoi pasti, per evitare di propinargli sempre verdurine e legumi. Ho cominciato a documentarmi su internet, ho chiesto consigli, ho letto tanti libri sulla cucina vegetariana. Mi si è aperto un mondo. Molteplici possibilità di preparare tanti piatti che si assomigliano almeno un pò alla nostra cucina classica, grazie all’ausilio di soia e seitan, notevoli fonti di proteine vegetali. Non ci crederete, ma alla fine tutti in famiglia abbiamo cominciato ad apprezzare questi piatti! Per la preparazione delle polpette ho usato il tritatino di soia. Un prodotto vegetale con soia biologica granulare che potete facilmente reperire presso le erboristerie che vendono anche prodotti alimentari o presso i negozi di alimentazione biologica. E ora vediamo come preparare questi spaghetti e polpette vegetariane!

 Ingredienti per 2 persone:

160 grammi di spaghetti
olio di oliva q.b.
1 scalogno
400 ml di passata di pomodoro
basilico q.b.
50 grammi di tritatino di soia
1 uovo
1 spicchio di aglio
prezzemolo q.b.
50 grammi di grana padano o pecorino per l’impasto delle polpette
30 grammi di parmigiano per condire gli spaghetti
50 grammi di pangrattato
1 cucchiaio di vino bianco secco
sale q.b.
pepe q.b.
500 ml di olio di arachidi per friggere

 

Procedimento:

Prima di tutto preparate il sugo di pomodoro. Fate imbiondire nell’olio lo scalogno tritato sottilmente, aggiungete la passata di pomodoro, il basilico, salate e pepate e fate cuocere per mezz’ora.

Mettete a bagno nell’acqua il tritatino di soia per 30 minuti, dopodichè strizzatelo e mettetelo in una ciotola.

Aggiungete l’uovo sbattuto, il prezzemolo tritato, lo spicchio d’aglio tritato, il formaggio, il pangrattato, il vino bianco secco, salate e pepate e impastate.

Formate le polpette bagnandovi spesso le mani. Questo vi permetterà di formare delle polpette perfettamente rotonde che non si apriranno durante la frittura.

Versate l’olio di semi di arachide in una padella per fritture, friggete le polpette poco per volta e fatele scolare su carta assorbente da cucina.

Una volta fritte adagiate le polpette nel sugo e fatele insaporire a fuoco lento per 15 minuti.

Nel frattempo cuocete in acqua bollente salata gli spaghetti per il tempo indicato sulla confezione, scolateli e tuffateli nel sugo con le polpette. Mantecate con parmigiano reggiano e servite gli spaghetti caldi!

Se cercate altre ricette di polpette vegetariane, cliccate QUI e QUI

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

© 2016 – 2018, Paola. All rights reserved.

Precedente Tempura senza uova nè lievito Successivo Crema al caffè

28 commenti su “Spaghetti e polpette vegetariane

  1. Annamaria il said:

    Un piatto che farò sicuramente bene alla salute.Non ho mai mangiato così, ma sarà meglio che cominci. La tua pasta è molto invitante. Brava Paola!

  2. Ho una coppia di amici che ha deciso di smettere di mangiare carne e mi parla degli ingredienti cui accennavi tu con la gioia negli occhi di chi ha scoperto un nuovo mondo, proprio come è successo a te. Io ho ridotto notevolemte il consumo di carne, se non altro perchè bene bene non fa e inizio anche io a lasciarmi incuriosire da questo mondo. Che dirti Paolè, dopo aver visto le tue polette, m’è venuta una fame che non ti dico. Buoneeeeee!!!!!

  3. sandra il said:

    Solo a vederle mettono fame, non si direbbero polpette vegetariane. Bella ricetta davvero, proverò a farla per mia figlia che non ama molto la carne, grazie infinite!!

  4. bella questa versione vegetariana degli spaghetti con le polpette. Devo dire che sono una carnivora abbastanza convinta, anche se per una questione di salute, cerco di evitare di mangiarne spesso..sono aperta però sempre a nuovi piatti e a nuove idee..quindi..proverò anche questa versione 😀

  5. Un piatto amato anche in America,poi versione vegetariana è il massimo. La soia qualche volta la utilizzo anche io, e devo dire che non ha nulla da invidiare alla carne.

  6. Dire che non sembrano affatto vegetariane ste polpette è dire poco. Io credevo fossero di carne, è da tempo che non mangio più carne come una volta anche se eliminarla definitivamente credo sia impossibile perchè adoro terribilmente le grigliate e qualche salume. Resta comunque il fatto che spesso preparo qualcosa a base di verdura ma sta soia ancora non ho avuto il piacere di assaggiarla pur incuriosendomi molto. Ma che sapore ha?

    • Guarda Marilù, all’inizio non mi convinceva affatto. Pensavo avesse sapore di legume troppo accentuato. In effetti, se senti l’odore non è il massimo. Ma cucinandola in questo modo è davvero buonissima!

  7. Simona il said:

    Un primo nuovo che non ho mai avuto il piacere di gustare e che preparerò prestissimo. Davvero un ottimo piatto, brava!

  8. cakeefancy il said:

    Bellissimo piatto,le polpette vegetariane mi piacciono molto e l’idea di unirle alla pasta mi fa gola brava !!

  9. Che dire niente da invidiare alle clasiche polpette di carne, anzi queste forse forse mi piacciono anche di piu per una patita di verdure come me ..dove posso trovare il tritatino di soia !?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.