Crea sito

Pallotte alla Parmigiana

Oggi pallotte alla parmigiana, un modo simpatico e alternativo per gustare le melanzane di cui la bella stagione è ricca. Un piatto freddo, saporito e di sicuro successo, i sapori dell’estate in una versione alternativa, adatte anche a un apericena o un buffet in monoporzione. Da me sono sparite in un batter d’occhio, e possiamo gustare una parmigiana senza accendere nemmeno il forno!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le pallotte

  • 2melanzane
  • 2uova
  • 2fette di pane
  • 2 cucchiaiparmigiano
  • q.b.olio di semi di girasole (per friggere)

Per il sugo

  • 500 gpolpa di pomodoro
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.olio evo
  • q.b.parmigiano
  • q.b.basilico fresco
  • 1 cucchiainozucchero
  • q.b.sale

Strumenti

  • Robot da cucina
  • Padella per friggere
  • Tegame

Preparazione

  1. Tagliare in due le melanzane e farle cuocere in padella o in forno per circa 15 minuti ( secondo la grandezza) . Io le ho cotte nel fornetto elettrico. Ma se volete fare ancora prima e volete lasciare la buccia potete farle a cubetti e cuocerle rapidamente in padella.

  2. Una volta cotte ricavarne la polpa con un cucchiaio e metterla nel robot o nel mixer. Aggiungere le uova, il parmigiano e il pane. Frullare per ottenere l’impasto delle pallotte, se risultasse troppo morbido aggiungere un poco di pangrattato.

  3. Friggere le pallotte in olio di semi e metterle su carta fritti per eliminare l’olio in eccesso.

  4. Nel frattempo preparare il sugo, facendo imbiondire l’aglio in poco olio evo, aggiungendo il pomodoro e il basilico ( oltre naturalmente a un po’ di sale e un cucchiaino di zucchero per eliminare l’acidità del pomodoro.

  5. Impiattare le pallotte e coprirle con il sughetto, quindi spolverare con abbondante parmigiano e un filo d’olio a crudo. Decorare con un po’ di basilico fresco e…Slurp!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.