Crea sito

Marmellata di prugne

Marmellata di prugne

La Marmellata di prugne, che dire di questa conserva favolosa, che  perfetta se spalmata su una fetta di pane integrale, in questo modo di da la carica giusta, sana e genuina per affrontare la giornata. Soprattutto di questo periodo che il caldo ‘ahimè’ non ci abbandona.  Una marmellata semplice da preparare in casa, io ne faccio sempre quattro barattoli in modo da tenere nella dispensa sempre una scorta da utilizzare in pieno inverno. Ottima non solo sulla fetta di pane, ma anche da utilizzare come farcia per i dolci, che siano biscotti, torte, crostate o tartellette si presta ad arricchire e ogni deliziosa pietanza.

Seguimi anche su facebook “ Trenette, pennette e un qb di fantasia

Marmellata di prugne ottima conserva ricca di proprietà, perfetta come fonte di energia per la colazione mattutina o per farcire dolci di ogni genere

Marmellata di prugne fatta in casa

Marmellata di prugne

Ingredienti

  • 1,500 gr di Prugne rosse ( peso senza nocciolo)
  • 600-700 gr di Zucchero

Preparazione

1-Per prima cosa prendete 4 barattoli di vetro con i rispettivi coperchi, lavateli bene con sapone neutro e sterilizzateli in una pentola capiente con abbondante acqua ( devono essere immersi completamente) per circa 30′, a fuoco moderato. Trascorso il tempo lasciateli raffreddare nella pentola, prendete i vasetti raffreddati e metteteli ad asciugare capovolti su un canovaccio pulito.

2– Lavate molto bene le prugne con acqua e un pizzico di bicarbonato, scolatele asciugatele e togliete il nocciolo centrale, e tagliatele in piccoli pezzi.

3-Inserite la frutta all’interno di una pentola e mettete sul fuoco, fate cuocere a fiamma moderata senza niente, in modo che durante la prima cottura la frutta perda un po della sua acqua. ( 15′ circa)

4-Dopo di che aggiungete lo zucchero, e portate a bollore, mescolando di tanto in tanto per non far attaccare la frutta sul fondo. Fate cuocere per altri 35-40′,

5-Una volta pronta ponete la marmellata nei barattoli sterilizzati, chiudete con il loro coperchio ben stretto e metteteli a testa in giù, fino a completo raffreddamento.

6-Una volta rigirati i barattoli, se pigiate sul tappo dovrete sentire un suono tipo “clac”, in questo caso i barattoli sono in perfetto sottovuoto.

7-Potete conservare la marmellata in un luogo asciutto per circa 1 anno, se la utilizzate ponete il barattolo chiuso in frigorifero..Buon appetito!!

CONSIGLIO: La cottura della marmellata varia a seconda dell’utilizzo che ne volete fare una volta pronta. All’incirca e di 1 ora, ma io la cuocio sempre meno perchè spesso la utilizzo per farcire dolci, quindi se cotta troppo, succede che durante la cottura in forno diventi troppo asciutta. Quindi se la volete utilizzare solo per spalmare sulle fette di pane o fette biscottate allungate la cottura.

 

Marmellata di prugne

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.