Bomboloni fritti con crema pasticcera

Ciao tutti, siamo vicini al periodo carnevalesco e il fritto la fa da padrone, dalle più classiche chiacchiera alle castagnole, insomma c’è n’è per tutti i gusti. Oggi prepareremo i Bomboloni fritti con crema pasticcera, sofficissimi e golosissimi. Un po’ laboriosa ma sicuramente ne vale la pena, inoltre potete congelare i bomboloni vuoti e riempirli con marmellata o nutella una volta congelati. Adesso vediamo come si preparano i Bomboloni fritti con crema pasticcera.

Bomboloni fritti con crema pasticcera
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:12 ora
  • Porzioni:12
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Farina Manitoba 200 g
  • Farina 00 200 g
  • Lievito madre (rinfrescato 3 volte) 120 g
  • Latte 250 g
  • Zucchero 80 g
  • Burro 70 g
  • Uova 1
  • Sale 5 g
  • Scorza di limone ( grattugiato) 1
  • Olio di semi q.b.

Preparazione

  1. Sciogliete il Lievito Madre nel latte a temperatura ambiente, poi aggiungete l’uovo, lo zucchero e impastate con la farina per qualche minuto, infine aggiungete il sale, il burro a pomata, la buccia di limone grattugiata e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo.

     

    Formate una palla e lasciare riposare un paio ore al caldo.

  2. Stendete l’impasto su una superficie spolverizzata di farina e con un mattarello e portarlo a spessore di circa 1 cm.

    Con un coppa pasta, o un bicchiere dal diametro 9/10 cm circa, formare dei dischetti. Disponeteli in una teglia su carta da forno copriteli con la pellicola per non farli seccare e lasciati lievitare per 8- 10 ore a temperatura ambiente

  3. Prima di friggere, ritagliate la carta da forno con una forbice in modo che i dischetti rimangano sul suo pezzo di carta per non farli sgonfiare maneggiandoli con le mani.

    Friggete immergendo direttamente nell’olio bollente il dischetto di pasta lievitata tenendolo per un angolo con carta da forno, questa si staccherà da sola dal dischetto non appena sentirà il calore dell’olio bollente.

  4. L’ olio non deve essere troppo caldo, altrimenti diventeranno colorati e croccanti fuori, ma ancora crudi al loro interno. Quindi rigirateli 2 o tre volte per cuocerli bene.

     

    Quando saranno pronti, metteteli prima su carta assorbente e poi tuffateli nello zucchero semolato.

    Quando saranno tiepidi, potete farcirli a vostro gusto, io con crema.

Se ti è piaciuto, metti un Like alla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui miei ultimi post https://www.facebook.com/saltainpadella2/

Precedente Crostata ricotta pere e gocce di cioccolato Successivo Frittelle lunghe sarde o frisgioli longhi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.