Biscotti inzupposi all’arancia e olio d’oliva

Biscotti inzupposi all’arancia e olio d’oliva

Biscotti inzupposi all’arancia e olio d’oliva

Ciao a tutti, oggi prepareremo dei Biscotti inzupposi all’arancia e olio d’oliva, sono genuini e molto friabili. Questa ricetta prevede l’utilizzo dell’ammoniaca, ma a volte se non si cuociono bene possono avere un sapore e odore sgradevole, quindi potete sostituire l’ammoniaca con il lievito per dolci classico come ho fatto io. Inoltre ho voluto eliminare il latte che prevede la ricetta originale, per renderli ancora più leggeri, sostituendolo con il succo d’arancia fresco. La caratteristica di questi biscotti è quella di molto liquido, rendendoli perfetti a colazione o a merenda con una tazza di tè o latte caldo. I biscotti si conservano benissimo per più giorni se chiusi ermeticamente in una scatola di latta o un contenitore di plastica. Ma adesso vediamo come si preparano i Biscotti inzupposi all’arancia e olio d’oliva.

Ingredienti:

  • 500 gr di farina tipo 1
  • 180 gr di zucchero semolato
  • 100 ml di olio evo
  • 2 uova
  • Scorza di un’arancia non trattata
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 60 ml circa di succo d’arancia

Procedimento:

In una ciotola mettete le uova con lo zucchero e lavorarli per alcuni minuti con lo sbattitore elettrico.

Unite la scorza grattugiata dell’arancia, l’olio, il succo d’arancia sempre lavorando con lo sbattitore, aggiungete la farina setacciata con il lievito e continuate ad amalgamare tutto.

Adesso prendete un po’ d’impasto e formate un cordoncino su un piano infarinato. Lo spessore deve essere quanto un dito. Tagliate i bastoncini a 5 cm, rigate la superficie con i rebbi della forchetta sulla parte superiore e poi passateli nello zucchero semolato. Adagiateli nella carta da forno, mettendoli ben distanti l’uno dall’altro, perché lieviteranno molto. Infornate a forno caldo a 190 gradi per circa 15 minuti, devono risultare dorati. Poi sfornate e fate raffreddare su una griglia. Conservate i biscotti da inzuppo in un contenitore chiuso ermeticamente così dureranno molti giorni.

Se ti è piaciuto, metti un Like alla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui miei ultimi post https://www.facebook.com/saltainpadella2/

Precedente Iris con lievito madre con crema di ricotta e cannella Successivo Raccolta ricette per la festa di San Giuseppe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.