Crea sito

Sugo d’arrosto senza arrosto

Stamattina mi sono svegliata in vena di piccoli trucchi. L’idea risale a molto tempo fa e oggi te la voglio proprio raccontare. Da ragazza trascorrevo spesso le vacanze in montagna, in Piemonte, e lì la carne è davvero straordinaria. Sovente quando fanno l’arrosto ci condiscono i ravioli, ed erano veramente squisiti. C’era un ristorantino che frequentavo con gli amici che -. oltre ai salumi di cacciagione – usava preparare questi ravioli al sugo d’arrosto, e quando sono “cresciuta” spesso prima dell’arrosto servivo questi ravioli come primo piatto. Buonissimi! Accadde – oggi sono ciarliera – che un giorno mia madre mi chiese questi ravioli, ma io l’arrosto non lo avevo fatto, ne’ avevo in casa la carne per prepararlo.. allora feci un divertente esperimento e a pranzo misi in tavola questi ravioli al sugo d’arrosto… senza arrosto! Fu divertente, una “truffa” in piena regola, certo ben lontana da una ricetta e sicuramente mi attirerò proteste,ma.. era troppo divertente per non raccontarla, e ogni tanto bisogna essere anche goliardici. E poi sai che c’è? Che i ravioli conditi così sono FAVOLOSI!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 spicchioaglio
  • 1 ramettorosmarino fresco
  • olio evo
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • 1dado ai funghi
  • 1 cucchiainoMaizena
  • parmigiano
  • 1 cucchiainoAceto balsamico (se gradito)
  • 250 gravioli classici (di carne o di magro)

Strumenti

  • Padella

Preparazione

  1. Far imbiondire lo spicchio d’aglio nell’olio, a fuoco basso, aggiungere il rametto di rosmarino intero. Appena l’aglio sarà imbiondito aggiungere il vino e il dado( lo so, non andrebbero usati, ma una tantum…) e far ridurre circa 5 minuti.

  2. Nel frattempo cuocere i ravioli ( di carne o di magro, tradizionali) in acqua salata.

  3. Sciogliere un cucchiaino di maizena con un dito d’acqua e l’aceto balsamico, aggiungere al sughetto e mescolare bene in modo che non si formino grumi, scolare i ravioli e mescolarli bene al condimento.Aggiungere metà del parmigiano e un poco di olio evo a crudo e mantecare delicatamente. Servire caldi spolverizzando con il restante parmigiano.

Note

E lo so.. un trucco ignobile e truffaldino,ma ogni tanto un coniglio dal cilindro va fatto uscire. Io li proverei, anche perchè quando si va di corsa sono ideali, il tempo di cuocere i ravioli e il gioco è fatto… Scommettiamo che ti piacerà?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.