Umido di coniglio e cardi, semplicità e tanto sapore

I cardi, questi poco conosciuti, quanti di voi li usano? Io li adoro, sono insieme ai carciofi uno dei più bei regali dell’inverno. Ricchi di ferro e leggeri, dal sapore particolare, si sposano con molti sapore arricchendoli e compensandoli. La carne bianca del coniglio è perfetta per esaltare il loro sapore, e contemporaneamente ne riceve ricchezza e corposità. Pochi ingredienti e tanto gusto, un piatto di facile esecuzione eppure originale, un po’ contadino e un po’ chic, adatto a qualunque tipo di occasione… lo proviamo?

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Coniglio 1 kg
  • cardi 800 g
  • olio evo qb
  • aglio 1 spicchio
  • passata rustica di pomodoro 3 cucchiai
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere

Preparazione

  1. Pulire i cardi e lessarli al dente, io ho utilizzato la pentola a pressione e fatti cuocere 10 minuti circa dal fischio. Nel frattempo rosolare il coniglio ( io ho utilizzato le cosce ma naturalmente va benissimo un coniglio in pezzi) in poco olio evo e uno spicchio d’aglio.

  2. Appena il coniglio sarà dorato da entrambi  i lati eliminare l’aglio e irrorare con il vino bianco. Appen ail vino sarà evaporato unire i cardi a pezzetti non troppo piccoli e la passata di pomodoro, quindi proseguire la cottura a padella coperta.

  3. Portare il tutto  a cottura, occorreranno in tutto circa 20 minuti, quindi spegnere il fuoco e finire con un “giro” di olio evo, mescolare e servire subito ben caldo.

Note

Semplicissimo, no? Talvolta non occorrono grandi cose per portare in tavola un piatto un po’diverso… e che sapore!


 

Precedente Biscotti salati parmigiano e noci, lo sfizio facile Successivo Sugo d'arrosto senza arrosto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.