Crea sito

Il segreto dei Porcini fritti

Tempo di funghi, chi non li adora? Beh ci sono moltissimi modi di gustarli, ma oggi desidero semplicemente darvi una “dritta” per fare dei porcini fritti croccanti e assolutamente unici, quelli che difficilmente troverete in un ristorante. Il trucco mi è stato rivelato dalla stessa persona che mi insegnò le tagliatelle “aglio e olio”, quindi… assolutamente affidabile. Ecco i porcini fritti a modo mio. Provate, e non li farete mai più in un altro modo…garantito!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • q.b.porcini freschi
  • q.b.latte
  • q.b.farina di semola
  • q.b.farina di mais (per polenta)
  • q.b.olio di semi di girasole (per friggere)
  • q.b.nepitella fresca (se gradita)

Strumenti

  • Padella per friggere
  • 2 Ciotoline

Preparazione

  1. Tagliare i porcini a fette piuttosto spesse nel senso della lunghezza e accendere il fuoco sotto la padella dell’olio.

  2. Mettere il latte in una ciotola e in un’altra ciotola le due farine in parti uguali. La farina di mais può essere anche precotta

  3. Immergere i funghi – una fetta alla volta – prima un attimo nel latte e successivamente nella miscela di farine, premendo bene, quindi immergerli nell’olio bollente, girandoli una sola volta e non facendoli cuocere troppo.

  4. Disporre i porcini su un vassoio dopo aver messo un foglio di carta paglia, quindi salarli appena. La tradizione Toscana vuole che si guarniscano con rametti di Nepitella fresca.

  5. Questo tipo di frittura risulta essere – oltre che squisita- anche molto leggera, perchè queste due farine assorbono pochissimo olio, e ve ne accorgerete vedendo l’olio rimasto nella padella dopo la frittura.

  6. Servire subito, belli caldi.. non avrai mai assaggiato una frittura di porcini così!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.