Crea sito

Goulash di Mare

Oggi vi propongo una novità che ha sorpreso me prima di tutti. Già.. il Goulash di Mare. Premetto, io adoro il Goulash e d’inverno lo preparo abbastanza spesso: è facile e molto gustoso, con quell’intrigante aroma di Paprika che rende la carne deliziosa. Ieri mattina però ho trovato ciò che in pescheria chiamano “spezzatino” e che altro non è che i ritagli dei tranci grossi: spinarolo, tonno, a volte salmone e pesce spada… insomma tutto ciò che si taglia a tranci, e che per bellezza viene proposto solo nella misura in cui i tranci rimangono belli grandi. Del resto, siamo in un mondo di apparenza. Non so come mi sia venuto in mente, ma la sera avevamo nel piatto questo meraviglioso Goulash di mare.Ora, io sono quasi certa che lo possiate trovare in pescheria e anche in qualche supermercato, ma in assenza di questo possiamo utilizzare anche del normalissimo pesce da zuppa senza lische. Uh, quanto mi sono dilungata, andiamo in cucina, via, che ci aspetta una bella sorpresa!

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • cipolle 3
  • patate medie 3
  • pesce misto da zuppa senza lische 700 g
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • passata rustic a di pomodoro 1 bicchiere
  • Paprika dolce 2 cucchiai
  • Paprika piccante 1 cucchiaino

Preparazione

  1. Preparare il pesce, togliendo eventuali cartilagini o pelli. Affettare sottilmente le cipolle e tagliare le patate a cubetti. Far imbiondire le cipolle in poco olio, salare e aggiungere il pesce.

  2. Una volta che il pesce è rosolato sfumare con il vino, aggiungere la paprika e la passata di pomodoro. le patate e un poco di acqua.

  3. Coprire la pentola e far cuocere a fiamma media per circa 30 minuti, personalmente se l’avete consiglio l’utilizzo delal pentoal a pressione, non solo per questioni di tempo ma perchè non disperde gli aromi e mantiene intatto il profumo di questo piatto meraviglioso. In questo caso basteranno 20 minuti dall’inizio del fischio.

  4. Servire con pane abbrustolito dopo aver irrorato con un filo di olio evo  a crudo.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.