Quando faccio i taralli mi capita spesso di aromatizzarli testando un po’ tutto (semi di finocchio, sesamo, peperoncino, scaglie di cipolla disidratata) ma devo dire che per me i più golosi sono questi taralli  alla curcuma, hanno un bellissimo colore ad un ottimo sapore. Ecco la ricetta, spero che diventi tra le vostre preferite.

taralli alla curcuma
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Vino bianco secco 100 ml
  • Olio extravergine d'oliva 60 ml
  • Curcuma in polvere 2 cucchiaini
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. taralli alla curcuma

    Mettere nel bimby o nel robot da cucina, la farina, il vino bianco, l’olio extravergine di oliva, la curcuma, il sale. Lavorare a liungo fino ad ottenere un impasto elastico e compatto, di un bel colore del sole.

    Lasciar riposare un’ora coperta con un canovaccio.

    Tagliare con il coltello dei pezzetti di pasta più o meno delle medesime dimensioni, rotolarli sotto le dita fino ad ottenere dei bastoncini. ottenendo un cordoncino lungo circa 7 o 8 centimetri non troppo sottile

  2. taralli alla curcuma

    Unire gli estremi e sigillarli con la punta delle dita conferendogli così la classica forma a goccia oppure tondeggiante.

  3. Mettere a bollire unacasseruola di acqua senza aggiungere sale, quando arriva a bollore buttare all’interno 10 o 15 taralli. Aspettare che tornino a galla e quindi scolarli, appoggiandoli sopra un canovaccio asciutto.

  4. Far asciugare qualche ora, accendere il forno a circa 180° circa, infornare per 20 minuti o fino a che i taralli risulteranno dorati. Far raffreddare, sprigionano un profumo e sono buonissimi

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi darmi un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.