Crea sito

Fagioli piccanti alla messicana ricetta rustica

| Contorni, Da fare in anticipo, Ricette veloci, secondi piatti

Amate il gusto piccante? Se la risposta è si, leggete la ricetta dei fagioli piccanti alla messicana, vi piacerà sicuramente, è un piatto gustoso ed economico. Adoro i fagioli alla messicana… super piccantissimi! Ecco qua un’idea sana per una cenetta rustica…e afrodisiaca…

E’ anche una ricetta veloce da improvvisare se capitano ospiti inattesi a cena, e…da non sottovalutare si prepara in anticipo e si riscalda prima di mangiare

 

fagioli piccanti
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15-20 minuti
  • Porzioni:
    3-4
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Ecco cosa serve per preparare la ricetta

  • fagioli 400-500 g
  • Passata di pomodoro 300 g
  • Acqua 300 ml
  • dado vegetale 1/4 cucchiaio
  • cipolla mezza
  • Peperoncini 1-2
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Tabasco q.b.

Preparazione

ecco come fare i fagioli piccanti, ricetta facile

  1. fagioli piccanti

    La ricetta è veloce se si usano i faglioli già lessati, naturalmente questa operazione di lessatura si può fare il giorno prima.

    Mettere al’interno di un tegame di coccio l’olio extravergine di oliva e la cipolla tagliata a pezzettini piccoli, far rosolare a fuoco basso aggiungendo anche un pò di brodo vegetale

  2. Aggiungere i fagioli scolati dal liquido di cottura, la passata di pomodoro, i peperoncini piccanti e un pò di brodo vegetale. Portare a bollore e far cuocere per una ventina di minuti, è bene lasciare i fagioli un pò brodosi per due motivi: il primo è che raffreddandosi il composto si compatterà un pò, il secondo invece è che quando li servirete un pò di liquido servirà per fare la “scarpetta”

  3. Assicuratevi che non ci sia bisogno di aggiungere sale, controllate il punto di cottura e la giusta densità. Al momento di servire in tavola accompagnare con la salsa Tabasco se gradite un gusto davvero super piccante

     

  4. Da leccarsi le dita…

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi darmi un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

163 Visite totali, 44 visite odierne

0 comment

Vellutata di finocchi al curry light e colorata

| Da fare in anticipo, per chi è a dieta, primi piatti, Ricette veloci

La vellutata di finocchi e curry è molto amata in casa mia, veloce sana e leggera è una delle creme che preparo durante l’inverno. E’ un modo per far mangiare le verdure ai miei figli che sono poco propensi a consumarla fresca, una volta cotta emana un profumo delizioso. Ha una consistenza cremosa, io di solito la servo con i crostini di pane, perchè è gradevole sentire dei cubetti croccanti sotto i denti.

Questa crema vi sazierà con pochissime calorie ed il gusto è…..fantastico! Il curry poi conferisce un profumo davvero gradevole ed un colore invitante

vellutata di finocchi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20-25 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Ecco cosa serve per la ricetta

  • Finocchi 400 g
  • Patate 400 g
  • cipolla mezza
  • Brodo vegetale 500 ml
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • curry q.b.
  • Crostini di pane 4 cucchiai

Preparazione

La vellutata si prepara così

  1. vellutata di finocchi

    Versare sul fondo della casseruola 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungere la cipolla tagliata a pezzettini e rosolare a fuoco lento aggiungendo anche un paio di cucchiai di brodo vegetale.

  2. Lavate e sbucciate le patate e fatele a pezzetti piccoli, in modo da rendere più veloce la cottura, togliere la parte esterna dei finocchi e tagliare anche loro a pezzettini, metterli all’interno della casseruola, aggiungere il brodo vegetale e il curry.

    Mettere il coperchio e portare ad ebollizione.

  3. Far cuocere 20-25 minuti, fino a che le verdure saranno cotte. Assaggiaree regolare in sale e pepe. Quando la minestra sarà intiepidita con un frullatore a immersione trasformarla in vellutata. Si può naturalemente usare qulsiasi robot da cucina tipo Bimby.

    Versarvi un filo di olio e servire con crostini di pane tostati in forno.

    Che ne dite? Non è invitante? E poi è sana e light, economica e si può preparare in anticipo…che volete di più?

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi darmi un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

198 Visite totali, 18 visite odierne

0 comment

Paste di meliga, ricetta di Montersino

| Biscotti, Dolci

Le paste di meliga sono dei biscotto semplici e veloci da preparare, di origine piemontese. Sono adatti al the oppure con del vino dolce tipo vinsanto, sono molto friabili ed hanno la caratteristica di essere preparati con la farina di mais.

Vanno consumati con moderazione perchè contengono molto burro, ma sono deliziosi…

Questa è la ricetta del Mestro pasticcere Luca Montersino, quindi ricetta di alta pasticceria ma vi garantisco che sono davvero facili e poi la ricetta è garantita!

paste di meliga
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    riposo in frigo 2 ore
  • Cottura:
    15-20 minuti
  • Porzioni:
    30-35 biscotti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

questi sono gli ingredienti per i biscotti

  • Farina di mais fioretto 100 g
  • Farina 00 100 g
  • Zucchero 100 g
  • Burro 100 g
  • uovo intero 1
  • Lievito in polvere per dolci 1/2 cucchiaino
  • bacca di vaniglia mezza
  • Sale un pizzico

Preparazione

ecco la ricetta del Maestro Montersino

  1. paste di meliga

    Per lavorare il composto può risultare utile l’impastatrice oppure il bimby, altrimenti potete fare l’impasto a mano.

    Lavorare il burro con lo zucchero fino ad avere un composto  omogeneo, aggiungere l’uovo intero e lavarare fino a che non sarà stato assorbito completamente

    Mettere poi i semi di vaniglia, il pizzico di sale,  lavorare bene per ottenere un composto ben amalgamato.

    Mescolare in un altro contenitore le farine ed il lievito a cui aggiungerete il composto precedentemente preparato con le uova ed il burro.

  2. Otterrete un panetto morbido e lavorabile.

    Metterlo in frigo a riposare per circa 2 ore avvolto nella pellicola trasparente.

    Invece di usare la sac a poche con la bocchetta a stella, ho preferito procedere diversamente, stendere la pasta frolla ottenuta tra 2 fogli di carta da forno portando la pasta all’altezza di 1 centimetro.

    Con una formina da biscotti ricavare tanti biscotti che appoggerete sopra una teglia ricoperta di carta da forno.

  3. Mettere i biscotti appena preparati 30 minuti in frigo per evitare che durante la cottura perdano la loro forma.

    Mettere a cuocere a 170° per circa 15-20 minuti.

  4. Togliere i biscotti dal forno e far raffreddare un paio di minuti in congelatore, questo è il trucco per rendere la pasta particolarmente friabile.

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

719 Visite totali, 7 visite odierne

0 comment

Focaccia con le olive verdi soffice soffice

| Focacce

Come è buona la focaccia con le olive, la preparo spesso perchè  è molto apprezzata dai miei figli, a volte la mangiano anche il giorno dopo a colazione se ne avanza un pezzetto.

La scaldano in forno in modo da renderla di nuovo fragrante…che profumo sprigiona, un profumo davvero fantastico. In casa mia la pizza, le focacce e le torte salate sono sempre molto gradite

focaccia con e olive
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    lievitazione 60 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

ecco cosa serve per questa ricetta

  • Farina 320 g
  • farina manitoba 50 g
  • Lievito di birra fresco 10 g
  • Olio di oliva 2 cucchiai
  • Miele 1 cucchiaino
  • Sale 1 pizzico
  • acqua tiepida 200-230 ml

da mettere sulla pasta

  • Olive verdi (snocciolate) 150 g
  • Olio di oliva 3 cucchiai
  • Sale grosso q.b.

Preparazione

leggete quanto è facile fare questa focaccia

  1. focaccia con le olive

    Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida in cui avrete aggiunto un cucchiaino di miele.

    Quando il lievito sarà sciolto aggiungere la farina alternandola all’acqua tiepida, aggiungere il sale e l’olio.

  2. Impastare accuratamente per 10-15 minuti, poi far riposare l’impasto in in forno spento ma con la lucina accesa fino al raddoppio della pasta.

    Riprendere l’impasto, sgonfiarlo, stenderlo in una teglia da forno ben unta e lascia lievitare ancora una mezzora.

  3. Terminata la seconda lievitazione spennellare la pasta con l’olio extra vergine di oliva, poi con la punta delle dita creare delle fossette nelle quali infilerete le olive verdi snocciolate, spolverizzare con il sale grosso.

     

  4. Mettere a cuocere in forno caldo a 200° per 25-30 minuti.

    Gustare tiepida. E’ buonissima anche fredda

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

395 Visite totali, nessuna visita odierna

0 comment

Fave dei morti biscotti tipici umbri

| Biscotti, Dolci

Le fave dei morti sono biscotti che si preparano durante il periodo di novembre un pò in tutta l’Italia, questa che vi propongo oggi è la ricetta che si fa a Perugia e dintorni.

Sono dei biscottini deliziosi, morbidi al morso preparati con le mandorle, le fave dei morti hanno una antica tradizione e si trovano in tutte le pasticcerie e dai fornai da metà di ottobre fino a fine novembre.

fave dei morti
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20-25 minuti
  • Porzioni:
    30 biscotti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

ecco cosa serve per questa ricetta:

  • Mandorle 250 g
  • Zucchero 200 g
  • Zucchero a velo 25 g
  • Lievito per dolci mezzo cucchiaino
  • Albumi 2-3
  • Scorza di limone grattata q.b.
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

ecco come si preparano le fave dei morti

  1. fave dei morti

    Sono dolci semplici, nutrienti perchè fatti con le mandorle, adatte al periodo invernale perchè sono ricche di calorie, ma sono davvero molto buoni.

    Iniziamo la preparazione di questi biscotti mettendo nel tritatutto le mandorle pelate con lo zucchero, azionare il robot da cucina fino ad ottenere una polvere omogenea.

    Versare in un contenitore di dimensioni adeguate perchè verranno aggiunti via via gli altri ingredienti che poi dovranno essere mescolati agevolmente.

     

  2. fave dei morti

    Aggiungere poi il lievito per dolci, la buccia grattata del limone, un pizzico di sale e lo zucchero a velo.

    Mescolare bene con le mani, poi mettere uno alla volta gli albumi fino ad avere un impasto ben lavorabile a mano e morbido. Può darsi che in base alla grandezza delle uova non siano necessari tutti gli albumi preparati.

    Appoggiare l’impasto sopra il piano inzuccherato per lavorarlo meglio

  3. fave dei morti

    Prendere un pezzetto di impasto dal panetto appena fatto e fare come con gli gnocchi: tirare un cordoncino e tagliare con il coltello degli gnocchetti di 3-4 centimetri.

    Con le dita dare ad ogni gnocchetto una  forma ovale, passarli nello zucchero semolato.

    Appoggiare le fave via via che sono pronte sopra un vassoio adatto al forno coperto da carta da forno e ben distanziate tra loro perchè cuocendo gonfieranno un pò

    Cuocere a 160° fino a che il bordo dei biscotti inizia a colorarsi, le fave saranno morbide ma diventeranno della giusta consistenza quando saranno freddi.

    Conservare in una scatola a chiusura ermetica.

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

830 Visite totali, 7 visite odierne

0 comment

Schiacciata con l’uva ricetta fiorentina doc

| Da fare in anticipo, Dolci, Dolci senza uova

La schiacciata con l’uva è una tipica ricetta fiorentina, da non confondere con la schiacciata fiorentina, che si prepara nel periodo di carnevale.

E’ un dolce povero, abbastanza semplice da fare e buonissimo, si preparara  con l’uva canaiola, un tipo di uva dai grandi chicchi. Se non riuscite a trovarla potete usare l’uva fragola oppure quella nera a chicchi grandi.

La schiacciata con l’uva è tipico del periodo della vendemmia, si prepara più o meno in tutta la toscana. è una ricetta  della cucina povera di un tempo, quando la vendemmia era occasione di fare festa.

schiacciata con l'uva
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2 ora
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

ecco cosa serve

  • Farina 500 g
  • Lievito di birra fresco 10 g
  • Acqua 300 ml
  • Zucchero 50 g
  • Zucchero 3 cucchiai
  • Uva nera 2 grappoli
  • Olio di oliva 4 cucchiai

Preparazione

questa è la ricetta

  1. schiacciata con l'uva
    Sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida, mescolare la farina con il lievito sciolto, l’olio e lo zucchero aggiungere piano pano la restante acqua.
    Lavorare impastando fino ad ottenere un panetto compatto.
    Farlo riposare coperto fino al raddoppio
  2. Quando il panetto è lievitato dividere la  pasta in due parti e stendere all’altezza di un centimetro circa, possibilmente dandogli la forma rettangolare.

    Metterla su una teglia rettangolare foderata con carta da forno, mettervi sopra la metà degli acini di uva, due cucchiai di olio  e due cucchiai di zucchero

  3. schiacciata con l'uva

    Appoggiarvi sopra l’altra sfoglia e sigillare bene, mettervi gli altri chicchi di uva,due cucchiai di zucchero e un po’ di olio

    Mettere in forno caldo a 180° e far cuocere per circa 50 minuti, sentirete che profumo si spande per la casa.

    Lasciar raffreddare

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

1,026 Visite totali, 8 visite odierne

0 comment

Zuppa di verdure miste e orzo, light e saporita

| Da fare in anticipo, per chi è a dieta, primi piatti

La zuppa di verdure è un confort food, una piacevole calda zuppa per scaldarsi durante le fredde sere autunnali. Si prepara con le verdure di stagione mantenendo una giusta proporzione tra orzo e verdure. E’ un primo piatto leggero, economico e molto saporito, si prepara in anticipo, si lascia riposare e si serve calda al momento del pasto. I miei ragazzi la adorano e se devo essere sincera…anche io!

zuppa di verdure
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Ecco cosa serve…

  • orzo 200 g
  • Sedano 1 costa
  • fagiolini 150 g
  • Pisellini 150 g
  • carota 1 piccola
  • Spinaci 50 g
  • cavolo verza 100 g
  • patata piccola 1
  • cipolla mezza
  • prezzomolo q.b.
  • dado vegetale 1 cucchiaio
  • Acqua 1,2 l

Preparazione

  1. zuppa dei verdure

    Lavare, pulire bene le verdure e tagliarle a pezzetti di piccole dimensioni, togliere i filamenti dal sedano, sbucciare la patata e farla a tocchetti, tagliare a dadini anche la cipolla.

    Volendo, per velocizzare la procedura si possono mettere le verdure nel robot da cucina azionando il pulsante per tritare a intervalli per evitare di ridurle in purea.

  2. Versare il trito di verdura in una casseruola, unire l’orzo perlato, l’acqua ed un cucchiaio  di dado vegetale  fatto in casa, se volete leggere la mia ricetta, la trovate qui

    L’orzo perlato può essere cucinato immediatamente come il riso, evitando  l’ammollo. Quando invece si utilizza l’orzo decorticato, l’ammollo in acqua per 10-12 ore si rivela indispensabile. La stessa ricetta può essere eseguita sostituendo l’orzo con il farro oppure con il riso.

  3. Portare ad ebollizione la minestra e cuocere per 30-40 minuti, fino a quando l’orzo sarà al dente.

    Nel caso in cui  il liquido asciugasse eccessivamente in cottura, aggiungere altra acqua bollente.

  4.  

    Controllare la cottura dell’orzo perlato, spegnere il fuoco, far riposare qualche ora, così sarà più buona.

    Servire in tavola, vi consiglio di  aggiungere del formaggio parmigiano grattato e un cucchiaio di olio extra vergine di oliva.

    …Da leccarsi le dita

     

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

1,195 Visite totali, 12 visite odierne

0 comment

Torta salata svuota frigo, per non sprecare il cibo

| Ricette veloci, Torte salate

Questa torta salata svuota frigo è una ricetta facilissima, basta avere in casa un rotolo di pasta sfoglia e un pò di fantasia, aprire il frigorifero e creare un piatto saporito saporito, buono, economico. E’ anche un metodo per far mangiare ai bambini formaggi e verdure senza che se ne accorgono, infatti ogni fetta sembra un mosaico multicolore

torta salata svuota frigo
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    25-30 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pasta Sfoglia 1 rotolo
  • verdure cotte q.b.
  • formaggi avanzati q.b.
  • salumi avanzati q.b.
  • Latte 1 cucchiaio

Preparazione

  1. torta salata svuota frigo

    Quante volte succede di avere avanzi di salumi, formaggi e verdure  che non sono piaciuti molto, che fare? Buttarli via?

    Assolutamente no, si può creare in pochissimo tempo un piatto wow…con pochissima fatica da 10 e lode

    Srotolare sul piano di lavoro un rotolo di pasta sfoglia rettangolare, bucherellare il fondo

  2. torta svuota frigo

    Precedentemente avremo selezionato dal frigorifero i cibi che di vogliono riciclare, io ho usato mortadella, salame zucchine cotte, melanzane cotte, mozzarella per pizza e scamorza.

    Tritare grossolanamente e separatamente i salumi, i formaggi lasciando invece intere le verdure.

  3. Appoggiare sulla pasta sfoglia a manciate i salumi tritati, i formaggi, le verdure, ecc. cercando di lasciare la metà della pasta sfoglia vuota. Quando la pasta sarà ricoperta dalla farcia raddoppiare la pasta chiudendo il bordo sigillandolo bene con le dita.

  4. Cercare di far ruotare la chiusura sotto alla torta salata in modo da nasconderla.

    Accendere il forno a 180°, spennellare la superficie con poco latte, far cuocere per 25-30 minuti, fino a  doratura.

    Lasciar raffreddare e tagliare a fette, volendo prima di servire riscaldare un pò in forno.

    Da leccarsi le dita…

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

878 Visite totali, 2 visite odierne

0 comment

Sformato di zucchine, per far mangiare la verdura ai bambini

| Contorni, Da fare in anticipo

Lo sformato di zucchine, come con qualsiasi altra verdura, oltre ad essere un ottimo e sostanzioso contorno, è anche un modo furbo per far mangiare la verdura ai bambini che spesso, quando vedono il colore verde nel piatto fanno i capricci. Invece,  lo sformato nasconde al suo interno l’odiata verdura, ma ogni boccone è buono buono.

Lo sformato di zucchine, è semplice da fare, serve anche come svuotafrigo, quando avanzano delle verdure, magari non troppo buone che rischiano di invecchiare nel frigorifero.

sformato di zucchine
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Zucchine bianche mezzo kg
  • Latte 250 ml
  • Farina 1 cucchiaio
  • Parmigiano reggiano 2 cucchiai
  • Uova 2
  • Sale q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • pepe q.b.
  • Pangrattato 2 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Burro 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Gli sformati si fanno tutti più o meno nella stessa maniera, il procedimento è semplice e si prepara in anticipo, vantaggio non da poco, si possono addirittura cuocere e congelare per averli a disposizione quando è necessario.

     

  2. Affettare le zucchine bianche a rondelle, metterle in una casseruola con uno spicchio di aglio e un pò di olio. Far cuocere regolando di sale

    Far intiepidire e schiacciare bene con la forchetta.

    Preparare una besciamella morbida con 1/4 di litro di latte, 1 cucchiaio di farina e una noce di burro.

  3. Aggiungere alla purea di zucchine la besciamella tiepida, 2 uova sgusciate, 2 cucchiai abbondanti di parmigiano. Mescolare accuratamente fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Imburrare degli stampini da muffin e versarvi il composto. Spolverizzare la superficie con un pò di pangrattato

  4. Mettere in forno caldo e cuocere 30 minuti circa.

    Quando saranno tiepidi sformare e servire. Saranno un successo assicurato

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

551 Visite totali, 4 visite odierne

0 comment

Frittata finger food, come renderla elegante

| Antipasti, Da fare in anticipo, Finger food, Ricette veloci

La frittata è un piatto rustico sempre amato, risolve brillantemente la cena quando non si sa cosa preparare all’ultimo momento, è velocissima da cucinare e versatile, si presta a innumerevoli varianti per accontentare tutti i gusti.

frittata
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Uova 4
  • Latte q.b.
  • Peperone rosso 1
  • Mozzarella di bufala 50 g
  • feta 50 g
  • Pomodorini ciliegino 6
  • Peperoncino in polvere q.b.
  • stecchini decorativi 12

Preparazione

  1. frittata

    Sbattere le uova con un goccio di latte, aggiungere un pizzico di sale, poco pepe e se si desidera anche un cucchiaio di parmigiano grattato.

    Versare in un contenitore abbastanza piccolo adatto alla cottura in forno,  lo stampo deve essere di dimensioni adeguati per far si che la frittata sia abbastanza alta.

    Cuocere in forno il peperone rosso, lasciarlo intiepidire dentro una busta di carta, questo trucchetto vi permetterà di sbucciarlo con facilità.

  2. Terminata la cottura in forno, lasciar raffreddare qualche minuto, poi rovesciare con delicatezza sopra un vassoio. Quando sarà completamente raffreddata potrete incominciare a comporre i finger food.

    Prendere uno stampino rotondo scanalato del diametro di circa 4-5 centimetri e formare tanti cerchietti dalla frittata, usando il medesimo stampino tagliare dei cerchi dal peperone grigliato e sbucciato

    Tagliare a fette la mozzarella di bufala e metterla ad asciugare sopra la carta da cucina

  3. Tagliare a dadini la feta e a metà i pomodorini ciliegini.

    Adesso si può comporre il finger food: sopra al cerchietto di frittata appoggiare il peperone tagliato, sopra ancora la fettina i mozzarella di bufala, poi il cubetto di feta ed il mezzo ciliegino.

  4. Infilzare con uno stecchino decorativo, irrorare con un filo di olio e spolverare con il peperoncino rosso in polvere.

    Questa naturalmente è solo un’idea, via libera alla fantasia!

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se  la ricetta ti è piaciuta puoi lasciare un commento, mi farebbe piacere, oppure  puoi scrivere un suggerimento per aiutarmi a migliorare.

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

738 Visite totali, 27 visite odierne

0 comment

Latte di mandorle home made, facile facile

| Colazione, Da fare in anticipo

Il latte di mandorle è una bevanda molto buona ricchissima di calcio, di sali minerali e di fibre, si trova in commercio  a prezzi elevati. Questa ricetta vi insegna a prepararlo  in casa con facilità, lo potrete conservare in frigo per 48 ore. E’ buonissimo e poi che soddisfazione farlo da sè…..

Ho fatto un esperimento ben riuscito, non avrei mai pensato di riuscire ad ottenere il latte di mandorle in casa, è davvero facile….e che bontà! Da ora in poi sarà una delle mie bevande preferite, perchè è sano e molto buono.

latte di mandorle
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Porzioni:
    1 litro
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Mandorle 100 g
  • Zucchero di canna 25 g
  • Acqua 1 l

Preparazione

  1. Il latte di mandorle è un latte vegetale leggero a basso contenuto di colesterolo, questa è la ricetta per prepararlo in casa in poco tempo e risparmiando.

    Per prima cosa mettere in ammollo per tutta la notte in un litro di acqua le mandorle sbucciate per ammorbidirle.

    La mattina dopo scolarle ma non gettare via l’acqua che avete usato per l’ammollo, servirà per preparare il latte di mandorle

  2. latte di mandorle

    Porre le mandole ammollate nel frullatore e aggiungere un pò di acqua dell’ammollo. Dare il via all’apparecchio a bassa velocità, alzandola gradualmente. Aggiungere lo zucchero di canna e poco alla volta la restante acqua, continuando a frullare il tutto fino ad ottenere un composto liquido omogeneo.

  3. latte di mandorle

    Prendere un colino capiente, mettervi all’interno una garza fitta e versarvi poco a poco la preparazione appena fatta, nel contenitore cadrà per gravità il latte di mandorle, mentre nella garza rimarrà la mandorla tritatissima

    Strizzate bene la garza in modo da far uscire tutta l’essenza della mandorla.

    Versare il liquido in una bottiglia da un litro e conservare in frigo.

    La polpa della mandorla si può usare per creare altri piatti vegani profumati

Note

Grazie per essere passata dal mio Blog, se ti fa piacere puoi lasciare un commento od un suggerimento,

Questa è la  mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

837 Visite totali, 3 visite odierne

0 comment

Grissini al sesamo home made ricetta semplice

| pane, Ricette veloci

I grissini al sesamo sono un mio cavallo di battaglia, la ricetta me l’ha insegnata mia mamma, è una ricetta semplice abbastanza veloce e tanto buona. Il sesamo che ricopre la superficie è profumato e molto gradevole sotto i denti.

I grissini al sesamo e non, sono dei bastoncini croccanti che di solito accompagnano gli antipasti, vengono sgranocchiati in attesa della prima portata del pranzo o della cena per placare l’appetito oppure sono dei piacevoli spezzafame.

grissini al sesamo
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    2 ora
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    20-25 pezzi
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 250 g
  • Lievito di birra secco mezza bustina g
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Sale mezzo cucchiaino
  • Olio di oliva 50 ml
  • acqua tiepida 100 ml
  • Semola di grano duro rimacinata q.b.

Per la copertura

  • Semi di sesamo q.b.

Preparazione

  1. Si può procedere a mano, oppure con l’impastatrice o con il bimby.

    Sciogliere il levito in poca acqua tiepida, aggiungendo un cucchiaino di zucchero, mescolare, lo zucchero aiuta la lievitazione.

    Quando il lievito sarà sciolto aggiungere la farina, il sale,l’olio e poco alla volta l’acqua tiepida.

    Incominciare a impastare fino ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso.

  2. Impastate vigorosamente fino a formare una palla, ogni tanto sbattere l’impasto sul tavolo, continuare a impastare, sbatterlo ancora una volta, ecc…

    Questo strano procedimento serve ad ottenere una migliore lievitazione.

    Mettere l’impasto in un  contenitore capiente, coprirlo e lasciar lievitare lontano da correnti d’aria per almeno un’ora, se avete tempo anche 2.

    A lievitazione ottenuta infarinare il piano di lavoro con farina di semola di grano duro, porvi sopra l’impasto

  3. Lavorare sulla spianatoia formando un filoncino che taglierete a pezzetti possibilmente tutti uguali

    Schiacciate ogni pezzetto di pasta, rotolarlo sotto i palmi delle mani fino ad ottenere un grissino

    Continuate così fino ad avere terminato tutti i pezzi di pasta

  4. Versare sul piano di lavoro il sesamo e rotolarvi i grissini fino a ricoprire la superficie di ognuno, accendere il forno a 180°, quando sarà caldo mettere a cuocere i grissini sopra una leccarda coperta da carta da forno

    Far cuocere per 15-20 minuti, controllando che non si colorino troppo

    Sfornare e lasciar raffreddare

    Conservare i grissini in un contenitore a  chiusura ermetica per far si che rimangano croccanti

     

  5. grissini al sesamo

Note

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia  pagina Facebook 

Per le altre ricette ecco la mia Home

720 Visite totali, 3 visite odierne

0 comment

Fagottini di mele e cannella ricetta veloce

| Colazione, Da fare in anticipo, Dolci, Dolci senza uova, Ricette veloci

I fagottini di mele sono dolcetti veloci per la colazione o la merenda dei vostri bambini, sono versatili perchè si prestano a innumerevole varianti, oltre che con la frutta si possono preparare con la crema pasticcera, la crema al cioccolato, la marmellata. Dopo aver preparati i vostri fagottini di mele li potete congelare per averli pronti nel momento del bisogno.

fagottini di mele (altro…)

1,005 Visite totali, 5 visite odierne

0 comment

Frullato alla frutta, melone, banana e yogurt greco

| Bimby, Marmellate, Drink e Liquori, per chi è a dieta, Ricette veloci

Il frullato alla frutta è una tra  le mia colazione preferita, i miei figli (adesso sono cresciuti) hanno incominciato ad amare la frutta proprio così, per merenda preparavo loro spesso un bel frullato di frutta, nascondendo al loro interno tanta frutta colorata e sana, creando così una bevanda vellutata e cremosa

frullato alla frutta (altro…)

958 Visite totali, 4 visite odierne

0 comment

Tofu con verdure, piatto sano, leggero ma saporito

| Da fare in anticipo, per chi è a dieta, Ricette veloci, secondi piatti

Il tofu con  verdure è un piatto veloce e sano, lo preparo la sera quando voglio stare leggera. Cosa è il tofu? E’ un formaggio ottenuto dalla fermentazione della soia, contiene molte proteine vegetali, grassi omega 3 e 6, che sono quelli che proteggono le nostre arterie  ed ha pochissime calorie.

Il tofu con verdure è un piatto vegetariano (e vegano) tra i miei preferiti, le verdure che ho usato in questa ricetta infatti legano molto bene con il sapore del tofu, direi che è un’ottima combinazione.

tofu con verdure

(altro…)

749 Visite totali, 2 visite odierne

0 comment

Focaccia con i pomodorini e origano superveloce

| Da fare in anticipo, Focacce, Ricette veloci

Adoro la focaccia con i pomodorini e l’origano, soffice e profumata, è una delle focacce preferite dai miei figli, la ricetta che vi propongo è tra le altre cose superveloce e buonissima, perchè è pronta in tavola in 45 minuti, cottura compresa. Non ci credete? vi consiglio proprio di dare un’occhiata, sono sicura che divetterà tra le vostre preferite.

focaccia con i pomodorini

La focaccia con i pomodorini è molto gettonata in casa mia, spero che diventi anche la vostra

(altro…)

2,943 Visite totali, 9 visite odierne

0 comment

Crema di zucchine light per l’estate e l’inverno

| Da fare in anticipo, per chi è a dieta, primi piatti, Ricette veloci

Crema di zucchine……che buona, è uno delle mie preferite…..ottima per l’inverno e fantastica gustata fredda in estate. E’ un primo piatto light….ed un modo furbo per far mangiare le verdure ai bambini.

Questa crema di zucchine è una ricetta di famiglia, me la preparava mia mamma quando ero piccola, le zucchine non erano proprio la mia passione, ma cucinate così mi sembravano buonissime, immergevo il cucchiaio in una crema densa e profumata, ancora mi sembra di percepirne il buon sapore…

crema di zucchine

(altro…)

1,261 Visite totali, 4 visite odierne

0 comment

1 2 3 9