Crea sito
Primi

Orzo con crema di zucca e formaggi

Orzo con crema di zucca e formaggi Orzo con crema di zucca e formaggi

Cari lettori siamo ufficialmente entrati in autunno, quindi ho pensato di realizzare un primo piatto che avesse il profumo e sopratutto il sapore della stagione appena iniziata.. Ed ecco che nasce la ricetta “Orzo con crema di zucca e formaggi”, composto principalmente da orzo perlato e zucca, il tutto arricchito da due formaggi, ho scelto lo stracchino per il suo gusto delicato e la consistenza cremosa e il provolone piccante che contrasta la dolcezza della zucca, bilanciando così i vari ingredienti che compongono questo straordinario piatto, infine il tutto viene velocemente gratinato nel forno.. Volete assaporarlo? Allora seguite la ricetta..

Orzo con crema di zucca e formaggi

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr. di orzo perlato
  • 300 gr. di zucca (peso netto, cioè solo polpa)
  • 100 gr. di stracchino
  • 100 gr. di provolone piccante
  • 1 scalogno
  • noce moscata q.b
  • 3 cucchiai di olio evo
  • sale q.b

Preparazione.

Devo dirvi che io quando acquisto la zucca il più delle volte la cucino intera o al cartoccio nel forno. Vi chiederete, perché? Semplice, in questo modo ottengo due risultati, il primo è che si pulisce meglio da cotta, il secondo perché utilizzo la zucca in tanti modi diversi prelevando il quantitativo che mi serve..

Detto ciò avrete capito che ho lavato bene la zucca (del peso di 1,5 kg.) e l’ho posizionata su una teglia cucinandola nel forno precedentemente riscaldato per 1 ora a 180 gradi in modalità statico.

In alterantiva potete tagliare un pezzo di zucca, privarla della buccia e pulirla bene dai semi e filamenti interni, ridurla a cubetti e cucinarla in padella insieme allo scalogno fatto rosolare con l’olio (come vi spigherò in seguito) aggiungendo però un goccino d’acqua bollente, quando i cubetti sono belli morbidi vuol dire che sono cotti quindi spegnete.

Pesate gli ingredienti, lasciate intiepidire la zucca, tagliate a cubetti il provolone piccante, pelate, lavate e tritate finemente lo scalogno.
In una pentola portate a bollore l’acqua con un po’ di sale grosso, vi servirà per la cottura dell’orzo.

Dopodiché cucinatelo per 20 minuti.

Intanto in padella versate 3 cucchiai d’olio e mettete a rosolare il trito di scalogno per pochi minuti.

Tagliate la zucca a metà, pulitela bene dai semi e dai filamenti.
Scavate con un cucchiaio raccogliendo in una ciotola la polpa, come vedete io l’ho fatto con la base della zucca che mi servirà in seguito..
Il quantitativo di zucca rimasto può essere usato per altre ricette, quindi potete conservarlo in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica per qualche giorno.

Se invece non la usate subito vi consiglio di porzionarla in base alle vostre esigenze e mettere il quantitativo desiderato in sacchetti freezer che poi conserverete per un paio di mesi in congelatore..

Aggiungete la polpa morbida della zucca cotta in padella, schiacciatela con una forchetta e mettete un po’ di noce moscata e un pizzico di sale, amalgamate bene il tutto e spegnete il fuoco.
Scolate l’orzo e tenete un po’ d’acqua di cottura che andrete a versare nella padella con il condimento, mettete anche l’orzo e i formaggi, riaccendete il fuoco a fiamma dolce per un paio di minuti, amalgamate bene tutti gli ingredienti, spegnete e versate il contenuto all’interno della zucca che vi eravate preparati.collagePotete spolverizzare con abbondante parmigiano grattugiato, ma non è indispensabile.

Gratinate nel forno preriscaldato a 180 gradi in modalità ventilato per 5/7 minuti al massimo.
Ed ecco pronto il vostro “Orzo con crema di zucca e formaggi”, un piatto che conquisterà tutti al primo assaggio..Orzo con crema di zucca e formaggiSe volete potete seguirmi anche sulla pagina Facebook di “Menta e peperoncino”..

Con questa ricetta partecipo al contest “Autunno Gastronomico” indetto dal network Ricettario Tipico

www.ricettariotipico.itimage

 

10 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.