Crea sito

Ragù toscano, la ricetta tradizionale

Devo confessarlo, da ligure ho opposto dapprima un po’ di resistenza a cambiare il mio modo di preparare il ragù, ma quando vivi con un lucchese non puoi proprio esimerti. E dire che ero così felice allora di aver finalmente trovato la ricetta vera del ragù alla bolognese! Ne andavo fierissima, perchè mi riusciva davvero bene, e ancora lo adoro ma ho dovuto soccombere: una volta alla bolognese e tre alla toscana, non sono riuscita a ottenere di più. Qui amano i sapori più decisi, e a parte gli scherzi il profumo che sprigiona questo ragù è davvero irresistibile, e non potrei davvero dire questo è migliore perchè sono due sapori differenti e ognuno ha le sue prerogative e bontà. Qui propongo una versione veloce in pentola a pressione, l’alternativa migliore è prepararlo nella pentola di terracotta ( nel “coccio”) e in questo caso la cottura è di 2 ore/ 2 ore e mezzo.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • cipolla 1
  • carota 1
  • costa di sedano 1
  • macinato di manzo 300 g
  • macinato di maiale 300 g
  • vino rosso 1 bicchiere
  • passata rustica 700 ml
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • noce moscata qb
  • timo qb
  • alloro 1 foglia
  • pepe nero qb
  • olio evo qb

Preparazione

  1. Preparare il soffritto di sedano carota e cipolla e farlo leggermente imbiondire in poco olio evo. Aggiungere quasi subito le due carni macinate e far rosolare a fuoco medio basso. Salare e pepare.

  2. Sfumare con il vino rosso e appena evaporato aggiungere l’alloro, la noce moscata e il timo ( che qui si chiama “pepolino”), un generoso pizzico sia dell’uno dell’altra, il ragù toscano deve risultare piuttosto speziato.

  3. Aggiungere il pomodoro,  c’è chi preferisce i semplici pelati ma io preferisco la passata rustica, che è bella grossa ma si amalgama con facilità. Aggiungete un cucchiaino di zucchero che servirà a compensare l’acidità del pomodoro.

  4. Se lo preparate come me in pentola a pressione aggiungere un paio di bicchieri d’acqua, quindi chiudere la pentola e dal fischio far cuocere circa 50/60 minuti a fuoco basso. In caso di terracotta non è necessario aggiungere acqua perchè potete controllare se si asciuga troppo.

Note

Il ragù toscano è ricco e speziato, e qui non riconoscono che quello, come credo avvenga quasi per ogni versione. In rete si trovano comunque diverse versioni anche di questo, chi aggiunge una salsiccia, chi persino qualche fegatino di pollo. A me è stata insegnata questa da una famiglia lucchese di antiche origini e quindi mi fido assolutamente. Abbinamenti ideali sono i maltagliati, gli gnocchi o i famosissimi tordelli lucchesi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.