Lasagne alla parmigiana

Una lasagna fantastica, semplice da realizzare e di sicuro successo? Eccola, sono le lasagne alla parmigiana, un piatto che ha fatto furore tra i miei amici, anche perchè d’estate beh.. una teglia di lasagne in tavola è piuttosto insolita, ma al primo assaggio si sono subito resi conto che erano perfette per la stagione, oltre che veramente squisite, naturalmente! Fresche, saporite, senza besciamelle.. insomma una vera goduria, provale e ne rimarrai entusiasta

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6/8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 glasagne sottili all’uovo
  • 2melanzane
  • 400 gpolpa di pomodoro (o 500 g. di pomodori freschi)
  • q.b.olio di semi di girasole
  • q.b.parmigiano
  • q.b.basilico
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.olio evo
  • 150 gmozzarella

Strumenti

  • Padella per friggere
  • Pirofila

Preparazione

  1. Tagliare le melanzane a fette dell spessore di ca 1/2 cm, io ho usato l’affettatrice perchè fossero tutte uguali, e friggerle in olio di semi. Porle quindi su carta assorbente o carta paglia per eliminare l’unto in eccesso. Tagliare la mozzarella a cubetti piccoli.

  2. Far imbiondire uno spicchio d’aglio in poco olio evo, aggiungere i pomodori a pezzetti ( o la polpa) e il basilico, far cuocere brevemente in modo che rimanga piuttosto liquido, visto che servirà per cuocere la pasta.

  3. Comporre le lasagne: in una pirofila mettere un poco di sugo, uno strato di pasta per lasagne ( io uso quella sottile perchè ha bisogno di poca cotture e quindi il sugo rimarrà più fresco), quindi uno strato di melanzane, uno di sugo, qualche cubetto di mozzarella e una manciata di parmigiano. Ripetere l’operazione fino a finire gli ingredienti.

  4. Finire con il sugo e il parmigiano, se piace qualche foglia di basilico e cuocere in forno a 200° per circa 15/20 minuti. Lasciarle riposare un poco prima di servirle e tagliarle.. giusto il tempo di una doccia e saranno pronte da gustare.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.