Crea sito

Cartoccio di nasello e carciofi, la sorpresa della semplicità

Cartoccio di nasello e carciofiCartoccio di nasello e carciofi

Il cartoccio di nasello e carciofi è un secondo che tutti gli amanti del pesce dovrebbero provare. Lo assaggiai la prima volta in un rinomato ristorante della zona, il pesce in quel caso era un branzino ma l’essenziale è che si tratti di un pesce a carne bianca, per cui oltre al branzino può andar bene il nasello, l’orata o la gallinella. Il pesce a polpa bianca è infatti ideale nell’abbinamento con il sapore del carciofo, è davvero un connubio perfetto.
Come spesso mi accade quando vado a cena fuori cerco di riprodurre qualcosa che mi è particolarmente piaciuto, e così feci anche quella volta. Provai con varie spezie, e in vari modi, ma dopo varie prove mi resi conto che non serviva alcuna aggiunta, è proprio l’abbinamento dei due sapori a “fare” di questo piatto una delizia.

La realizzazione è davvero semplicissima, e il sapore sorprendente, più di quello che si potrebbe immaginare.

  • un nasello di ca 800 g.
  • 4 carciofi moretti
  • olio evo qb
  • sale qb

Tutto qui…no, non vi sto prendendo in giro, si “condiscono da soli” , e detto da me appassionata di erbe aromatiche è tutto dire.
Pulire il nasello ( o il branzino, o comunque un pesce a polpa bianca)
Affettare i carciofi sottilmente.
Stendere un grande foglio di alluminio in una teglia o una pirofila da forno, stendervi i carciofi e condirli con sale e olio evo. Mescolarli con le mani delicatamente in modo che il condimento risulti omogeneamente distribuito, quindi appoggiarvi sopra il pesce.
Chiudere bene il cartoccio e far cuocere in forno a 200° per circa 20’/25 minuti (questo dipenderà dal forno e dal tipo di pesce). Sfornare, pulire  il pesce e adagiarne i filetti su un vassoio da portata, quindi coprirli interamente con i carciofi e il sughetto della teglia, aggiungendo un filo d’olio a crudo. Una ricetta insolita per me, potrebbe quasi sembrare troppo “basica”e così semplice che probabilmente verrà sottovalutata, ma se avrete modo di assaggiarla mi darete ragione al primo boccone. 

Un must della cucina ligure : la torta pasqualina, in questo caso la pasqualina di
Uno scrigno fragrante che racchiude un goloso e morbido ripieno: è lo strudel di carciofi
Carne bianca e carciofi: abbinamento perfetto. Fresche fresche di ieri sera queste scaloppine di tacchino
Un antipasto coreografico e delizioso per la vigilia? Eccolo: mousse di nasello e spinaci alle
Lasagne carciofi e brie Le lasagne della domenica oggi sono morbide e avvolgenti come le lasagne carciofi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.