Capunet

I Capunet sono dei buonissimi involtini di verza tipici del Piemonte, nati come ricetta di riciclo ( i classici “svuotafrigo”) e diventati un classico tanta era la loro golosità. Il ripieno è fondamentalmente di carne, avanzi di salumi, parmigiano. Io li ho realizzati con la carne di tacchino, più leggeri ma soprattutto secondo me più armonici rispetto al maiale che spesso ci si abbina. Il contrasto di sapori è assolutamente vincente.In ogni caso spazio alla fantasia, io davvero te li consiglio perchè sono squisiti e facili da realizzare.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 10foglie di verza (quelle esterne)
  • 1uovo
  • 12foglie di verza (quelle esterne)
  • 300 gmacinato di tacchino
  • q.b.parmigiano
  • 3 fettemortadella
  • q.b.prezzemolo

Strumenti

  • Pirofila
  • Ciotola

Preparazione

  1. Sbollentare le foglie di verza per qualche minuto finchè non diventano morbide abbastanza da poterle arrotolare. In alternativa si possono (come ho fatto io) cuocere in vaporiera, così resteranno più stese e comode da prendere.

  2. In una ciotola mescolare il macinato con l’uovo, l’aglio e il prezzemolo precedentemente tritati, la mortadella sminuzzata e 2/3 cucchiai di parmigiano.

  3. Una volta che le foglie si saranno raffreddate abbastanza da poterle maneggiare stenderle una alla volta su un tagliere, porre al centro di ognuna un cucchiaio del ripieno di carne e arrotolarle bene.

  4. Disporre gli involtini realizzati man man in una pirofila con un filo di olio evo sul fondo. Se questa è della misura giusta e gli involtini saranno allineati ben stretti non ci sarà bisogno di legarli.

  5. Cuocere in forno a 200° per circa 35/40 minuti secondo la grandezza degli involtini. Dieci minuti prima di fine cottura io ho aggiunto una spolverata di parmigiano. Ma che buoni!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.