Tentacolo alla griglia su vellutata di Lenticchie

Un antipastino facilissimo ma scenografico e di sicuro successo, provato una volta e ripetuto già due. Eh, la tentazione di far bella figura con poco accomuna un po’ tutti, e poi c’è stato un altro motivo: è di una bontà UNICA, e lo volevo riassaporare pure io. Da un po’ si trovano in commercio questi tentacoli di calamaro gigante, e sono davvero pratici e buoni. A cena eravamo in cinque, e con altrettanti tentacoli e una scatoletta di lenticchie l’antipasto era fatto… un successone! Che aspetti a provarlo?

  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 5tentacoli di calamaro gigante
  • 400 glenticchie precotte
  • 1/2cipolla
  • q.b.prezzemolo fresco
  • q.b.olio evo

Strumenti

  • Bistecchiera
  • Frullatore a immersione
  • Pentolino

Preparazione

  1. Lessare i tentacoli o cuocerli a vapore, in entrambi i casi senza sale, finchè non diventano teneri, quindi separarli in modo da ricavare i singoli tentacoli in modo regolare.

  2. Scolare le lenticchie dal liquido di vegetazione e sciacquarle molto bene. Ovvio che volendo si possono usare le lenticchie secche e cuocerle a parte con “tutti i crismi”, ma sinceramente volevo fare un antipasto veloce e ho preso una scorciatoia, vedete voi secondo il tempo e … la voglia.

  3. Porre le lenticchie ben sciacquate nel bicchiere del frullatore a immersione, aggiungere mezza cipolla, un poco di prezzemolo ( giusto qualche foglia) un poco di sale e un paio di cucchiai di olio extravergine. Azionare il minipimer fino a formare una salsa corposa ma non troppo densa, se risultasse tale aggiungere un altro cucchiaio di olio o un pochino di acqua.

  4. Disporre una cucchiaiata abbondante di crema nei piatti singoli da portata e tornare ai nostri tentacoli.

  5. Scaldare bene una bistecchiera griglia, a fuoco alto, dopo averla unta appena d’olio. Quando sarà bella calda porre i tentacoli, belli stesi, e far cuocere uno o due minuti per lato, si dovrà formare la classica crosticina. Salare un poco a cottura ultimata.

  6. Adagiare un tentacolo in ogni piatto sulla crema e servire subito, in modo da esaltare il contrasto caldo/freddo e da non far perdere ai tentacoli la loro morbidezza.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.