Focaccia al formaggio o di Recco

Ma quanto è buona la focaccia al formaggio o focaccia di Recco? Luigi Veronelli, nelle “Guide all’Italia piacevole”, la definiva come: ” una sottile armatura sfrigolante chiude il corpo dello stracchino passito”! Ed è proprio così, un sottile e croccante impasto dal quale fuoriesce lo stracchino o la crescenza, una vera golosità insomma! Dicono sia una ricetta antichissima, dei tempi dei Saraceni; quando scappavano in montagna, non era difficile procurarsi un pò di farina, olio e formaggio dalla gente del luogo e così preparavano le focacce ripiene. Alcuni invece affermano che sia stata inventata da Manuelina, una signora del novecento, che preparava questa focaccia nella sua osteria in Liguria. Comunque sia, io la amo moltissimo! E a Recco oggi la trovate in tutti gli angoli davvero: forni, panetterie, pizzerie, ristoranti, trattorie e osterie. Bisogna dire però che il termine focaccia di Recco è un po’ azzardato, il termine giusto sarebbe focaccia al formaggio, perchè è impossibile prepararla identica all’originale! Prima di tutto perchè i forni di casa cuociono a temperature più basse asciugando un po’ la focaccia; inoltre il formaggio utilizzato nella ricetta originale viene prodotto esclusivamente per gli associati del consorzio Focaccia di Recco. Le nostre crescenze o stracchini saranno sicuramente ottimi ma non uguali all’originale. Comunque sia, non ce ne vogliano i liguri, noi la facciamo lo stesso e ci accontentiamo della sua bontà non originale! Seguitemi in cucina e prepariamola assieme!
Per accompagnare queste fragrante focaccia, vi consiglio di preparare delle verdure oppure delle vellutate, come la mia VELLUTATA DI ZUCCHINE, VELLUTATA DI ZUCCA o VELLUTATA DI BROCCOLI.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, non dimenticate di seguirmi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Focaccia al formaggio ricetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 Persone circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la focaccia al formaggio

  • 250 gdi farina 0
  • 125 mldi acqua
  • 25 mldi olio di oliva
  • gdi sale
  • 400 gdi stracchino o crescenza freschissima

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Teglia rotonda da 32 cm circa
  • 1 Mattarello
  • 1 Spianatoia
  • 1 Pennello
  • 1 Forchetta

Preparazione della focaccia al formaggio

  1. Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete l’olio di oliva, il sale e l’acqua, impastate fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Coprite la ciotola con un canovaccio umido e lasciate riposare per 15 minuti.

  2. Dividete l’impasto a metà e stendete due sfoglie sottilissime con il mattarello sulla spianatoia infarinata.

  3. Ungete di olio una teglia rotonda di circa 32 cm e adagiatevi la prima sfoglia.

  4. Distribuite sopra la sfoglia lo stracchino o la crescenza. Distribuite per bene il formaggio, lasciando 2 cm circa di bordo libero.

  5. Coprite con la seconda sfoglia, premete delicatamente con il palmo delle mani e sigillate i bordi ottenendo un bordo non troppo spesso.

  6. Spennellate la focaccia con olio di oliva e bucherellatela con i rebbi di una forchetta.

  7. Cuocete la focaccia al formaggio in forno ventilato preriscaldato, a 200° per 15/20 minuti, fino a quando risulterà bella dorata.

  8. Una vera bontà, la sfoglia sottile e croccante dalla quale fuoriesce lo stracchino filante o la crescenza è di una golosità incredibile!

  9. Focaccia al formaggio fasi
  10. Focaccia al formaggio fasi.

Note

– Mi raccomando, se utilizzate la crescenza, assicuratevi che sia freschissima, altrimenti non riuscirete a distribuirla bene sulla focaccia.

– Se volete utilizzare una teglia rettangolare, le dimensioni devono essere di circa 30×40 cm. Naturalmente dovete stendere le sfoglie in due rettangoli.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.