Crea sito

Crostata leggera di cardi e taleggio


Crostata leggera di cardi e taleggioCrostata leggera di cardi e taleggio

Tutte buonissime le crostate salate, ma la crostata leggera di cardi e taleggio è davvero una cosa speciale. A parte il fatto che adoro i cardi ( e bisognava fare in fretta, perchè tra pochissimo non si troveranno più)… a parte il fatto che l’abbinamento con il taleggio si è rivelato assolutamente vincente…C’è la frolla. Una frolla rustica perchè realizzata con un misto di farina bianca e farina integrale che conferisce un gusto perfetto per questa crostata. E poi ho usato l’olio di semi di girasole al posto del burro, questo l’ha resa molto più leggera e non ha “coperto” , anzi ha esaltato lo squisito sapore del taleggio Mauri.

Per la frolla:
– 150 g. di farina 00
– 150 g. di farina integrale
– sale qb
– 100 ml. di olio di semi di girasole
– una bustina di lievito istantaneo per salati
– un uovo intero
– due tuorli

Per il ripieno:
– 350 g. di cardi
– due uova + i due albumi rimasti
– 100 g. di taleggio (io Mauri)
– sale qb

Preparare la frolla impastando velocemente tutti gli ingredienti e far riposare in frigo per 30 minuti circa.
Pulire i cardi e lessarli in acqua salata ( io ho usato la pentola a pressione, sia per risparmiare tempo che per mantenere meglio il sapore)
Sbattere le uova con un pizzico di sale, passare velocemente i cardi in padella con un filo di olio evo, quindi tritarli grossolanamente.
Mescolare i cardi tritati con le uova.
Spianare 3/4 di frolla e rivestire una teglia a cerniera dopo aver coperto il fondo con della carta forno. Io ne ho usata una da 22 cm.
Qualora non abbiate uno stampo a cerniera basterà imburrare e infarinare uno stampo normale.
Riempire la base di frolla con il composto di cardi e uova, quindi stendere il resto della frolla e ricavare le classiche strisce per formare la tipica “gabbia” della crostata.
Tagliare il taleggio a cubetti e metterne uno in ogni spazio libero tra le strisce di frolla. In questo modo sciogliendosi andrà sì ad amalgamarsi con il ripieno, ma il sapore resterà distinto, molto di più che mescolandolo al ripieno. Inoltre l’effetto ottico ne guadagnerà parecchio.
Infornare la crostata a 200° per circa 20/25 minuti. Come sempre dipende dal forno, ma si vedrà dalla doratura della frolla e anche da quella del taleggio. crostata-cardiServire la crostata leggera di cardi e taleggio tiepida, in modo che sprigioni tutto il suo sapore … anche se confesso che le prime due fettine le abbiamo mangiate calde, e chi poteva resistere? 

Se amate il gateau di patate non potrà non piacervi questo gateau di cavolfiore, dal
La tarte-tatin di peperoni in agrodolce è nata per caso ed è stata una vera
Un must della cucina ligure : la torta pasqualina, in questo caso la pasqualina di
Uno scrigno fragrante che racchiude un goloso e morbido ripieno: è lo strudel di carciofi
Una torta salata assolutamente da provare: la torta nua ai funghi e fontina, soffice, cremosa

Una risposta a “Crostata leggera di cardi e taleggio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.