ROTOLO DI SFOGLIA CON PATATE E MORTADELLA

Oggi vi lascio una ricetta davvero golosa: il rotolo di sfoglia con patate e mortadella! Quando avrete voglia di qualcosa di sfizioso o per un picnic all’aperto,questo rotolo vi farà fare senz’altro bella figura,non l’avevo mai fatto per la verità,ma il risultato mi ha sorpresa,croccante fuori  e morbido e saporito al suo interno,io ho usato mortadella e scamorza affumicata per la farcitura,ma volendo si può sostituire benissimo sia il salume che il formaggio con quello di vostro gusto!ROTOLO DI SFOGLIA CON PATATE E MORTADELLA

ROTOLO DI SFOGLIA CON PATATE E MORTADELLA

INGREDIENTI:

  • 1 confezione di pasta sfoglia fresca rettangolare (io ho usato la Belbake da 275 grammi)
  • 500 g di patate
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di formaggio  Parmigiano grattugiato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale pepe e noce moscata
  • qualche fetta di mortadella
  • una scamorza affumicata
  • semi di sesamo

PREPARAZIONE: Lessate le patate e schiacciatele ancora caldissime allo schiacciapatate.Raccoglietele in una terrina e lasciatele raffreddare.Unite un uovo,una presa di sale,un po’ di pepe la noce moscata grattugiata,il formaggio Parmigiano  un giro d’olio d’oliva e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto ben amalgamato.Stendete la pasta sfoglia sulla leccarda da forno lasciandola sulla carta forno della confezione,distribuitevi sopra il composto di patate, livellando bene con il dorso di un cucchiaio, tenendovi un po’ distanti dai bordi,fate uno strato di fette di mortadella e uno di scamorza affumicata affettata sottile e arrotolate la pasta,dal lato più corto, aiutandovi con la carta.Chiudete bene le estremità e fate delle incisioni decorative con un coltello sulla superficie del rotolo cercando di non tagliare completamente la pasta.Spennellate con il tuorlo dell’uovo leggermente sbattuto con un po’ di latte e cospargete con i semi di sesamo.Informate in forno già caldo a 180° per circa 30 /35 minuti fino a che sia ben dorato,affettatelo quando e tiepido e buon appetito :) ROTOLO DI SFOGLIA CON PATATE E MORTADELLAGrazie per essere passati a trovarmi,se volete vi aspetto sulla mia pagina di facebook,a presto :)

TORTA CON FIORI COLORATI

TORTA CON FIORI COLORATI

TORTA CON FIORI COLORATI

Questa torta è proprio un esplosione di colori e di vivacità…infatti il desiderio della festeggiata era proprio questo:colori fluorescenti e piccoli fiori che davano allegria alla torta! Come al solito, tra le più richieste, ha voluto la mitica Red Velvet farcita naturalmente con il frosting al formaggio cremoso, decorata con pasta di zucchero alla mandorla e crema al burro meringata.Anche i fiori sono stati fatti con la stessa pasta di zucchero e colorati con dei coloranti alimentari in gel.TORTA CON FIORI COLORATI

LE DELIZIOSE AL PISTACCHIO

Ho scoperto la ricetta di queste “deliziose” grazie alla fantastica Taly di cookaround,ogni ricetta che ho preso da lei è stato un successo garantito!Sembra che siano tra i più antichi  dolci della tradizione napoletana; Taly le proponeva con una crema alla ricotta mentre io ho voluto sperimentarle con una crema al pistacchio che insieme al cocco è tra i gusti che preferisco.LE DELIZIOSE AL PISTACCHIO

LE DELIZIOSE AL PISTACCHIO

INGREDIENTI:

PER LA PASTA FROLLA:

  • 200 g di farina 00
  • 80 g di fecola di patate
  • 120 g di burro
  • 60 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 bustina di vanillina

PER LA CREMA:

  • 250 g di crema pasticcera (clicca qui per la ricetta)
  • 80 g di zucchero a velo
  • 125 di burro
  • 2 cucchiai di pasta di pistacchi

PER GUARNIRE :

  • granella di pistacchio
  • zucchero a velo

PREPARAZIONE:

Preparate la pasta frolla mescolando la farina con la fecola e la vanillina,unite il burro a pezzettini e, con la punta delle dita, incorporatelo alla farina cercando di farlo assorbire;dovete ottenere un aspetto sbriciolato simile al formaggio grattugiato. Fate la fontana e nel centro mettete i tuorli e lo zucchero a velo,cominciate a mescolare  con una forchetta,poi con un tarocco o una spatola,amalgamare  il resto della farina cercando di toccare l’impasto con le mani il meno possibile per non scaldare eccessivamente la pasta frolla.Formate un panetto e metterlo in un piatto piano,coperto con pellicola a riposare in frigorifero per almeno un ora.Preparate la crema pasticcera, fatela raffreddare e unitela al burro montato a crema con lo zucchero,montando il tutto con un frullino elettrico,aggiungere la pasta di pistacchio che potrete facilmente trovare nei negozi specializzati per pasticcerie.Riprendete il panetto di pasta frolla e lavoratelo per ammorbidirlo un po’ sulla spianatoia,stendetelo abbastanza sottile su un foglio di carta forno, mettendo tra il mattarello e la pasta un foglio di pellicola,questo per evitare idi infarinare ulteriormente e modificare l’impasto.LE DELIZIOSE AL PISTACCHIO
Con un coppa pasta o un bicchiere,ritagliate dei dischetti di 5/7 centimetri a vostro gusto,mettete la carta forno con i dischetti senza spostarli su un vassoio e teneteli qualche minuto in frigorifero prima di spostarli altrimenti c’è il rischio che si deformino.Sistemateli su una teglia per biscotti coperta da carta forno e cuocete a 180° per 15 /20 minuti fino a che non vedete i bordi leggermente dorati;non devono colorire tanto! Una volta raffreddati,farcirli con la crema: o con l’aiuto di un cucchiaio o più facilmente con una sac à poche con bocchetta liscia di un centimetro.Fate rotolare i bordi nella granella di pistacchio e cospargeteli con lo zucchero a velo fatto cadete da un setaccio.Conservatele in frigorifero fino al momento di servirle.Naturalmente potrete usare delle varianti per la farcitura,come ad esempio usando la pasta e la granella di nocciola al posto del pistacchio,o anche Nutella perchè no?!LE DELIZIOSE AL PISTACCHIO
Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi restare aggiornato con le prossime, clicca mi piace sulla mia pagina di facebook “Fragole e Vaniglia” 

PEZZETTI DI CAVALLO AL SUGO

I pezzetti di cavallo hanno un significato particolare per me…quando li preparo non posso non pensare a mia madre…ogni anno,fin da quando ero bambina, era solita cucinarli il giorno di Ferragosto che al mio paese non è tanto sentita come festività in sé, poiché coincide con una festa paesana molto importante per noi:la festa della Madonna Assunta e quella di San Rocco, il giorno successivo! Infatti nella frazione del mio paesello,c’è un importante santuario dedicato al santo di Montpellier,meta di pellegrinaggi da tutta la Puglia dove appunto la notte tra il 15 e il 16 agosto si svolge la notte più lunga dell’anno a suon di tamburelli e pizzica: si formano le ronde (cerchi di persone) davanti allo spiazzale del santuario,dove danzatori si esibiscono nella famosa “danza delle spade” mimando duelli  e usando le mani a mò di spade e di coltelli.Dunque mia madre, e non solo lei,era solita preparare per questi giorni un pentolone con questa prelibata pietanza che lasciava sulla cucina  a disposizione di chi voleva farsi un panino al ritorno dalla fiera o prima dei fuochi d’artificio di mezzanotte e per i parenti che venivano a trovarci in occasione di questa festività.In ogni trattoria salentina che si rispetti il piatto forte è proprio questo;se vi fa un po’ impressione la carne che viene usata(so che in alcune regioni è considerato un sacrilegio mangiare la carne di cavallo)potete tranquillamente sostituirla con carne di vitello …viene benissimo ugualmente! 


PEZZETTI DI CAVALLO AL SUGO

PEZZETTI DI CAVALLO AL SUGO

INGREDIENTI:

  • 1 kg di polpa di carne di cavallo in un pezzo unico
  • 150 g di concentrato di pomodoro
  • 700 g di passata di pomodoro
  • 6/7 foglie di alloro
  •  pepe in grani
  • peperoncino secco piccante
  • 2/3 spicchi d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • formaggio pecorino (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Mettete la carne in una pentola alta e copritela a filo con acqua fredda,unite 2 spicchi d’aglio sbucciati ma interi,3 foglie di alloro e una presa di pepe in grani:in questa fase della cottura non dovete salare.Mettete la pentola sul fuoco e portatela a bollore,abbassate la fiamma e fatela sobbollire per circa un oretta a fuoco molto basso il bollore deve essere continuo ma dolce.Accertatevi che la carne sia cotta infilzandola con i rebbi di una forchetta,non deve opporre molta resistenza.Spegnete e lasciate raffreddare la carne nel suo brodo di cottura,dovrà risultare ancora coperta di acqua altrimenti tenderà a restringersi.PEZZETTI DI CAVALLO AL SUGOPEZZETTI DI CAVALLO AL SUGO

Una volta fredda,scolatela e tagliatela a pezzetti su un tagliere,tenendo da parte 2 o 3 mestoli di brodo. In una larga pentola dal fondo spesso mettete a scaldare 5 cucchiai di olio con uno spicchi d’aglio e, se vi piace il gusto piccante,un peperoncino secco sbriciolato e, prima che l’aglio imbiondisca, unitevi il concentrato di pomodoro facendolo un po’ soffriggere nell’olio a fiamma bassa che poi andrete a diluire con il brodo della carne tenuto da parte.Aggiungete la passata e portate a bollore,unite la carne 2 o 3 foglie di alloro e ancora un pizzico di pepe in grani e sale qb.Togliete l’aglio e proseguite la cottura per una altra oretta circa,magari  assaggiateli per testare sia la sapidità che il grado di cottura e di piccante.Potete servirli nel piatto o farcire dei panini,i sugo va benissimo anche per condire delle orecchiette fatte in casa! SAM_7482Grazie per esser passati se volete restare aggiornati con altre mie ricette cliccate mi piace sula mia pagina di facebook “Fragole e Vaniglia”

 

BON BON AL COCCO

Veramente semplicissima e golosa,questa ricetta me l’ha passata una mia cara cugina,quando si ha poco tempo per preparare un dessert sfizioso e d’effetto,questi bon bon al cocco sono l’ideale!La ricetta prevede di usare la stessa quantità di ingredienti: ricotta, zucchero e farina di cocco ma si può diminuire la quantità dello zucchero in base ai propri gusti.BON BON AL COCCO

BON BON AL COCCO

INGREDIENTI:

250 g di ricotta di mucca (non acquosa)

250 g di zucchero semolato (anche meno in base ai gusti)

250 g di farina di cocco

PREPARAZIONE:

Mettete la ricotta lo zucchero e la farina di cocco (tenetene qualche cucchiaio da parte per la decorazione) in una ciotola e mescolate il tutto amalgamando bene i tre ingredienti.Formate con le mani delle palline, cercando di mantenere una dimensione il più possibile uguale tra di loro.Versate la farina di cocco tenuta da parte in una ciotola e rotolatevi i bon bon facendola aderire per bene.Disponeteli in un pirottino di carta e conservateli in frigorifero per almeno 3 ore prima del momento di  servirli.Davvero semplici no?Ma vi posso assicurare che sono proprio una bontà!

Grazie per essere passati sul mio blog…vi aspetto sulla mia pagina di facebook  “Fragole e Vaniglia”

ECLAIRS AL CIOCCOLATO E CAFFE’

Questi deliziosi pasticcini sono di origine francese,quando durante il rinascimento alla corte dei Medici si diffuse sia in in Italia che in Francia l’utilizzo della pasticceria a base di pasta choux.In verità sembra che sia stato un famoso cuoco francese Marie-Antoine Carême a incentivare la produzione di questo tipo di pasticceria e forse si deve proprio a lui la loro invenzione. L’eclair non è altro che una piacevole combinazione di pasta croccante ripiena con crema voluttuosa e ricoperto di cioccolato fondente…il suo nome letteralmente significa “lampo”probabilmente proprio perchè viene mangiato in un lampo ;) Io questi li ho preparati l’altra sera per il dopo partita di calcetto:oramai ogni anno,prima di Ferragosto è diventata una consuetudine ritrovarci con i cugini per una sfida a calcetto…ma più che una partita,è solo un pretesto per stare  tutti insieme,perchè siamo tantissimi e molto legati tra di noi…ogni volta le risate e il divertimento sono assicurati!ECLAIRS AL CIOCCOLATO E CAFFE'

ECLAIRS AL CIOCCOLATO E CAFFE’

INGREDIENTI:

PER LA PASTA CHOUX:

  • 250 g di acqua
  • 150 g di burro
  • 230 g di farina 00 debole
  • 5/6 uova a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale

PER LA CREMA DI FARCITURA:

Crema diplomatica al caffè

PER LA COPERTURA:

100 g di cioccolato fondente da copertura

PREPARAZIONE:

Per la pasta choux: tagliate il burro a pezzettini e mettetelo insieme all’acqua in una  casseruola dal fondo spesso, con un pizzico di sale.Non appena l’acqua inizierà a bollire, togliete la casseruola dal fuoco e aggiungete la farina, precedentemente setacciata, tutta in una volta,mescolando con un mestolo di legno fino ad ottenere un composto omogeneo.Riportate sul fuoco e cuocete la pasta,sempre continuando a mescolare,per un minuto o due,dovrà staccarsi dalle pareti formare una palla e sfrigolare un po’,sul fondo della pentola vedrete una patina bianca a questo punto,togliete dal fuoco,e versare il composto nella planetaria con la frusta a foglia,ma va benissimo anche in una ciotola con il frullino elettrico,preferibilmente con le fruste a spirale.Cominciate a mescolare a bassa velocità per far uscire il vapore e raffreddare un po’ la pasta e quando sarà intiepidita, incominciate a incorporare le uova leggermente sbattute,un po’ alla volta,facendole assorbire bene prima di ogni aggiunta.La consistenza finale della pasta dovrà essere simile a quella della crema pasticcera,e l’impasto cadere un po’ a nastro dal cucchiaio,quindi tenete un uovo da parte,perchè potrebbe non essere necessario aggiungerlo.Riempite con l’impasto ottenuto una sac à poche con la bocchetta liscia grande o semplicemente tagliando la punta del sac a poche usa e getta e spremete l’impasto su una teglia da biscotti antiaderente (non è necessario imburrare) formando dei cilindri della lunghezza di 10 /12 centimetri circa e distanziandoli tra di loro perchè poi cresceranno in cottura.Cuoceteli in forno preriscaldato a 200° nella parte medio bassa del forno,facendo attenzione a non aprire lo sportello altrimenti si sgonfierebbero.E’molto importante che il calore sia forte durante la prima fase della cottura ciò farà si che possano gonfiare,ma dopo che iniziano a colorire,abbassare leggermente e continuare la cottura n modo da farli seccare bene,io ho socchiuso lo sportello un paio di volte per far uscire il vapore,ma questo solo verso la fine della cottura che sarà all’incirca sui 20 minuti,questo dipende chiaramente dal vostro forno!ECLAIRS AL CIOCCOLATO E CAFFE'

Preparare la crema e con questa riempire una sac a poche con una bocchetta a stella grande,tagliare con un coltello grande seghettato gli eclairs dividendoli in 2 parti nel senso della lunghezza.Farcire la parte inferiore con la crema, la calotta superiore invece spalmatela con l’aiuto del dorso di un cucchiaio ( o immergendola direttamente nella ciotola ) con il cioccolato fondente fuso a bagnomaria;ECLAIRS AL CIOCCOLATO E CAFFE'potete anche farcirli senza dividerli in due parti,come si fa con i bignè,con l’aiuto di una bocchetta molto stretta e riempire l’interno con la crema.Naturalmente potete dimezzare le dosi e cambiare la farcitura usando ad esempio la classica crema chantilly.Spero di essere stata abbastanza chiara nello spiegare questa ricetta…se avete dei dubbi non esitate a lasciarmi un commento…mi farebbe molto piacere rispondervi :)

CREMA DIPLOMATICA AL CAFFE’

Mi piace molto l’accostamento del caffè e cioccolato,e visto che dovevo fare degli èclairs al cioccolato,ho pensato di farcirli con questa crema diplomatica al caffè.Si puo’ usare per la farcitura di torte o profiteroles o in tutte le preparazioni che hanno bisogno di crema pasticcera o diplomatica.Il sapore di questa crema  è davvero speciale,se amate il caffè vi consiglio di provarla al più presto.CREMA DIPLOMATICA AL CAFFE'

CREMA DIPLOMATICA AL CAFFÈ

INGREDIENTI:

  • 500 ml di latte intero
  • 4 tuorli d’uovo
  • 175 g di zucchero semolato
  • 75 g di farina per dolci
  • un cucchiaio abbondante di caffè solubile
  • mezza tazzina di caffè forte
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 250 ml di panna fresca da montare o panna vegetale

PREPARAZIONE:

Sciogliete il caffè solubile in mezza tazzina scarsa di caffè forte concentrato,io ho usato il primo che viene fuori  dalla macchinetta o dalla moka,versatelo nel latte e mettetelo a scaldare in una pentola con metà dello zucchero,senza tuttavia farlo arrivare a bollore, mescolando in continuazione fino a che si sarà sciolto del tutto.Nel frattempo montate leggermente,con una frullino elettrico, i tuorli con il resto dello zucchero,finché non li vedete chiari e spumosi,setacciatevi dentro la farina,mescolando con un cucchiaio di legno.Diluite il composto con un po’ del latte messo a scaldare,e versatelo nella pentola del latte, mescolando con una frusta a mano per evitare grumi.Riprendete a mescolare con il mestolo di legno a fiamma bassa,fino a che la crema arriva a bollore,a questo punto continuate la cottura per un altro minuto circa,la crema dovrà diventare lucida e cadere densa da cucchiaio.Travasate la crema in una ciotola di vetro o ceramica,unitevi l’estratto di vaniglia o mezza fialetta di aroma  e coprite con della pellicola a contatto per evitare il formarsi della crosticina superficiale.Appena sarà intiepidita passatela a raffreddare completamente in frigorifero.Montate la panna freddissima con lo sbattitore elettrico e unitela delicatamente e in piccole dosi alla crema ormai fredda,mescolando dal basso verso l’alto con una frusta a mano.La crema diplomatica al caffè è pronta da usare a vostro piacimento!CREMA DIPLOMATICA AL CAFFE'

Vi ringrazio per essere passati sul mio blog…se volete restare aggiornati con altre ricette, seguitemi sulla mia pagina di facebook  “Fragole e Vaniglia”

 

 

PUCCE ALLE OLIVE

Le pucce salentine con olive nere fanno parte dei  tipici prodotti da forno qui nel salento.Si trovano nelle panetterie tutto l’anno,ma tradizione vuole che si debbano mangiare nel giorno della vigilia della festa dell’Immacolata Concezione,giorno di astinenza per la verità,ma la puccia con le olive,cosi’ come le pittule sono quasi d’obbligo! Oggi mi sono alzata presto e,complice l’arietta fresca di questi giorni,mi è venuta voglia di impastare e cosi’ ho pensato di prepararle per portale domani al mare,come stuzzichini rompi-digiuno per i ragazzi :) PUCCE ALLE OLIVE

PUCCE ALLE OLIVE

INGREDIENTI:

  • 600 g di semola di grano duro
  • 400 g di farina 00
  • una grossa manciata di olive nere salentine in salamoia
  • 50 g di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di sale fino (15/20 grammi circa)
  • un cubetto di lievito di birra
  •  acqua tiepida qb.

PREPARAZIONE: Setacciare le due farine e impastate con acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito, l’olio extravergine d’oliva e per ultimo il sale.Per la quantità dell”acqua regolatevi tenendo conto che il risultato finale dovrà essere di un impasto molto morbido ed elastico e ben lavorato,da poter prendere con un cucchiaio.Aggiungete le olive(sarebbe meglio snocciolarle con l’apposito utensile)Se avete un impastatrice o il Bimby,è preferibile aiutarsi con questi elettrodomestici.Mettetelo a lievitare in un luogo tiepido per un paio d’ore o comunque fino al raddoppio del volume,in una terrina unta d’olio e coperta con della pellicola per alimenti.Sulla spianatoia abbondantemente infarinata,formare le puccette che metterete su una teglia coperta con carta da forno nuovamente a lievitare per un’ altra oretta circa. dipende dalla temperatura ambiente.Infornate in forno già caldo a 200° per una ventina di minuti e una volta cotte fatele raffreddare su una gratella.

Per altre ricette seguitemi cliccando “mi piace” sulla mia pagina di facebook…Vi aspetto ;)

POLPETTE DI MELANZANE AL FORNO

Queste polpette di melanzane sono le preferite di mio figlio,e pensate che lui odia le melanzane! Ma queste le adora, ed io le faccio spesso in estate, perchè sono molto appetitose e saporite per via della polpa di melanzane che le rende morbidissime!

POLPETTE DI MELANZANE AL FORNOPOLPETTE DI MELANZANE AL FORNO

INGREDIENTI:

  • 3 melanzane
  • 500 g di carne macinata mista (maiale e vitello)
  • 1 uovo
  • 4/5 cucchiai di formaggio grattugiato (Parmigiano,Grana,Pecorino,a scelta)
  • pane grattugiato qb.
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo tritato
  • 1 mozzarella fiordilatte piccola
  • olio d’oliva per friggere

PER IL SUGO DI POMODORO:

  • 500 g di passata di pomodoro
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • qualche fettina di cipolla
  • qualche foglia di basilico fresco

PREPARAZIONE:

Preparate un sugo leggero facendo scaldare l’olio in un tegame con qualche fettina di cipolla che poi eliminerete, poi aggiungere la passata e fate cuocere a fuoco basso per 25/30 minuti salando leggermente,aggiungete il basilico verso la fine della cottura. Sbucciate le melanzane,tagliate prima a fette spesse poi a cubetti e fatele lessare in abbondante acqua salata bollente fino a che saranno morbide,una ventina di minuti circa.Scolatele e con l’aiuto di una schiumarola cercate di schiacciarle nel colapasta per farle perdere il più possibile l’acqua di cottura,mettetele in un mixer e tritatele finemente per ottenere una purea.Mescolate in una terrina la carne con l’uovo,il formaggio grattugiato,il prezzemolo tritato,il sale il pepe e la polpa di melanzane raffreddata (500 g circa) e il pane grattugiato quanto basta per ottenere un impasto simile a quello delle polpette classiche.Con le mani bagnate formate le polpette dalla forma un po’ allungata e fatele rotolare nel pane grattugiato,poi friggetele in abbondate olio caldo,meglio se di oliva,in alternativa cercate di usare quello di arachidi,e fatele sgocciolare su un foglio di carta da cucina.Cospargete una pirofila da forno con uno o due mestoli di sugo di pomodoro e adagiatevi le polpette allineate. Distribuite sulla superficie la mozzarella tagliata a cubetti piccoli,coprite con altro sugo e spolverizzate abbondantemente con del formaggio grattugiato.Infornate in forno già caldo a 180°per una decina di minuti o comunque fino a che non vedrete la mozzarella sciogliersi.

 

Grazie per essere passati sul mio blog…vi aspetto sulla mia pagina di facebook “FRAGOLE E VANIGLIA” per rimanere aggiornati con altre ricette ;)

 

TORTA CARS

TORTA CARS

Questa torta l’ho fatta per il compleanno di un bimbo di tre anni appassionato del celebre cartone Saetta McQueen.Le automobiline sono in pasta di zucchero mentre la torta è una moretta (qui la ricetta)con bagna al caffè e liquore San Marsano,con nutella e crema chantilly con cioccolato fondente tritato grossolanamente.La solita copertura con crema al burro meringata e copertura in pasta di zucchero.E anche Daniel…è contento :) TORTA CARS
Diventa fan della mia pagina di Facebook “Fragole e Vaniglia”per rimanere aggiornato con altre mie ricette ;)