CROCCHETTE DI PATATE FILANTI

Queste crocchette di patate filanti sono veramente deliziose mangiate caldissime o appena intiepidite…con un cuore saporito e filante di prosciutto e mozzarella andranno certamente a ruba sulla vostra tavola! La riuscita di questo piatto è condizionata dal tipo di patate che userete,l’ideali sono a pasta gialla perchè sono meno farinose.CROCCHETTE DI PATATE FILANTI

CROCCHETTE DI PATATE FILANTI

INGREDIENTI:

  • 500 g di patate lessate e passate al setaccio
  • 1 uovo intero
  • 4 o 5 cucchiai di formaggio parmigiano o grana grattugiati
  • sale e pepe qb.
  • 2 o 3 fettine di prosciutto cotto
  • un pizzico di noce moscata
  • 100 g di mozzarella fiordilatte
  • pangrattato per impanare
  • olio di semi di arachide o di oliva per friggere

PREPARAZIONE:

Formare l’impasto con le patate,l’uovo,il sale, il pepe, la noce moscata,il formaggio e il prosciutto tritato molto finemente.Lasciatelo riposare coperto con una pellicola in frigorifero e nel frattempo tagliate a bastoncini molto piccoli la mozzarella(meglio sarebbe lasciarla senza il liquido di conservazione per qualche ora in frigorifero)in alternativa si potrebbe usare un formaggio a pasta filata tipo scamorza o Galbanino come ho fatti io.Riprendete l’impasto e con le mani inumidite, formate le crocchette inserendo al centro un bastoncino di mozzarella o formaggioCROCCHETTE DI PATATE FILANTI

 

Richiudete la crocchetta nella classica forma cilindrica,le mie sono quasi del polpettoncini :) e fatele rotolare nel pangrattato.Friggete in abbondante olio, 3 o 4 crocchette per volta e quando saranno ben dorate,lasciatele sgocciolare su un piatto con della carta assorbente.Servitele ancora caldissime e buon appetito!CROCCHETTE DI PATATE FILANTI
Grazie per essere passati sul mio blog…vi aspetto sulla mia pagina di facebook “FRAGOLE E VANIGLIA” per rimanere aggiornati con altre ricette ;)

 

TORTA PER UNA LAUREA

TORTA PER UNA LAUREA

TORTA PER UNA LAUREA

Era da tempo che desideravo fare una torta con questi fiori….semplici fiori di campo ma con un fascino particolare,i papaveri,rossi e leggiadri,rievocano passione e leggerezza, propria di un fiore estivo…e quale miglior occasione se non per una torta di laurea?TORTA PER UNA LAUREA
La torta vera è solo la base inferiore,di 30 centimetri di diametro,gli altri due piani sono due dummy una da 20 e una da 15 centimetri ,alte 10.E’una moretta,su questo articolo trovate la ricetta,che ho bagnato con del caffè e un pò di liquore San Marzano Borsci,farcito con crema chantilly alla vaniglia con gocce di cioccolato fondente e uno strato leggero di Nutella.Copertura con la mia pasta di zucchero e stuccatura con l’ormai insostituibile crema al burro meringata.Anche i fiori e il resto delle decorazioni sono state realizzate con la mia pasta di zucchero.TORTA PER UNA LAUREA
SEGUITEMI SULLA MIA PAGINA DI FACEBOOK…VI ASPETTO :)

MANDORLE PRALINATE

Le mandorle pralinate rientrano in quei dolci che rievocano la mia infanzia,e non posso non sentire con la fantasia, il meraviglioso profumo che proveniva dalle bancarelle dei dolciumi della nostre feste di paese: torroni,cupete e mandorle pralinate…una delizia per tutti i sensi!Tra le luminarie colorate i papà o i fidanzati avevano “l’obbligo” di comprare un po’ di quelle meraviglie croccanti e profumate,tra i venditori che abbrustolivano e con mani sapienti lavoravano le mandorle e la frutta secca in genere.Tradizioni che rimangono nel tempo a conferma che le cose buone non passano mai di moda…MANDORLE PRALINATE

MANDORLE PRALINATE

INGREDIENTI:

  • 100 g di mandorle con la buccia
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 ml di acqua

PREPARAZIONE:

Mettete tutti gli ingredienti in un pentolino di acciaio dal fondo spesso a fuoco medio-basso e portate a bollore mescolando di tanto in tanto.MANDORLE PRALINATE
Appena l’acqua sarà tutta evaporata e lo zucchero si sarà attaccato alle mandorle,togliete la pentola dal fuoco per un minuto sempre mescolando poi rimetterla fino a far sciogliere completamente lo zucchero mescolando in continuazione,a questo punto le nostre mandorle pralinate saranno pronte da gustare cosi’ come sono,oppure tritandole con un robot da cucina potranno arricchire la farcitura di una torta cospargendo la granella sulla crema!MANDORLE PRALINATE
Grazie per essere passati di qui…qui su Fragole e Vaniglia potrai seguirmi con altre mie ricette :)

RICE KRISPIES TREATS

Era da tempo che volevo provare questa ricetta…sono rimasta sempre incuriosita quando in TV vedevo quelle mastodontiche strutture costruite dal Boss delle torte in questo “materiale”… di cosa saprà, mai mi chiedevo!Cosi’,quando ho dovuto fare questa torta,mi serviva qualcosa di leggero e nello stesso tempo goloso per fare le mazzette di banconote e ho deciso di provare questa ricetta.Naturalmente,l’ho già detto in altre occasioni,un sito che mi ispira fiducia e che non mi ha mai tradito è quello di Stephanie e qui ho trovato questa splendida ricetta.RICE KRISPIES TREATS

RICE KRISPIES TREATS

INGREDIENTI:

  • 150 g di riso soffiato
  • 40 g di burro
  • un pizzico di sale
  • 285 g di Marshmallows
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia o mezza fialetta di aroma vaniglia

PREPARAZIONE:

Imburrare una teglia rettangolare,io ho usato una 20 x 30 e ho coperto il fondo con carta da forno.Versate il riso soffiato in una grande ciotola imburrata anche questa.Sciogliete il burro a bagnomaria con il sale,aggiungete i Marshmallows  e mescolate con un cucchiaio per farli sciogliere.Aggiungete la vaniglia e versate sui cereali mescolando e cercando di ottenere un composto omogeneo.Versatelo subito nella teglia imburrata livellando bene e lasciate asciugare alcune ore,(io l’ho preparato al mattino e la sera era pronto) a temperatura ambiente.Tagliare in barrette o usarlo per scolpire o modellare soggetti che poi verranno ricoperti in pasta di zucchero.RICE KRISPIES TREATS
Grazie per essere passati…vi aspetto sulla mia pagina di facebook “Fragole e Vaniglia”

CASSETTA DI SICUREZZA CAKE

 

CASSETTA DI SICUREZZA CAKECASSETTA DI SICUREZZA CAKE

Eh già…chi non vorrebbe questa torta?Una bella cassetta di sicurezza cake…anche i golosi più convinti però, credo che rinuncerebbero volentieri, per averla nella versione reale, con quelle belle “mazzette”pronte per essere spese :) Qui si son dovuti accontentare di una buonissima torta moretta,con bagna al caffè,farcita con Nutella e crema chantilly con gocce di cioccolato fondente.La copertura è in pasta di zucchero e la “stuccatura è fatta come al solito col al mitica crema al burro meringata.Le mazzette di banconote le ho fatte con i Rice Krispies Treats,che non avevo mai provato e mi ha sorpreso per il suo gusto dolce dalla consistenza croccante! Le banconote invece,le ho fatte stampare in un foglio in pasta di zucchero.CASSETTA DI SICUREZZA CAKE
Grazie per essere passati,per rimanere aggiornati con le mie ricette…cliccate “mi piace” su “Fragole e Vaniglia”

NAUTICAL CAKE

NAUTICAL CAKE

NAUTICAL CAKE

Questa è la torta che ho fatto per i 14 anni di mia figlia,una torta nautical theme.A quanto pare sembra che sia la tendenza dell’estate 2014,io le avevo proposto una borsa da mare a righe con cordoncino e ancora,ma lei ha preferito qualcosa di più semplice e tradizionale e alla fine è piaciuta anche a me!NAUTICAL CAKE
La base è una torta moretta(QUI trovate la ricetta) con bagna al caffè e liquore San Marzano,con 2 strati di crema chantilly alla vaniglia con gocce di cioccolato fondente.Sotto alla pasta di zucchero aromatizzata alla mandorla,la crema al burro meringata  alla mandorla.

Grazie per essere passati sul mio blog,se volete restare aggiornati con altre mia ricette seguitemi su facebook su“Fragole e Vaniglia”

MUFFINS AL DOPPIO CIOCCOLATO

Questi muffins al doppio cioccolato sono proprio una delizia per chi ama i dolci cioccolatosi…da una ricetta di Nigella Lawson,famosissima food writer e conduttrice di programmi di cucina, molto nota nel Regno Unito.Molti si chiedono quale sia la differenza tra un muffin e una cupcake: se togliamo la crema che ricopre le cupcakes,la differenza a prima vista non si nota…ma tutto sta  nel metodo di preparazione dei due dolcetti,mentre per i primi si mescolano gli ingredienti secchi a quelli liquidi,mescolando il meno possibile per ottenere dei muffin morbidissimi,nelle cupcakes generalmente si usa la “massa montata al burro”,cioè dove il burro(morbido) e lo zucchero sono montati insieme e le uova vengono aggiunte una per volta continuando poi con la farina il latte ecc…Cosi’ per fare questi muffins non abbiamo bisogno di tirare fuori il nostro sbattitore elettrico o l’impastatrice,bastano una ciotola e un bicchiere graduato, dieci minuti per impastare e venticinque minuti per cuocerli…facili e veloci no?MUFFINS AL DOPPIO CIOCCOLATO

MUFFINS AL DOPPIO CIOCCOLATO

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina 00(io ho usato farina per dolci)
  • 180 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 2 cucchiaini da tè di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 150 g di gocce di cioccolato fondente*
  • 250 g di latte
  • 1 uovo grande
  • 90 ml di olio di semi (io olio di semi di mais)
  • 1 cucchiaino da tè di estratto di vaniglia o mezza fialetta di aroma vaniglia

*Le gocce di cioccolato si possono sostituire con cioccolato tritato anche bianco o al latte.

PREPARAZIONE:

In una ciotola grande setacciare gli ingredienti secchi,in un misurino graduato misurare l’olio,unitevi il latte l’uovo e la vaniglia,mescolate leggermente con una forchetta e versate il tutto nella ciotola degli ingredienti secchi.Amalgamate con una frusta a mano quel tanto che basta per ottenere una pastella uniforme,unitevi le gocce di cioccolato e con l’aiuto di un cucchiaio o un dosa-gelato riempite dei pirottini di carta inseriti in una teglia per muffin o negli appositi stampini usa e getta in alluminio.Infornate a 180°(io a 150° con il mio forno) per circa 25 minuti,fate sempre la prova stecchino perchè, come ben sapete,ogni forno è diverso.Fate raffreddare nella teglia per 5 minuti poi su una gratella. Questi muffin al doppio cioccolato si conservano a temperatura ambiente in un contenitore ermetico per qualche giorno,ma dubito fortemente che ci riusciate a farveli durare a lungo!MUFFINS AL DOPPIO CIOCCOLATO
Grazie per essere passati sul mio blog,se volete restare aggiornati con altre mia ricette seguitemi su facebook su “Fragole e Vaniglia”

TORTA AL COCCO

Questa torta al cocco o coconut cake che dir si voglia, deve essere provata almeno una volta da chi come me è un amante del cocco! E’ davvero deliziosa,ha una consistenza vellutata che si scioglie in bocca,non la classica torta stopposa ottenuta con la farina di cocco…il segreto di questa torta è dato proprio da un ingrediente particolare, che io personalmente non avevo mai usato per i dolci,il latte di cocco in scatola!

Io l’ho trovato da Lidl,ma si può trovare nei supermercati tra i prodotti etnici in varie marche. Ha una consistenza burrosa ma c’è anche una parte liquida trasparente che io ho eliminato,per questa torta, con l’aiuto di un colino ;)

TORTA AL COCCO

TORTA AL COCCO

INGREDIENTI:

Per due tortiere da 20 centimetri:

  • 225 g di burro morbido a temperatura ambiente
  • 4 uova
  • 250 g di zucchero semolato
  • 325 g di farina per dolci
  • una scatola da 400 ml di latte di cocco(60 g + 3 cucchiai per la torta,il resto per la crema di farcitura)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • latte intero o ps. qb.
  • 1 cucchiaino da tè di estratto di vaniglia oppure una bustina di vanillina
  • mezza fialetta di aroma mandorla
  • un pizzico di sale

PER LA CREMA:

  • 250 g di mascarpone
  • latte di cocco
  • 115 g di zucchero a velo
  • 250 g di panna fresca da montare
  • aroma mandorla
  • farina di cocco

PREPARAZIONE:

Preriscaldare il forno a 160°,imburrare e infarinare due tortiere di 20 cm di diametro e foderarne il fondo con carta da forno.In un bicchiere misurino grande, mettete 3 cucchiai di latte di cocco e diluitelo con del latte tiepido fino a raggiungere 180 ml in tutto e fate raffreddare. In una terrina setacciare la farina con il lievito e il sale e tenetela da parte.Montate il burro morbido a crema con uno sbattitore elettrico o nella planetaria con la frusta a foglia per tre minuti.Aggiungere lo zucchero semolato a poco a poco e montare ancora fino ad avere una consistenza cremosa.Unire un tuorlo d’uovo  alla volta,amalgamando bene il composto prima di aggiungere l’altro,pulendo ogni volta bene i bordi della planetaria con una spatola in silicone, e montate ancora per altri 3 minuti.Aggiungere gli aromi.A questo punto unire un terzo della  farina, alternandola con metà del  latte al cocco(quello diluito) e 60 g. di latte di cocco della scatola, poi di nuovo farina,poi tutto il resto del latte e terminare con la farina.Montare gli albumi a neve e unirli delicatamente all’impasto con una frusta a mano,con movimenti dal basso verso l’alto,per non smontare il tutto.Dividere l’impasto nelle due tortiere e infornare per 30/40 minuti,dipende dal vostro forno, a 160°facendo sempre a prova stecchino!Lasciare raffreddare le torte su una griglia poi dividere ogni torta in due parti ottenendo 4 strati(io,in questo caso, ne ho eliminato uno perché personalmente non amo le torte molto alte).Preparate la crema montando con uno sbattitore elettrico il mascarpone e il resto della crema di cocco insieme allo zucchero a velo,montando il tutto per alcuni minuti ,unire qualche goccia di aroma mandorla e poi incorporare delicatamente con una frusta a mano la panna già montata.Con questa crema farcire la torta e coprirla interamente,con l’aiuto di una spatola, spolverizzando tutta la superficie con la farina di cocco.TORTA AL COCCO

 

 

Cliccate “MI PIACE” sulla mia pagina di facebook“FRAGOLE E VANIGLIA”,rimarrete aggiornati con altre ricette!

TARALLINI PUGLIESI

Per la verità,i classici tarallini pugliesi bolliti, sono tipici del nord della puglia,mentre qui da noi,giù nel salento,la forma è molto più grande e non vengono fatti bollire prima di essere cotti.Ma questi sono talmente buoni che li abbiamo fatti nostri,infatti ormai si trovano in tutti i supermercati e nelle panetterie,ottimi come stuzzichini,in questo periodo sotto l’ombrellone sono di rigore per spezzare la fame prima del pranzo o la cena.Io vi consiglio di prepararne una buona scorta prima dei mondiali di calcio,da sgranocchiare davanti al teleschermo,accompagnati  con un buon bicchiere di birra fresca,sono proprio quello che ci vuole per calmare l’ansia delle partite! :) Io oggi li ho preparati ai semi di finocchio,che sono i miei preferiti,ma si possono aromatizzare in tanti altri modi,al peperoncino,alla cipolla,al sesamo.alla pizzaiola ecc…

TARALLINI PUGLIESI

TARALLINI PUGLIESI

INGREDIENTI:

  • 350 g di farina tipo 0 per pizza
  • 150 g di semola rimacinata di grano duro
  • 80 g di olio extravergine d’oliva
  • 100 g di vino bianco
  • 10 g di sale fino
  • un cucchiaino di lievito per pizza secco  tipo Mastro Fornaio
  • 2 cucchiai di semi di finocchio
  • acqua tiepida per impastare qb.

PREPARAZIONE:

Setacciare le due farine insieme con il sale in una ciotola,unire il lievito e l’olio fatto leggermente  intiepidire e strofinare la farina tra le mani aperte per fare assorbire l’olio.Aggiungere il vino anche questo leggermente riscaldato,i semi di finocchio e un po’ di acqua tiepida,quel tanto che basta ad ottenere un impasto sodo e ben lavorato,tipo quello del pane.Trasferitelo sulla spianatoia di legno,copritelo con la stessa ciotola con la quale lo avete impastato e lasciatelo riposare per una mezz’ora almeno.Prendete dei pezzetti di pasta e formate dei rotolini di circa un centimetro di spessore,uniteli all’estremità per dare la classica forma e premeteli per non farli aprire al momento della cottura,ho letto da qualche parte che un tempo quest’operazione veniva fatta con la punta di una chiave,di quelle di una volta ovviamente,io ho usato un attrezzo per la pasta di zucchero ;) In una pentola capiente,mettete a bollire dell’acqua e tuffateci dentro i tarallini pugliesi,pochi per volta,appena vengono a galla,raccoglieteli con una schiumarola e disponeteli su un canovaccio da cucina pulito ad asciugare,io li ho lasciati cosi’ per circa 4 ore.Trasferiteli su una teglia da forno,se è antiaderente non c’è bisogno di mettere carta da forno altrimenti fatelo,e fateli cuocere a 200 gradi in forno pre riscaldato per circa 30 minuti o fino a che li vedrete belli dorati.TARALLINI PUGLIESI
Cliccate “MI PIACE” sulla mia pagina di facebook“FRAGOLE E VANIGLIA”,rimarrete aggiornati con altre ricette!

POLPETTE DI PATATE

Questa è una ricetta  per fare le polpette di patate semplicissima, ma veramente sfiziosa…queste polpette sono proprio come le ciliegie,una tira l’altra! Si possono servire come antipasto o contorno,ma io le consiglio come “finger food” magari per un buffet tra amici.L’unico accorgimento è quello di usare delle patate a pasta dura,qui nel salento usiamo quelle novelle, che si vendono sfuse con la terra ancora attaccata alla buccia, la Sieglinde o la Spunta che sono delle varietà locali,comunque che siano di una varietà adatta per essere fritte.POLPETTE DI PATATE

POLPETTE DI PATATE

INGREDIENTI:

  • 500 g di patate
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di formaggio grattugiato (Rodez,Pecorino Sardo,Toscanello o Parmigiano)
  • un ciuffetto di menta fresca
  • sale e pepe qb.
  • olio di semi di arachide o d’oliva per friggere

PREPARAZIONE:

Lessare le patate con la buccia,pelarle e schiacciarle ancora calde allo schiacciapatate,facendo cadere la purea in una terrina.Se questa operazione la anticipate al giorno prima è ancora meglio,perchè le patate saranno più asciutte al momento dell’uso. Fatele raffreddare e unite l’uovo,il sale,il pepe,il formaggio grattugiato e le foglioline di menta tritate.Impastare dapprima con un mestolo di legno,poi con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.Formate delle polpettine, aiutandovi con le mani bagnate.In una padella per friggere scaldate abbondante olio di semi (da noi,nel salento, si frigge con olio d’oliva) e tuffatevi le polpette di patate poche per volta,per non raffreddare l’olio. Appena saranno dorate,scolatele con un mestolo forato, mettendole in un piatto con della carta assorbente ad assorbire l’unto in eccesso.Servite le polpette di patate ancora caldissime…e buon appetito :)

POLPETTE DI PATATE
Tenetevi aggiornati con le mie ricette:mi trovate su facebook,su pinterest,su google+ e su twitter.