Crea sito

Brioche col Tuppo Siciliana

Brioche col tuppo siciliana

Oggi vedremo come preparare un ottima brioche col tuppo siciliana.

Penso che questo dolce tipico della pasticceria sicula non abbia bisogno di presentazione poiché è una delizia conosciuta in tutto il mondo!

A “brioscia cu’ tuppu” come viene chiamata in Sicilia, è una nuvola di sofficità dai profumi inebrianti di arance e limoni, fragranze proprie di questa meravigliosa terra!

Io per questa ricetta tipica ho usato lo strutto come da tradizione, nulla vieta comunque di sostituirlo con dell’ottimo burro.

L’origine del nome è dato dalla forma della brioche, infatti in cima ha una pallina che ricorda “u tuppu” (chignon) delle acconciature delle donne siciliane.

Fare colazione con una brioche farcita con del buon gelato, o magari accompagnata con una freschissima granita, non ha prezzo nelle calde giornate estive!

Se provi questa ricetta taggami su INSTAGRAM con l’hashtag #fragoleevaniglia oppure manda le tue foto sulla mia pagina FACEBOOK. A presto 🙂
Brioche col Tuppo Siciliana

Brioche col Tuppo Siciliana

INGREDIENTI:

Per il lievitino:

  • 100 g di farina Manitoba
  • 250 g di latte intero o parzialmente scremato
  • 20 g di miele di acacia o millefiori
  • 15 g di lievito di birra fresco o una bustina di lievito disidratato (tipo Mastro Fornaio)
  • mezza bustina di zafferano (facoltativo)

Per l’impasto:

  • 150 g di farina Manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 75 g di zucchero semolato
  • 1 uovo + 2 tuorli
  • la scorza lavata e grattugiata di un limone e di un’arancia non trattati
  • 80 g di strutto (sostituibile con burro)
  • 6 g di sale

Per lucidare:

  • 1 uovo
  • 20 g di latteBrioche col Tuppo Siciliana

Preparazione:

  • Inizia la preparazione della brioche col tuppo facendo bollire il latte in una pentola capiente per un paio di minuti, a fuoco basso e con il coperchio. Dopo spegni il fuoco e lascialo intiepidire a 35/40 gradi. Un impasto fatto con il latte preventivamente bollito lo renderà più gestibile e le brioches saranno incredibilmente soffici!
  • In un contenitore alto e stretto (puoi usare il bicchiere del minipimer o una brocca per l’acqua) sbriciola il lievito di birra tenuto a temperatura ambiente (se usi il lievito secco segui le istruzioni sulla bustina) aggiungi il miele, la farina setacciata e il latte in cui avrai sciolto lo zafferano. Mescola bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
  • Lascia lievitare fino quasi a quadruplicare di volume, a 23/25° ci vorranno 15/20 minuti.
  • Dopo che è lievitato mescola con un cucchiaio o una frusta per eliminare i gas della lievitazione; lascia lievitare nuovamente e di nuovo mescola il tutto. Ripeti l’operazione per 3 volte.
  • Versa il lievitino nella ciotola della planetaria, (puoi impastare anche a mano ma ci vorrà molto più tempo) aggiungi l’uovo intero e i tuorli, lo zucchero il sale e la scorza grattugiata degli agrumi.
  • Inizia ad impastare con il gancio, poi a bassa velocità aggiungi le due farine setacciate e fai amalgamare il tutto.
  • A questo punto aggiungi lo strutto, tenuto a temperatura ambiente, un pezzettino alla volta. Integralo molto bene all’impasto; continua a impastare per 10/15 minuti ancora, la pasta dovrà risultare lucida e non appiccicosa.
  • Trasferisci l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, forma una palla e mettila a lievitare in un contenitore leggermente oliato, coperto con della pellicola per alimenti, fino a che non triplica di volume.La temperatura ideale di lievitazione è di 24/25 gradi, puoi inserire il contenitore nel forno spento con la luce accesa.
  • A lievitazione avvenuta versa l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, schiaccialo con le mani per sgonfiarlo poi forma un salsicciotto e con un coltello o un tarocco dividi in pezzi da 70 grammi per le brioche e di 15 grammi per le palline (tuppo).
  • Forma dei panini come ti faccio vedere in questo video
  • Disponili su una teglia da forno ricoperta con carta da forno, copri con un canovaccio pulito da cucina e lasciale riposate per 20 minuti.
  • Nel frattempo forma anche le palline “pirlandole” per bene come faccio qui.
  • Per inserire le palline nella brioche allarga la pasta usando le dita infarinate, poi lascia cadere il tuppo al centro come puoi vedere nel video e schiaccialo leggermente con la mano.
  • Copri nuovamente le brioche, con canovaccio o pellicola, lascia lievitare fino a quasi triplicare di volume.
  • Spennella la superficie con un pennello da pasticceria con l’uovo sbattuto con 20 grammi latte.
  • Inforna le brioche in forno già pre riscaldato a 170° per 15 minuti circa, o comunque fino a che non saranno ben dorate.Brioche col Tuppo Siciliana

Grazie per aver letto la ricetta della brioche col tuppo siciliana, se ti è piaciuta seguimi sulla pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta.

Oppure iscrivendoti gratis alla mia newsletter, ricordati di confermare l’iscrizione controllando nella sezione spam…alla prossima 🙂

Inserisci il tuo indirizzo email:Delivered by FeedBurner

Seguimi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

↓