Carciofi Fritti in Pastella

I carciofi fritti in pastella sono ottimi da servire come antipasto o per un apericena goloso!

Semplici da preparare,basta pulirli, tagliarli a spicchi sottili e farli sbollentare per 5 minuti prima di friggerli.

La pastella che uso per questa ricetta è la stessa delle zucchine fritte, perciò una  pastella infallibile, composta da tre ingredienti: uovo farina e acqua. E voilà, un tuffo in olio bollente e avrete in tavola un piatto saporito e sfizioso!

Carciofi fritti in pastella

Carciofi fritti in pastella

INGREDIENTI:

Per 4 persone:

  • 6/8 carciofi a secondo della dimensione
  • 2 uova
  • 200 g di farina 00
  • 150 ml di acqua
  • sale fino qb.
  • 1 limone
  • olio di semi di arachidi o di girasole per friggere

 

PREPARAZIONE

  1. Inizia preparando la pastella: in una terrina sbatti due uova con una frusta, aggiungi una presina di sale, poi la farina alterandola all’acqua,sempre mescolando per non creare i grumi.
  2. Pulisci i carciofi liberandoli dalle foglie esterne più dure,taglia il gambo a pochi centimetri, dividili a metà.Carciofi fritti in pastella
  3. Elimina la barbetta interna con un coltellino,strofinali con un limone tagliato a metà mentre li prepari.
  4. Taglia ogni parte del carciofo in due o quattro spicchi, a seconda della dimensione,poi immergili man mano in una ciotola con acqua acidulata con il succo del limone. Questo servirà a non farli annerire. A questo proposito ti consiglio di utilizzare dei guanti per non macchiare le mani.
  5.  Porta a bollore una casseruola con dell’acqua leggermente salata, tuffa i carciofi e lasciali sbollentare per cinque minuti circa, in questo modo avremo un carciofo all’esterno croccante ma morbido e piacevole al cuore.
  6. Con una schiumarola scola gli spicchi dei carciofi e lasciali raffreddare un pochino a temperatura ambiente.Carciofi fritti in pastella
  7. Immergi man mano i carciofi nella pastella e aiutandoti con un cucchiaio friggili, nella padella per fritti, in olio ben caldo (175°) immergendone pochi per volta; se non hai un termometro da cucina puoi verificarne la temperatura versando una goccia di pastella nell’olio.
  8. Girali di tanto in tanto con l’aiuto di una pinza o una forchetta, fino a doratura, poi scolandoli con una schiumarola,adagiali su un foglio di carta da cucina per far assorbire l’olio in eccesso.
  9. Cospargi i carciofi fritti in pastella con una spruzzatina di sale e gustali caldissimi ma fai attenzione…perchè sono come le ciliegie…uno tira l’altro 🙂Carciofi fritti in pastella

Se sei interessato ad altre ricette puoi seguirmi su Facebook Instagram  oppure iscriviti gratis alla mia newsletter ma ricordati di confermare l’iscrizione controllando nella sezione spam…alla prossima 🙂

Inserisci il tuo indirizzo email:Delivered by FeedBurner

Seguimi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

↓