Pappa al pomodoro cucina Toscana

La pappa al pomodoro, è una zuppa a base di  pane raffermo e pomodoro, viene servito come primo piatto tradizionale della cucina Toscana. Un piatto povero, ma con il suo condimento saporito lo rende gustoso e squisito.Potete servirla calda durante l’inverno o fredda in estate, o tiepida nelle giornate primaverile e autunnale

pappa al pomodoro cucina toscana
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Pane (raffermo tipo Toscano) 400 g
  • Pomodoro (a pezzi) 400 g
  • Brodo (vegetale) 1 l
  • Aglio 2 spicchi
  • Basilico 1 mazzetto
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • cipolla 1/2

Preparazione

  1. pappa al pomodoro cucina toscana

    Tagliate il pane raffermo (senza sale tipo Toscano oppure un pane con poco sale) a tocchetti sottili.
    Quindi sistemate il pane in una teglia e tostatelo per qualche minuto in forno preriscaldato a 200°.
    Toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire, sbucciate lo spicchio di aglio e strofinatelo sul pane.

  2. pappa al pomodoro cucina toscana

    In una padella fate riscaldare un filo d’olio extravergine d’oliva fate dorare uno spicchio di aglio e poi levatelo.

    Fate rosolare mezza cipolla tagliata molto finemente nello stesso olio che avete dorato l’aglio, quando la cipolla è ben cotta unite il pane tostato, fate insaporire qualche minuto, unite i pomodori tagliati a dadini mescolate bene e aggiungete del brodo caldo fino a ricoprire tutto il pane.

    Mescolate, salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso per almeno 40 minuti, se necessario di tanto in tanto aggiungete il brodo caldo e mescolate.

  3. pappa al pomodoro cucina toscana
  4. A cottura terminata dovrete ottenere una zuppa abbastanza ristretta. Servite la vostra zuppa di pappa al pomodoro con delle foglie di basilico e abbondante olio extravergine di oliva.

Note

Questa zuppa di pappa al pomodoro della cucina Toscana  potete servirla calda durante l’inverno o fredda in estate, o tiepida nelle giornate primaverile e autunnale. Visitate QUI’

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Precedente Cioccolatini ripieni al caramello e mascarpone Successivo Torta al cacao senza uova burro e latte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.