Crea sito

Macco di fave

Oggi vi presento una ricetta che amo particolarmente, il macco di fave, un piatto tipico della Sicilia, Calabria e Puglia. La versione siciliana è una crema ottenuta attraverso una cottura prolungata di fave secche, con aggiunta di aromi, olio di oliva a crudo e finocchietto fresco selvatico. Alcuni usano aggiungere nel macco di fave anche della verdura, tipo le bietole, oppure la pasta o pezzi di pane, la versione che preferisco. Il macco di fave è una vera bontà, un piatto povero della cultura contadina molto nutriente. Il macco di fave viene cotto a lungo fino a spappolare le fave e renderle morbidissime. Questo perchè un tempo non esistevano certo i frullatori! Io invece preferisco frullare il macco di fave perchè in famiglia lo preferiamo ancora più cremoso. In Sicilia si usa mangiare il macco di fave freddo, vediamo allora assieme come prepararlo! Tenete presente che dovete tenere a bagno le fave secche per almeno 3 ore, meglio ancora se le lasciate a bagno per tutta la notte.
In Puglia si prepara il famoso purè di fave che viene servito con insalata di cipolla rossa, cicorie e peperoni fritti al pomodoro.
Se vi interessa, ecco anche la ricetta del PURÈ DI FAVE e dei FRIGGITELLI AL POMODORO.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Macco di fave ricetta.
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore 40 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFave secche
  • 2Pomodori
  • 1Cipolla
  • 1Carota
  • 1 ciuffoFinocchietto selvatico
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • q.b.Olio di oliva
  • 150 gSpaghetti (spezzati)
  • q.b.acqua

Strumenti

  • 1 Tegame
  • 1 Frullatore / Mixer ad immersione

Preparazione

  1. Lasciate a bagno le fave secche in una ciotola per almeno 3 ore, meglio ancora se le lasciate a bagno per tutta la notte.

  2. Pelate la carota e la cipolla, lavatele. Lavate anche i pomodori e il finocchietto selvatico.

  3. Versate l’olio di oliva in un tegame e fate soffriggere per 5 minuti la carota e la cipolla. Aggiungete i pomodori e il finocchietto e fate insaporire per altri 5 minuti. Salate a piacere.

  4. Aggiungete anche le fave e coprite il tutto con l’acqua. Portate a bollore, eliminate la schiuma che si sarà formata, coprite con un coperchio e fate cuocere le fave per circa 2 ore e mezza, fino a quando risulteranno sfatte e cremose. Se preferite un macco di fave ancora più cremoso, frullatelo con un frullatore ad immersione.

  5. Aggiungete gli spaghetti spezzati e fate cuocere per altri 10 minuti.

  6. Aggiustate di sale se necessario e servite il macco di fave caldo, aggiungendo il pepe e un altro filo di olio di oliva a crudo. È una delizia, parola mia!

  7. Qui trovate la videoricetta del macco di fave con spaghetti spezzati, non dimenticate di iscrivervi al mio canale Youtube!

Note

– Al posto degli spaghetti potete aggiungere, dopo 2 ore di cottura, 2 fette di pane e cuocere tutto per 30 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

© 2020, Paola. All rights reserved.

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.