Bagnetto verde piemontese di Mimico

Il bagnetto verde è una salsa tipica piemontese a base di prezzemolo, aglio e alici e di solito viene servita per accompagnare il classico bollito misto del Piemonte. Quella che vi presento oggi è la ricetta del bagnetto verde di Mimico, il mio suocero preferito, come scherzosamente lo chiamavo io. Mio suocero Domenico, piemontese doc, cucinava molto bene, soprattutto la pasta e fagioli con le cotiche, la bagna cauda e il bagnet verd piemontese!  Ed è proprio lui che mi ha insegnato a farlo! Da allora preparo sempre il bagnetto verde, e sempre mi ricordo del mitico Mimico, come lo chiama mio marito. E’ una salsina deliziosa, di accompagnamento a pesce, carne, patate bollite, uova sode, ecc. O semplicemente potete gustarvi il vostro bagnetto verde semplicemente spalmato su una bella fetta di pane fresco o sulle bruschette. Vi passo volentieri la ricetta, vedrete che non potrete più farne a meno!

Bagnetto verde piemontese
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 mazzetto Prezzemolo (circa 50 grammi)
  • 1/2 Panino (circa 30 grammi)
  • 2 cucchiai Aceto
  • 4 filetti Acciughe (alici) (sott’olio)
  • 1 Peperoncino
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio di oliva (circa 80 ml)
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Prima di tutto tagliate a pezzi il mezzo panino e lasciatelo in una ciotola con l’aceto affinchè si ammorbidisca, lasciatelo a bagno per 10 minuti.

  2. Nel frattempo, lavate perfettamente il prezzemolo e asciugatelo con un canovaccio pulito. Usate solo le foglioline, eliminando i gambi; mettetele nel mixer assieme alle alici, all’aglio e al peperoncino.

  3. Mettete nel mixer anche il panino ammollato nell’aceto e cominciate a frullare aggiungendo l’olio a poco a poco. Dovete ottenere una cremina fluida e cremosa! Salate a piacere e servite!

Note

  • Ci sono versioni diverse di bagnetto verde; alcuni ci aggiungono anche 1 uovo sodo e 1 cucchiaio di capperi; altri invece tritano tutti gli ingredienti a mano e aggiungono dopo l’olio.
  • Il bagnetto verde si conserva in frigo per 3/4 giorni, chiuso in un barattolo di vetro e coperto di olio.
  • C’è anche la versione rossa del BAGNETTO PIEMONTESE, assolutamente da provare anche questa!
  • Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

© 2018, Paola. All rights reserved.

Precedente Un giorno con Giusto Giuliani! Successivo Tortine di carote

36 commenti su “Bagnetto verde piemontese di Mimico

  1. Paolè, il bagnet sarà sicuramente buono e sai perchè? Perchè il tuo suocerozzo Mimico te l’ha insegnato con tutta la tenerezza che poteva, ti avrà voluto bene come ad una figlia e tu lo ricambi parlandone con una dolcezza infinita. Tutto ciò non può non avere del buono dentro di sè e la tua salsina entrerà in casa mia, con tutto il rispetto che posso. Bella Paolè <3

  2. Quando si scrivono ricette tramandate da qualcuno di molto speciale, si tramanda anche l’amore con il quale ci è stato insegnato! Qui ne leggo tanto di Amore e di affetto, forse è proprio questo l’ingredienti segreto che rende tutto più buono! Da oggi in poi, ogni volta che lo preparerò il tuo Mimico entrerà anche in casa mia e sarò ben lieta di ospitarlo tra noi 🙂

  3. You’re so cool! I do not think I have read something like that before.

    So wonderful to find somebody with some original thoughts on this subject.
    Seriously.. thank you for starting this up. This web site is one thing that is required on the internet,
    someone with a bit of originality!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.