Crea sito

Fiori di pancarrè

I “Fiori di pancarrè” li vidi per la prima volta anni fa, nel bellissimo blog di Paola 😀 e da allora li preparo in svariati modi, il più gradito a casa mia è con formaggio a fette, maionese e salame. Solitamente lo propongo come centro tavola quando ho ospiti a pranzo o a cena… ma vi confesso che mi piace anche come stuzzichino in occasione di aperitivi o feste di compleanno.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1confezione di pancarrè
  • q.b.Maionese
  • q.b.salame felino senz’aglio
  • q.b.fette di mozzarella o formaggio a vostra scelta

Strumenti

  • formina a forma di fiore
  • beccuccio rotondo

Preparazione fiori di pancarrè

  1. 1) Per iniziare date forma ai vostri fiorellini, io utilizzo una formina che contenga tutta la fetta di salame.

    2) Su metà dei fiorellini ottenuti incidete al centro utilizzando un beccuccio da pasticceria rotondo creando un cerchietto interno.

    3) Sulla base di ogni fiore di pancarrè mettete un ciuffetto di maionese.

    4) Ora ritagliate le fette di formaggio con la formina a forma di fiore e adagiate una fettina di formaggio su ogni fiorellino arricchito di maionese.

    5) Infine terminate con un paio di fettine di salame e chiudete con i fiorellini bucati al centro.

  2. Fiori di pancarrè

    Ed ecco pronti i “Fiori di pancarrè”, da servire in un bel piatto da portata magari con un letto di insalata o rucola.

    Se vi piacciono le ricette con il pancarrè provate anche queste gustose girelle di tramezzini farciti—> CLICCA QUI.

    Trovate tutte le mie ricette sulla pagina Facebook di “Menta e peperoncino”.

NOTE E VARIANTI

Il pancarrè si asciuga facilmente, quindi preparate i fiori farciti poco prima di servirli e teneteli in frigorifero coperti con pellicola trasparente fino al momento di portarli in tavola.

Se non apprezzate il salame potete optare, per mortadella, prosciutto cotto, prosciutto crudo… magari al momento di acquistarlo lo fate affettare più spesso, così dopo darete voi la forma utilizzando la stessa formina a fiore che avete utilizzato per il pancarrè e il formaggio.

Il pancarrè che avanza potrete metterlo in un sacchetto per alimenti ben chiuso e riporlo in frigorifero per qualche giorno, utilizzandolo per altre preparazioni, ad esempio io lo ammollo nel latte, lo strizzo bene e lo aggiungo al macinato per realizzare polpette e polpettone..

Stessa cosa per i ritagli di formaggio e salume, sono ottimi per arricchire altre ricette. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.