Risotto ai fiori di zucchina, zafferano e pancetta

Il risotto in primavera e in estate rischia di “scaldare” così cerco sempre delle versioni leggere che possano andare bene anche in queste stagioni. Qui scelgo i fiori di zucchina, un classico, e li abbino con due ingredienti un po’ diversi. Dal punto di vista visivo abbiamo un bel risultato. Dal punto di vista del sapore anche! Un tocco in più? Guarnite il piatto con qualche goccia di salsa alla liquirizia. Funziona!

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:
160 g di riso Carnaroli,
brodo vegetale
50 g di burro,
1 scalogno
30 g di parmigiano, sale, pepe,
6 fiori di zucchina
mezza bustina di zafferano
200 gr di pancetta tagliata a cubetti

risotto ai fiori di zucchina
PROCEDIMENTO

Faccio imbiondire lo scalogno in un filo di olio.

Unisco il riso Carnaroli e lo tosto. Bagno con un bicchiere di vino bianco e lo lascio evaporare. Aggiungo il brodo, mescolo (non troppo) e durante la cottura aggiungo il restante brodo. Dopo 10 minuti aggiungo lo zafferano e la pancetta. Dopo altri 5 minuti i fiori di zucchina bel puliti e tagliati a listarelle. A fine cottura manteco con il parmigiano, aggiusto di sale e aggiungo pepe.

#CHEVINOABBINO
Collio Sauvignon

Grazie per avermi letto e spero che ti sia piaciuto! Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:
FACEBOOK CLICCA QUI INSTAGRAM CLICCA QUI TWITTER CLICCA QUI PINTEREST CLICCA QUI FLICKR CLICCA QUI GOOGLE+ CLICCA QUI TUMBLR CLICCA QUI

logo completo blumirtillo

Sai perché mi chiamo BluMirtillo?
– perché amo il blu
– perché mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
– perché è un nome vivace come vivace è il mio blog
– perché è un nome grintoso e allegro come me
– perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

Se sei un vero appassionato di social sbircia qui sotto qualche foto…

[wdi_feed id=”1″]

2 Commenti su Risotto ai fiori di zucchina, zafferano e pancetta

  1. Di quanto vino c è bisogno visto che se ne parla di un bicchiere che va lasciato evaporare e poi dice di aggiungere il restante vino e negli ingredienti non è neanche nominato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.