delicatissimo flan

Poche mosse per realizzare un delicatissimo flan? Provate questo. E’ pronto in pochi minuti ed è a prova di principiante! #celafaccioincucina

INGREDIENTI per quattro persone

300 gr di panna freschissima
150 gr di stracchino (io ho scelto Crema del Piave)
2 uova
1 cucchiaio di fecola di patate
sale
pepe

Vi occorreranno quattro stampini di silicone di 8 cm di larghezza e una pentola per cucinare in forno a bagnomaria

PROCEDIMENTO
La preparazione è molto semplice:
Unite in una ciotola tutti gli ingredienti e frullate con il frullatore ad immersione.
Riempite gli stampini e cucinate a bagnomaria in forno. La temperatura è di 130° per 40 minuti. Se non siete sicuri sulla cottura…il flan è cotto quando, immergendovi uno stecchino, esce pulito.
Sfornate e lasciate intiepidire. Togliete delicatamente dagli stampini e servite aggiungendo pepe. Bonissimi caldi ma anche freddi con una bella insalata!

Per questa ricetta ho scelto la Crema del Piave è uno dei primi prodotti della vecchia casara Tomasoni. Apprezzato per la sua fresca e delicata bontà è uno stracchino dal sapore unico ed inconfondibile, con il quale il caseificio tuttora si distingue. La Crema del Piave è lo stracchino che identifica tutta la gamma di formaggi del Caseificio Tomasoni.

Un formaggio molle da tavola dall’incredibile cremosità che lo rende l’ingrediente perfetto per ogni ricetta, dall’antipasto allo snack. Se vuoi conoscere la bella storia della famiglia Tomasoni CLICCA QUI

#CHEVINOABBINO
Riviera Ligure di Ponente Vermentino

delicatissimo flan

delicatissimo flan 2

Grazie per aver letto la mia ricetta e spero davvero che ti piaccia. Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche nella mia pagina facebook questo è il link:

Hai un account twitter? Allora seguimi qui:

Come me ami la fotografia? Vieni a visitarmi nella bacheca di Pinterest:

 

Sai perché mi chiamo BluMirtillo?
– perché amo il blu
– perché mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
– perché è un nome vivace come vivace è il mio blog
– perché è un nome grintoso e allegro come me
– perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.