Burger di agretti e patate senza uova

Burger di agretti e patate senza uova: una versione leggera e gustosa per chi ama le ricette semplici e allo stesso tempo appaganti. Ogni tanto mi piace preparare ricette vegane e vegetariane per variare i miei pranzi e cene. Quando mi riescono bene, dopo averle provate svariate volte (e chi le assaggia è soddisfatto), le condivido con piacere anche nel mio blog.. 🙂 Oggi vi spiego nel dettaglio questa versione che a mio avviso merita di essere provata, perché con pochi ingredienti si ottiene un ottimo risultato.

Qualche tempo fa ho condiviso una ricca raccolta che vede protagonisti propio i BURGER CLICCANDO QUI, potrete accedere alla pagina e scoprire le ricette.

Potete seguire le mie ricette anche sulla mia pagina FACEBOOK. Sui miei canali social —> Instagram – Pinterest – Twitter – YouTube – TikTok.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Burger di agretti e patate senza uova

Ingredienti per 4 burger

300 g patata
1 mazzetto agretti
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. prezzemolo
2 pizzichi sale

Strumenti

2 Pentole
oppure
1 Ciotola
1 Schiacciapatate
1 Colino / Scolapasta
1 Teglia
oppure1 Leccarda

Passaggi

1) Per prima cosa versate in una pentola l’acqua, lavate bene la patata e mettetela a cucinare con la sua buccia per 50 minuti senza aggiungere sale. (Per metodi di cottura alternativi leggete in fondo all’articolo.. 😉 )

2) Intanto potete dedicarvi alla pulizia degli agretti: su un tagliere tagliate tutte le radici rosse, dovrà rimanere solo la parte verde.

3) Immergeteli in abbondante acqua fredda con l’aggiunta di un cucchiaino abbondante di bicarbonato, mescolate e lasciate a bagno per almeno 10 minuti.

Burger di agretti e patate – senza uova procedimento inizio ricetta

4) Trascorso il tempo di ammollo degli agretti, sciacquateli accuratamente.

5) Portate a bollore l’acqua in una pentola, quando lo raggiunge sbollentate gli agretti per 4 – 5 minuti al massimo. Dopodiché scolateli bene togliendo l’eccesso di acqua.

6) Appena la patata sarà cotta scolatela, pelatela e schiacciatela con lo schiacciapatate.

Burger di agretti e patate senza uova: fase finale della preparazione e cottura

7) Nella ciotola delle patate unite: gli agretti, il sale, il prezzemolo tritato, 1 cucchiaio di olio e amalgamate dapprima con la forchetta poi con le mani per compattare.

8) Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità ventilato, preparate una teglia e un coppapasta per la realizzazione dei burger. Iniziate a riempire il coppapasta e con il dorso di un cucchiaio schiacciate bene in modo da formare il vostro burger, sfilatelo e procedete così fino a finire. Con questo quantitativo ne otterrete 4.

Burger di agretti e patate - senza uova
Burger di agretti e patate – senza uova: una ricetta vegana deliziosa

N.B: se non avete il coppapasta potete procedere con le mani dividendo il composto in 4 parti, formando delle polpette grandi che andrete a schiacciare e modellare. 😉

9) Spolverizzateli con un pochino di pangrattato in superficie e a finire un filo d’olio.

10) In forno preriscaldato saranno pronti in una decina di minuti. Comunque come dico sempre controllate perché ogni forno è a se.. 🙂

Ed ecco pronti i “Burger di agretti e patate senza uova”, da accompagnare a verdure sia cotte che crude. 🙂

Conservazione

Consiglio di mangiare in giornata i burger, sconsiglio di congelarli.

Domande e Risposte

Oltre alla cottura in forno cosa mi consigli come variante?

Potresti cucinarli nella friggitrice ad aria la temperatura non varia e nemmeno il tempo di cottura, quello che fa la differenza è che non dovrai preriscaldare l’apparecchio io uso questo modello —> cliccando qui.

Oppure in padella con un filo d’olio, attenzione a rigirarli perché avendo una consistenza morbida potresti romperli, usa quindi una paletta grande per rigirarli..

Potrei tritare gli agretti invece di aggiungerli così?

Certo, potresti tritarli nel robot da cucina versando un cucchiaio di l’olio che, in questo caso non aggiungerai alle patate schiacciate.

Perché non sali l’acqua per la cottura dei vegetali?

Perché il sale lo metto tutto mentre unisco gli ingredienti nella ciotola, e devo dire che il risultato è più bilanciato. 🙂

Potresti indicarmi metodi alternativi o più veloci per cucinare la patate?

Sì, certo! 😀

Nel microonde: pela e taglia a tocchetti piccoli della stessa misura la patata e disponi all’interno di un contenitore apposito versando l’acqua che dovrà coprire tutti i pezzetti. Copri il contenitore con la pellicola apposita per la cottura nel microonde, portando l’apparecchio a 800 watt e punta 7 minuti, se al termine della cottura sono ancora crude cucinatele per un altro paio di minuti.

A vapore: sbuccia e taglia sempre a tocchetti la patata e mettila nella pentola a vapore per una ventina di minuti, controlla sempre punzecchiando con i rebbi di una forchetta, se sono tenere puoi usarle, altrimenti lasciale ancora cucinare per qualche minuto.

Al cartoccio nel forno: lavata bene la patata, asciugatela bene e avvolgila nella pellicola d’alluminio, in questo caso la cottura è di 50 – 60 minuti in forno preriscaldato a 200 gradi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.