Come cucinare la quinoa

Oggi vediamo assieme come cucinare la quinoa! Prima di tutto non dobbiamo considerare la quinoa un carboidrato, anche se viene utilizzata al posto del riso o della pasta; la quinoa è infatti un pseudo-cereale, più vicino agli spinaci e alle barbabietole. La quinoa è priva di glutine e i suoi principi nutrizionali sono veramente tanti!
La quinoa è composta per il 60% da carboidrati complessi a basso indice glicemico, che aiutano a contenere i livelli di zuccheri nel sangue e a tenere sotto controllo la fame ed è indicata nelle diete ipocaloriche.
Le proteine presenti nella quinoa (circa il 14%) sono di elevato valore biologico in quanto contengono diversi aminoacidi essenziali.
I grassi (circa il 6%), al pari delle proteine, sono di elevato valore biologico, essendo per lo più composti da acidi grassi polinsaturi, importanti fattori protettivi verso le malattie cardiovascolari come l’aterosclerosi.
La quinoa è ricca di fibre, benefiche per l’apparato digerente, che aiutano ad abbassare il colesterolo e il diabete di tipo II.
Inoltre è ricchissima di sali minerali e vitamine!
Non mi soffermo ancora a parlare delle proprietà di questo pseudo-cereale perchè sul web le potete trovare molto facilmente. Voglio invece condividere con voi il metodo che utilizzo io per cucinarla. Seguitemi in cucina e vediamo assieme come fare!

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, non dimenticate di seguirmi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Come cucinare la quinoa.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione3 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni3 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per cucinare la quinoa

250 g di quinoa
500 ml di acqua
q.b. di sale

Cosa ci serve

1 Pentola
1 Colino
1 Forchetta

Come cucinare la quinoa

La prima cosa da fare è quella di lavare perfettamente la quinoa. Utilizzate un colino e sciacquatela perfettamente, in questo modo eliminerete la saponina, una sostanza amara, non tossica ma sgradevole che ricopre ciascun chicco.

Mettete la quinoa in una pentola e fatela tostare per 1 minuto. Dopodichè aggiungete l’acqua, sempre il doppio rispetto al peso della quinoa, aggiungete anche il sale e portate a bollore. Fate cuocere la quinoa per 15 minuti, fino a quando il liquido si sarà completamente assorbito. La quinoa è cotta quando i grani si saranno gonfiati e avranno formato un piccolo germoglio bianco. Sgranatela con la forchetta, esattamente come si fa con il cous cous, se volete potete aggiungere anche un filo di olio a crudo.

La quinoa è pronta per essere gustata. Potete utilizzarla preparando delle ottime zuppe, delle polpette, dei burger vegetali o al posto del riso in ottime insalate fredde. Ideale da gustare con legumi e verdure o come più vi suggerisce la fantasia!

Come cucinare la quinoa fasi

Note

-Potete cuocere la quinoa a vapore per circa 20 minuti.

-Una volta cotta, la quinoa si conserva nel frigorifero per 2 o 3 giorni, può essere congelata.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.