Buone le lenticchie! A noi piacciono molto quelle rosse. Si mangiano soprattutto a Capodanno. Nella notte di San Silvestro, durante la cena che chiude l’anno, pare porti fortuna mangiare le lenticchie insieme a cotechino e/o allo zampone, di buon auspicio e come porta fortuna e prosperità per l’anno nuovo. Questa tradizione pare abbia origine dall’antica usanza di regalare una borsa di cuoio detta anche scarsella, legabile alla cintura e contenente lenticchie, con l’augurio che si trasformassero in vere monete. Dunque lenticchie = denaro!!! Il nome lenticchia, tra l’altro, deriva dalla particolare forma a lente di questi legumi, che ricorda un pò quella di una moneta.

INGREDIENTI
500 gr di lenticchie rosse decorticate
1 cipolla
alloro
vino rosso
olio
brodo vegetale
sale e pepe

PREPARAZIONE
Preparare queste lenticchie è davvero facile soprattutto quando si ha poco tempo per cucinare. Non necessitano infatti di ammollo, le sciacquate sotto acqua corrente e le mettete a cuocere così come sono.

BCome le preparo io?

Faccio soffriggere la cipolla con un po’ di olio, aggiungo le lenticchie rosse e l’alloro e 1 bicchiere di vino rosso, dopo un paio di minuti aggiungo il brodo vegetale. Lo aggiungo un po’ alla volta, come se stessi cucinando un risotto.
Evito di mescolare troppo per non rompere le lenticchie rosse.

A termine cottura (20 min circa, comunque quando sono morbide) servo in piccoli bicchierini o in piccole ciotoline le lenticchie rosse.

Per una preparazione rapida e senza condimenti di alcun tipo, ad esempio aggiungendo solo olio a fine cottura, è sufficiente che le mettiate a cuocere partendo da acqua fredda (calcolate il doppio del quantitativo di lenticchie) per circa 15 minuti, fino a quando tutto il liquido non sarà stato completamente assorbito.

#CHEVINOABBINO
Un Lambrusco

IMG_6845-lenticchia-2_Fotor_Fotor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.