Pancarrè giapponese con semi

Adoro impastare.

Vedere l’impasto che incorda.

E da chimico provare sempre nuove strade. Ho trovato questa ricetta sul blog di Madame gateau e su quello di Ros Rutigliano.

Yudane, cito testualmente: “Il metodo Yudane  prevede l’utilizzo del 20% della farina totale presente nella ricetta e il suo rapporto è di 1:1 ovvero metà farina + metà liquido (acqua, latte, ecc.). In questo caso la farina viene  “scottata” con il liquido bollente.  L’aggiunta di acqua bollente gelatinizza l’amido che non solo consente all’amido di assorbire più acqua, ma ne aumenta anche la dolcezza. Quindi aggiungendo Yudane ad un impasto di pane (metodo Yudane), si ottiene un pane morbido, umido e più dolce che dura più a lungo.

Oh, è proprio vero.

Provare per credere. Una nuvola rapida.

“Su questi anni e sul cielo di noi

Sulle ragioni dei nostri perché

Nuvole in corsa in un attimo che

Passerà”

Subsonica

  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo16 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • PorzioniCirca 400g di pane
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

Yudane

50 g Farina Manitoba
50 g acqua bollente

Per l’impasto

150 g latte intero
200 g farina 1 forte
5 g lievito di birra fresco
15 g zucchero di canna
5 g sale fino
10 g Burro
30 g semi misti (Io ho usato sesamo, lino e canapa )

Strumenti

Passaggi

Yudane

Versate sulla farina l’acqua bollente, mescolando con un cucchiaio fino ad ottenere una pallina di impasto. Coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero per una notte. Ricordatevi di toglierle circa 30 minuti prima di procedere con la preparazione dell’impasto.

Pancarrè

Nella ciotola della planetaria spezzettate lo yudane con la farina setacciata e metà latte in cui avrete sbriciolato il lievito e iniziate a impastare con il gancio a elle. Procedete con lo zucchero e la restante parte del latte a filo, terminando con il sale e il burro morbido.

Lavorate piano fino a impasto omogeneo e ben incordato, infine aggiungete i semi dando ancora qualche giro fino a completa incorporazione.

Coprite la ciotola con la pellicola e fate lievitare fino al raddoppio, in forno spento con la lucina accesa.

Ribaltate l’impasto su un piano di lavoro infarinato, stendetelo e formate un rettangolo con la misura della base dello stampo, arrotolatelo e formate un salsicciotto.

Posizionatelo nello stampo, già imburrato, coprite con la pellicola e fate lievitare fino a due centimetri dal bordo.

Una volta lievitato, chiudete lo stampo e cuocete nel forno caldo a 180°C per 35 minuti circa.

Sfornate e sformate subito, quindi fate raffreddare completamente su una gratella prima di tagliarlo a fette.

Note

Potete usarlo per colazione, con burro e marmellata … O per aperitivi sfiziosi, con formaggi, marmellate varie e miele 🍯

Trovate lo stampo per il pane in cassetta seguendo questo link ❤️

Questo articolo contiene link di affiliazione 😉

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.