Ed ecco a voi la cream tart, si proprio lei, il tormentone del 2018! Una torta che sta letteralmente spopolando sul web, in special modo sulle pagine di Instagram! Altri non è che una crostata alla crema a forma di cuore, lettere e numeri, arricchita di frutta, fiori, meringhe macarons e..chi più ne ha più ne metta 😀 Però diciamoci  la verità, se queste torte stanno avendo così tanto successo un motivo ci sarà:sono così deliziosamente carine! Un’idea per festeggiare San Valentino,la festa della mamma o un compleanno,alla fine basta ritagliare un cartoncino della forma desiderata appoggiarlo sulla pasta frolla  ritagliare e il gioco è fatto! Per le creme meglio optare per quelle con una consistenza sostenuta che permettano di mantenere bene la forma.

Cream tart

Cream Tart

Ingredienti:

Per la pâte sablée sucrée

  • 500 g di farina 00
  • 60 g di farina di mandorle
  • 160 g di zucchero a velo
  • 280 g di burro
  • 2 uova
  • un pizzico di sale

Per la crema:

  • 500 ml di latte intero (meglio se latte fresco)
  • 3 tuorli d’uovo
  • 75 g di farina 00
  • 175 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o la polpa di mezzo baccello
  • 60  g di cioccolato bianco
  • 250 g di mascarpone
  • 3 cucchiai di zucchero a velo

Per decorare:

  • macarons
  • piccole meringhe
  • fiori freschi o in pasta di zucchero
  • fragole, frutti di bosco o kiwi a scelta
  • confettini colorati

PREPARAZIONE:

  1. Inizia preparando la pasta frolla che servirà per le due basi per la torta: io ho scelto una ricetta di Pierre Hermé ma può andar bene anche della pasta sfoglia o una pasta biscuit.
  2. Se scegli di usare la pasta frolla (in fondo è una tart) segui il procedimento che trovi in QUESTA ricetta, raddoppiando le dosi. Meglio  se la prepari la sera prima e la lasci riposare in frigo per una notte intera.
  3. Stendi metà impasto con il mattarello tra due strati di carta forno, appoggia la sagoma di cartoncino che hai scelto e, con un coltellino a lama liscia, ritaglia seguendo la forma e bucherella con i rebbi di una forchetta.Cream Tart
  4. Se vuoi una forma di cuore un po’ stilizzata puoi stampare questo modello.Cream TartCream Tart
  5. Appoggia le sagome ottenute su un largo vassoio e lascia riposare in congelatore per una decina di minuti, in questo modo la forma rimarrà stabile in cottura.
  6. Cuoci le basi di pasta frolla in forno preriscaldato a 180 gradi per 13/ 15 minuti o fino a che non vedrai i bordi leggermente dorati, una cottura prolungata tenderebbe a indurire eccessivamente la pasta.
  7. Prepara la crema pasticcera al mascarpone seguendo QUESTA ricetta, con una variante: appena spegni il fuoco, quando la crema è ancora caldissima, aggiungi il cioccolato bianco tritato, mescola bene per farlo sciogliere, poi copri la crema con della pellicola a contatto e, una volta intiepidita, lasciala raffreddare in frigo. A questo punto incorpora delicatamente il mascarpone montato con lo zucchero.
  8. Sistema il primo strato di pasta frolla sul vassoio, incollandolo con un goccio di crema, poi con una sac a poche con bocchetta liscia farcisci il primo strato creando dei ciuffetti intorno al bordo e su tutta la superficie.Cream Tart
  9. Copri con il secondo strato di pasta frolla, e farcisci allo stesso modo.
  10. A questo punto ti puoi sbizzarrire ad abbellire la tua cream tart con le decorazioni: fragole fresche, fiori, macarons, cuoricini di zucchero, codette colorate ecc ecc
  11. Io ho avvolto i gambi dei fiori in un po’ di pellicola per alimenti in modo che non venissero a contatto con la crema, meglio usare fiori edibili in ogni caso.Cream Tart

Grazie per aver letto la ricetta della cream tart, se ti è piaciuta puoi rimanere aggiornato con le prossime cliccando mi piace sulla mia pagina di Facebook QUI

Oppure iscrivendoti gratis alla mia newsletter, ricordati di confermare l’iscrizione controllando nella sezione spam…alla prossima 🙂

Inserisci il tuo indirizzo email:Delivered by FeedBurner

Seguimi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.