Crea sito

Uova in trippa

Se non avete mai assaggiato le uova in trippa, dovete assolutamente farlo! Ma che buone che sono, sono riuscita a farle mangiare anche a mio marito che non mangia più uova! Una ricetta tipica romana che preparò anni fa Anna Moroni e che annotai sul mio quaderno di ricette ripromettendomi di farla al più presto. In realtà sono passati anni e finalmente mi sono decisa a provare le uova in trippa; mi hanno letteralmente conquistata! Sono buonissime! In pratica sono delle strisce di frittata insaporite in un gustoso sughetto di pomodoro, squisite! Ideali da servire come piatto unico o secondo piatto, una vera bontà. Si chiamano così perchè assomigliano davvero alla classica trippa alla romana, che dopo essere stata sbollentata viene insaporita nel sugo. Le uova in trippa si preparano in pochi minuti e le faccio sempre quando non so cosa preparare per cena o come secondo piatto. Mi raccomando, servitele con bruschette o pane fresco, la scarpetta è d’obbligo! Siete pronti a preparare anche voi le uova in trippa? Seguitemi in cucina e vediamo assieme come fare.

Se vi piacciono le uova, vi consiglio di provare anche la mia ricetta della UOVA AL POMODORO.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Uova in trippa ricetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni3 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 5uova
  • 400 gpolpa di pomodoro
  • 1cipolla bianca
  • 1 spicchioaglio
  • 50 gGrana Padano DOP (o pecorino)
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.menta

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Pentola
  • 1 Padella
  • 1 Coperchio

Preparazione

  1. Prima di tutto preparate il sughetto. Pelate la cipolla e tagliatela a fettine sottili. Pelate l’aglio. Versate un po’ di olio di oliva in una pentola e fate imbiondire l’aglio e la cipolla. Eliminate l’aglio ed aggiungete la polpa di pomodoro. Salate e pepate a piacere, coprite con un coperchio e fate cuocere il sughetto per 15 minuti circa.

  2. Nel frattempo, sbattete le uova con 30 grammi di grana, aggiungete qualche fogliolina di menta e salate leggermente. Oliate leggermente una padella antiaderente e versate il composto. Coprite con un coperchio e fate cuocere lentamente, a fuoco basso, per 2/3 minuti circa. Scuotete un po’ la padella per staccare la frittata dai bordi.

  3. Quando la frittata si sarà rappresa, chiudete la padella con il coperchio, capovolgetela e alzatela; a questo punto la frittata sarà sopra il coperchio, fatela scivolare delicatamente di nuovo in padella, terminando così la cottura.

  4. Fate raffreddare la frittatina e tagliatela a strisce e poi tagliate ogni striscia a metà.

  5. Versate le striscie di frittata nel sughetto e fatele insaporire per 5 minuti.

  6. Trasferite le uova in trippa in una coppetta da portata e spolverizzatele con grana padano, aggiungete ancora un filo di olio crudo e un pizzico di pepe. Servitele ancora calde, accompagnate da bruschette o pane fresco, sentirete che bontà!

Note

– Potete sostituire il grana con parmigiano oppure, per un sapore più deciso, con pecorino;

– se non gradite la menta, potete sostituirla con del basilico fresco.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

© 2020, Paola. All rights reserved.

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.