Crea sito

Cartellate pugliesi facili e veloci

Le cartellate pugliesi sono dei dolci tipici natalizi che si preparano in tutta la regione. Vengono preparate soprattutto a Natale ma, in alcuni paesi si preparano anche a Pasqua e a Carnevale. La loro forma ha un significato prettamente cristiano; ricordano infatti le fasce in cui fu avvolto Gesù Bambino e anche la corona di spine di Gesù. Possono essere preparate qualche giorno prima di Natale o delle altre feste, si conservano perfettamente in contenitori chiusi. Anche se a casa mia finiscono in un battibaleno! La mia ricetta è naturalmente più facile ( non mi smentisco mai! ) e veloce. Di solito si fanno riposare per tutta la notte prima di friggerle, io invece le friggo subito. Ho sostituito il vino cotto con vino bianco dolce e miele per dolcificarle. Vediamo allora assieme come preparare la versione facilitata delle famose cartellate pugliesi?

Se cercate altre idee di dolci natalizi, vi consiglio di provare la mia CHARLOTTE DI PANDORO e i CUSCINI DI GESU’BAMBINO.


Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Cartellate pugliesi ricetta
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni25 cartellate circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00 (o farro)
  • 50 mlOlio di oliva
  • 200 mlVino bianco dolce
  • Buccia grattugiata di 1 limone
  • 8 gLievito in polvere per dolci
  • 300 mlMiele di acacia
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Padella per friggere
  • 1 Spianatoia
  • 1 macchina per la pasta

Preparazione

  1. Impasto cartellate

    In una ciotola setacciate la farina con il lievito, aggiungete l’olio di oliva, il vino e la buccia grattugiata del limone. Impastate per bene fino ad ottenere un panetto liscio. Tenete conto che l’impasto risulterà un pò duro da impastare, olio di gomito e non preoccupatevi, deve essere così! Altrimenti non riuscirete a stenderlo con la macchinetta. Fate riposare l’impasto per 30 minuti.

  2. Dividete l’impasto in pezzi piccoli e passate ogni pezzo nel rullo della macchina per la pasta. Io procedo in questo modo: 5 volte con il rullo a 0; 1 volta con rullo a 2; 1 volta con rullo a 7. Se non avete la macchina per la pasta, tirate ogni pezzo con il mattarello fino ad ottenere sfoglie sottilissime.

  3. Strisce cartellate

    Adagiate le sfoglie sulla spianatoia infarinata e, con una rotella dentellata, tagliate delle strisce di 4 cm di larghezza e 25 cm di lunghezza.

  4. Collage cartellate

    Piegate su se stessa ogni strisciolina e pizzicatela ogni 3 cm, arrotolatela a spirale pizzicando qualche lato per tenerla unita, dovete darle la forma di una rosa.

  5. Frittura

    Versate l’olio di semi di arachide in una padella per la frittura, portatelo a temperatura. Friggete le cartellate poche per volta, girandole spesso per dorarle su tutti i lati. Prelevatele con un mestolo forato e adagiatele su carta assorbente da cucina.

  6. Riscaldate il miele ed immergeteci dentro ogni cartellata, completamente. Sistematele su un piatto da portata e decoratele con confettini colorati.

Note

– Conservate le cartellate in contenitori chiusi ermeticamente.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

© 2019, Paola. All rights reserved.

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »