Brutti ma buoni

I brutti ma buoni o brutti e buoni sono dei biscotti alle nocciole deliziosi, tipici del Piemonte. Si preparano in pochi minuti, con solo 3 ingredienti: nocciole, albumi e zucchero! Prendono il nome dall’aspetto poco piacevole, grezzo e irregolare che viene però contrapposto alla loro assoluta bontà! Hanno una consistenza leggerissima e friabile, si sciolgono in bocca come le meringhe e il loro sapore assomiglia a quello del torrone. Per la realizzazione di questi deliziosi biscotti non vi serviranno le formine, basterà un cucchiaio! Più semplici di così! Possono essere serviti a merenda o per accompagnare un thè o una tisana. Sono deliziosi da servire anche dopo i pasti, soprattutto tra i dolci di Natale o tra i dolci di Pasqua. Si conservano a lungo, ben chiusi in barattoli o scatole di latta, per questo motivo sono ideali per i regali di Natale! Pronti per preparare con me i brutti ma buoni? Seguitemi in cucina e vediamo come fare!

Se cercate altre ricette di biscotti buoni e facilissimi, provate i BISCOTTI MORBIDI ALLE MELE.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, non dimenticate di seguirmi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Brutti ma buoni ricetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni20 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti per i brutti ma buoni

  • 2albumi
  • 100 gdi zucchero (anche di canna)
  • 150 gdi nocciole
  • buccia grattugiata di 1 limone

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Sbattitore elettrico
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Tritatutto
  • 1 Spatola
  • 1 Teglia
  • Carta forno

Preparazione dei brutti ma buoni

  1. Prima di tutto tritate le nocciole in una granella non troppo sottile.

  2. Montate a neve ferma gli albumi per almeno 5 minuti. Dovete ottenere un composto bianco e denso.

  3. Aggiungete lo zucchero e la buccia grattugiata del limone. Continuate a montare con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere una meringa lucida e densa, ci vorranno circa 3 minuti.

  4. Aggiungete le nocciole alla meringa e mescolate con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare il composto. L’impasto deve risultare denso e spumoso.

  5. Accendete il forno a 140°.

  6. Foderate una teglia con la carta da forno. Prelevate l’impasto a cucchiaiate e disponete i biscotti nella teglia distanziati tra di loro. Con queste dosi ricaverete circa 20 brutti ma buoni.

  7. Fate cuocere i brutti ma buoni in forno statico, a 140° per 45 minuti circa, finchè non risulteranno dorati e asciutti internamente.

  8. Disponete i biscotti in un piatto da portata e fateli raffreddare. Sono una vera prelibatezza!

Note

– Come sempre, vi consiglio di attenervi alle istruzioni e temperature del vostro forno di casa per la cottura dei biscotti.

– I brutti ma buoni possono essere conservati chiusi in barattoli o scatole di latta fino a 2 mesi.

– Potete sostituire la buccia grattugiata del limone con una bustina di vanillina.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.