Pasticciotti – P. Orgiana

Piove senti come piove Madonna come viene giù.
Uh.

Evviva, posso infornare.
Passo Dodo al papà a casa in ferie e gli preparo uno dei suoi dolci preferiti.
Talmente preferito che piuttosto che condividerli col resto della famiglia li congela.
E si siede di guardia davanti al freezer.

Grazie Pinella 😘

“E piove madonna come piove sulla tua testa
E l’aria si rinfresca
E pioverà fin quando la terra non sarà di nuovo
Piena e poi si rasserena”
Lorenzo Cherubini

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

Per circa 10-12 pasticciotti

Frolla

  • 500 gfarina 00 (Io uso farina debole w180)
  • 250 gstrutto (O burro, se non doveste trovarlo.)
  • 250 gZucchero
  • 115 guova
  • 3 glievito in polvere per dolci (O 1,5 g di ammoniaca o di cremor tartaro)
  • 1 pizzicosalefino
  • 1buccia grattugiata di limone
  • q.b.albume (per lucidare)

Crema pasticcera – Ripieno

  • 540 glatte intero
  • 130 gpanna fresca
  • 115 gtuorli
  • 180 gzucchero
  • 21 gamido di riso
  • 33 gamido di mais (maizena)
  • 1 pizzicosale
  • 1scorza grattugiata di limone
  • q.b.amarene sciroppate (Se volete, il mio compagno le adora.)

Preparazione

  1. Iniziate con la frolla: mescolate lo strutto (O il burro) con lo zucchero. Sbattete leggermente le uova con lo forchetta, unite il sale e la buccia di limone e mescolate con la montata di burro e zucchero. Completate con la farina setacciata con il lievito. Far riposare l’impasto avvolto nella pellicola in frigorifero per una notte, meglio 12 ore.

  2. Quindi preparate la crema.

    Scaldate il latte e la panna con metà dello zucchero. Unite la scorza del limone. Amalgamate i tuorli con la metà restante di zucchero, unite gli amidi e mescolate. Versate circa la metà dei liquidi molto caldi sui tuorli e mescolate. Completate con la restante parte dei liquidi. Cuocete la crema fino a 80-82°C.

  3. Versate quindi in una terrina di vetro ben pulita, raffreddate in bagno a ghiaccio e lasciate riposare coperta da pellicola.

  4. Preparate infine gli scrigni di frolla, usando i classici stampi da pasticciotto (Io li ho presi su Amazon).

    Riprendete la frolla e stendelaa ad uno spessore di 5 mm. Imburrate ed infarinate gli stampini per pasticciotti e rivestiteli di frolla, tagliando l’eccesso. Versate all’interno la crema cercando di fare una collinetta al centro ben sporgente. Se volete, aggiungete al centro una amarena sciroppata.

  5. Rivestite con un quadrato di frolla leggermente più sottile della base e con i polpastrelli chiudere dall’interno verso l’esterno per sigillare i bordi. Ritagliare con un coltellino l’eccesso e “pulire” il bordo con le dita. Lucidare la superficie con un velo di albume.

  6. Infornate a 220°C per circa 12 minuti, in forno già caldo, fino a doratura.

  7. Raffreddate sformate e, volendo, spolverare di zucchero al velo.

Note

Se non volete consumarli tutti entro un paio di giorni, il mio consiglio è di congelarli da cotti.
In microonde torneranno come appena fatti 😘

PAROLA DI COMPAGNO, PIGNOLO. COME STILE DI VITA 😆😅

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.