Crea sito

Cremino alla nocciola con mandorle tostate

Il cioccolato non è il mio forte.
O meglio, me la cavo nel risultato finale…ma la mia cucina ne esce distrutta. E il compagno anche.
Gocce di cioccolato fuso ovunque, dita impiastricciate e anche un po’ scottate 🍫🤦
Ma il sopracitato compagno, dopo avere detto un sacco di parole non propriamente felici alla vista del degenerò, ha mangiato un cremino intero. Circa 100g di cioccolato, crema di nocciole e mandorle tostate. Enorme successo, insomma.

“I guess I just lost my husband
I don’t know where he went
So I’m gonna drink my money
I’m not gonna pay his rent (nope)
I got a brand new attitude
And I’m gonna wear it tonight
I wanna get in trouble
I wanna start a fight”
Pink

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • PorzioniCirca 1 kg di cremino
  • Metodo di cotturaMicroonde

Ingredienti

  • 200 gCioccolato fondente
  • 400 gCioccolato bianco
  • 400 gCrema di nocciole
  • 200 gMandorle

Preparazione

Mandorle tostate

  1. Scaldate il forno a 180 gradi in modalità statica.

    Disponete le mandorle sulla teglia ricoperta di carta da forno e cuocete fino a doratura (circa 15 minuti) , mescolando le ogni 3-4 minuti.

    Mi raccomando, attenti a non bruciarle 😜

Cremino alle nocciole

  1. Tritate grossolanamente il cioccolato fondente, versatelo in una ciotola e mettetelo in microonde.

    Scaldate alla massima potenza per circa 30 secondi, mescolate e proseguite di 15 secondi in 15 secondi, fino a scioglierlo completamente.

    Potrete usare anche il metodo a bagnomaria, ma state attenti a non superare i 50 gradi 😊

    Versatelo quindi nello stampo scelto, avendo cura di tenerne da parte almeno un quarto del totale. Con l’aiuto di un pennello ricoprite bene la superficie interna, aiutandovi con un pennello di silicone e eliminate l’eccesso, in modo da ottenere una camicia sottile. Riponete lo stampo in frigo per almeno 30 minuti, fino a guscio solido.

  2. Sciogliete il cioccolato bianco tritato a pezzetti, esattamente come fatto per il cioccolato fondente.

    Aggiungete quindi le mandorle a pezzi grossolani e la crema di nocciola, mescolate bene, lasciate intiepidire e versate negli stampi ricoperti di fondente.

    Scaldate leggermente il cioccolato fondente rimasto dal passaggio predente e usate per “chiudere” il vostro cremino.

    Lasciate raffreddare per almeno 4 ore, sformate et voilà , il gioco è fatto. Mi raccomando, lasciatelo almeno 15-30 minuti a temperatura ambiente prima di servirlo, così sarà morbido al punto giusto!

Note

Se in casa vostra non fa particolarmente caldo, potrete conservare il torrone per incartato fino a 2 mesi 🙂

Se vi dovesse venire la malsana idea di farlo in estate, potrete conservarlo tranquillamente in frigo, avendo l’accortezza di farlo “acclimatare” prima di servirlo 😉

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.