Crea sito

Torta Pasticciotto

Torta pasticciotto

La torta pasticciotto è un dolce tipico salentino formato da un guscio di fragrante pasta frolla che racchiude un goloso ripieno di dolcissima crema pasticcera.Sicuramente conoscerete i più noti pasticciotti leccesi, beh diciamo che in pratica questa torta è soltanto la versione formato famiglia 😉La ricetta originale prevede l’uso dello strutto nella pasta frolla, ma potete sostituirlo con il burro o metà e metà come ho fatto io in questo caso che li ho usati entrambi. Ho aromatizzato la crema pasticcera al limone e vaniglia, ci ho aggiunto anche delle amarene sciroppate, ma dato che non a tutti piacciono, decidete voi se usarle o meno, a mio parete con il loro gusto acidulo creano un piacevole contrasto di sapori nel dolce!

Seguimi anche sulla PAGINA FACEBOOK e su INSTAGRAM
Vai alla home per continuare a leggere le altre ricette del mio blog 😉

 

Torta pasticciotto


Torta Pasticciotto

INGREDIENTI:

Per uno stampo di 22 cm di diametro

Per la pasta frolla:

  • 500 g di farina 00
  • 125 g di strutto
  • 125 g di burro
  • 250 g di zucchero semolato
  • 2 uova intere (100 g)
  • la punta di un cucchiaino di ammoniaca per dolci
  • la scorsa lavata e grattugiata di mezzo limone non trattato
  • un cucchiaino da tè di estratto di vaniglia
  • 1 albume d’uovo per spennellare

Per la crema pasticcera:

  • 750 ml di latte intero
  • 4 tuorli d’uovo
  • 250 g di zucchero semolato
  • 110 g di farina per dolci o 00
  • la scorza lavata di un limone non trattato
  • un cucchiaino da tè di estratto di vanigliaTorta pasticciotto

PREPARAZIONE :

  1. Prepara la crema pasticcera facendo scaldare in una pentola il latte, la scorza di un limone ( solo la parte gialla) e l’estratto di vaniglia. In una ciotola a parte sbatti con la frusta i tuorli delle uova insieme  allo zucchero semolato, aggiungi la farina setacciata poi diluisci il pastello con un po’del latte che intanto sta scaldando sul fuoco.
  2. Quando il latte sfiora il bollore versalo sul pastello mescolando bene per stemperare eventuali grumi, rimetti tutto nella stessa pentola e cuoci la crema a fiamma bassa, mescolando continuamente per non farla attaccare.
  3. Al primo accenno di bollore lasciala cuocere ancora per un minuto poi versala in una boule di vetro e mescola velocemente per farla raffreddare.
  4. Copri la crema con la pellicola a contatto per evitare la formazione della crosticina e mettila in frigorifero a raffreddare.
  5. Prepara la frolla montando con un frullino elettrico lo strutto e il burro morbido (a temperatura ambiente) insieme allo zucchero.
  6. Incorpora le uova, uno alla volta, la buccia lavata e grattugiata di un limone, l’estratto di vaniglia   poi la farina setacciata.
  7. Per ultimo aggiungi l’ammoniaca sciolta in un cucchiaio di latte caldo.In alternativa,se non ti piace l’ammoniaca, puoi sostituirla con un pizzico di lievito per dolci.
  8. Lavora velocemente la pasta per non scaldarla poi avvolgila nella pellicola e lasciala riposare in frigorifero per almeno un ora. L’ideale è prepararla il giorno prima.
  9. Dividi la pasta frolla in due parti,una un po’ più grande dell’altra, con la parte più grande forma un disco di mezzo centimetro di spessore stendendolo, con il mattarello ,tra due fogli di carta da forno infarinata.
  10. Ungi lo stampo con un po’ di burro e infarinalo leggermente, l’ideale è usare uno stampo a cerniera (io ho usato uno stampo per pastiera) e rivestilo con il disco di pasta frolla facendolo aderire bene ai bordi con la punta delle dita. Bucherella la superficie con i rebbi della forchetta ma senza forarla fino in fondo e versaci dentro la crema pasticciera(fino a 2/3 cm dal bordo). Stendi la restante pasta frolla formando una sfoglia un po’ più sottile della base con la quale ricoprirai la torta; con un coltellino taglia la pasta in eccesso e sigilla i bordi pressandoli leggermente con la punta delle dita.
  11. Spennella la superficie della torta pasticciotto con l’albume leggermente sbattuto e inforna in forno già caldo a 200° per 45 minuti circa sul secondo ripiano dal basso.Se la torta dovesse scurirsi troppo in superficie coprila con un foglio di carta stagnola.
  12. Lascia la torta nel forno spento ancora per 5/10 minuti e dopo che l’avrai estratta dal forno lasciala raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

    Torta pasticciotto
    Torta pasticciotto

 

Grazie per aver letto la ricetta della torta pasticciotto, se ti è piaciuta puoi rimanere aggiornato con le prossime cliccando mi piace sulla mia pagina di Facebook QUI

Oppure iscrivendoti gratis alla mia newsletter, ricordati di confermare l’iscrizione controllando nella sezione spam…alla prossima 🙂

Inserisci il tuo indirizzo email:Delivered by FeedBurner

Seguimi anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

↓