Melanzane sott’olio – la mia ricetta

Esistono vari metodi per la conservazione delle melanzane, uno di questi è  il sott’olio. Questa preparazione è un poco elaborata, ma vi assicuro che ne varrà la pena faticare un pochino. Naturalmente come tutte le ricette ognuno ha la sua, chi aggiunge molto peperoncino, chi molto aglio, chi mette erbe aromatiche. Questa è la ricetta che faceva la mia mamma, che ora non c’è più, ma il suo libro di ricette è rimasto con me e io ne sto approfittando.

melanzane sott'olio
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:60 minuti
  • Cottura:4 minuti
  • Porzioni:2 vasetti
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Melanzane 1 kg
  • Aceto di vino bianco 350 ml
  • Vino bianco 100 ml
  • Acqua 350 ml
  • Aglio 4 spicchi
  • Peperoncino secco 8
  • Sale grosso q.b.
  • Olio d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Lavate, mondate e sbucciate le melanzane e tagliatele a fette dello spessore di un centimetro,

  2. quindi tagliatele a listarelle.

  3. Mettete nel frattempo in una pentola capiente, il vino, l’aceto, l’acqua e il sale, portate al limite del bollore, quindi calate le melanzane (se ne preparate in notevole quantità, fate questa operazione in più volte) e fate bollire per 3/4 minuti. Togliete le melanzane con una schiumarola,strizzatele e mettetele in un solo strato su un canovaccio di cotone (lavato solo con acqua) ad asciugare. Se necessario lasciatele anche per una notte.

    Disponete le melanzane  a strati, alternando con pezzetti di peperoncino e spicchi di aglio, all’interno dei barattoli a chiusura ermetica, che riempirete con abbondante olio di oliva in modo che non rimangano eventuali vuoti tra uno strato e l’altro.

    Dopo alcuni giorni controllate e, se  necessario, rabboccate l’olio assorbito dalle melanzane. Conservate in un luogo fresco e asciutto dopo una settimana potete consumare le vostre melanzane sott’olio.

    Una volta aperto il barattolo si conserva in frigorifero avendo cura di rabboccare sempre l’olio in modo che le melanzane sian sempre coperte.

Note

Se vuoi essere sempre aggiornato segui IOINCUCINA su Facebook e Pinterest.

Precedente Lonza fredda Successivo RICETTE CON LE MELANZANE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.